ANTONIOFERLITO_PREVISIONI
Long

PREVISIONI PETROLIO-i prezzi sono pronti ad esplodere al rialzo?

NYMEX:CL1!   Futures Petrolio Greggio Leggero
I prezzi del petrolio si sono resi protagonisti di una grossa volatilità negli ultimi mesi.

Dopo che i prezzi sono quasi arrivati a 0, il Petrolio ha messo in scena una notevole ripresa, con le quotazioni attuali che oscillano tra i 35 e i 40 dollari al barile.

Analizzando i dati dell'EIA(Energy Information Administration), andremo a capire perché i prezzi del petrolio hanno ancora ottime chanche di proseguire il rialzo.

Come vedete in tabella, la produzione per il 2020 è prevista in calo, grazie ai recenti tagli alla produzione.

Si tratta di 0,13 milioni di barili al giorno in meno nel 2020 rispetto agli 11,69 milioni di barili al giorno stimati per gli Stati Uniti un mese prima.

Una diminuzione di 0,67 milioni di barili al giorno rispetto ai 12,23 milioni di barili al giorno del 2019.

L'anno prossimo la produzione dovrebbe scendere di altri 0,72 milioni di barili al giorno, arrivando a 0,06 milioni di barili al giorno rispetto alle previsioni di maggio.
Analizzando i dati, abbiamo scoperto che queste previsione sono molto prudenti, in realtà la produzione sarà molto più bassa del previsto.

il super-taglio OPEC+ concordato all'inizio di quest'anno, che vede le nazioni OPEC e i loro alleati dovrebbero vedere la produzione scendere di circa 6 milioni di barili al giorno per la seconda metà di quest'anno.

Parte di questo calo dovrebbe provenire da nazioni non OPEC, come la Russia.

Il punto fondamentale è che EIA sta ipotizzando una scarsa osservanza dell'accordo sul taglio della produzione o una fine anticipata dei tagli o entrambe le cose.

In realtà anche paesi più riluttanti a rispettare gli accordi sui tagli alla produzione come l'Iraq, si stanno dimostrando molto corretti attuando i tagli previsti.

La diminuzione della produzione di un bene costituisce un driver per la salita dei prezzi del bene.

Nel grafico sopra vedete i dati sulla domanda.

A cause del covid 19, il 2020 non è certamente positivo per la domanda di petrolio.

Nel 2021 è previsto un rialzo della domanda del 11%, troppo poco secondo noi.

Ci aspettiamo con il ritorno alla normalità nel mondo grazie al vaccino Covid-19 oltre il 20% di rialzo della domanda.

Anche in questo caso le stime dell'EIA sono fin troppo prudenti.
Analizzando i dati sulle scorte, nel 2021 le scorte di petrolio sono previste in calo, a causa dei tagli della produzione.

Questo, unito alla ripresa della domanda, potrebbe portare a breve ad un deficit di petrolio, e quindi ad una carenza di petrolio che farà sicuramente benissimo ai prezzi.

Più un bene è meno presente sul mercato, più il prezzo di esso sale soprattutto con una contemporanea aumento della domanda del bene.

Commenti

Oggi giornata no. La discesa per me non e' finita.
Rispondi
E poi un petrolio che sale fa bene anche ai mercati
Rispondi
Home Screener azioni Screener forex Screener cripto Calendario economico Come funziona Caratteristiche Grafico Costi Invita un amico Regolamento Centro di supporto Soluzioni per broker & siti web Widget Librerie grafiche Libreria grafica leggera Blog & Novità Twitter
Profilo Impostazioni profilo Account e fatturazione Amici invitati Coin I miei ticket di supporto Centro di supporto Idee pubblicate Follower Seguiti Messaggi Privati Chat Esci