DJCFD:DJI   Indice Dow Jones Industrial Average
99 visualizzazioni
7
Gli investitori azionari sono troppo compiaciuti per un esplosione su vasta scala tra Cina e Stati Uniti? Ecco cosa dicono gli esperti di Wall Street

Il Dow ha chiuso la settimana in rialzo del 3,3%, l'S & P 500 è salito del 3,2% e il Nasdaq ha registrato un guadagno settimanale del 3,4%

La Cina e gli Stati Uniti sono tornati in prima pagina - ma gli investitori prestano sufficiente attenzione ai rischi di uno scontro geopolitico?

In effetti, la retorica caustica tra le economie n. 1 e 2 nel mondo si sta intensificando - di nuovo.

Potrebbe sembrare che l'animus tra le superpotenze globali non possa arrivare in un momento più inopportuno: nel mezzo di una pandemia, che è stata identificata per la prima volta a Wuhan, in Cina a dicembre, e ha infettato oltre 5 milioni di persone in tutto il mondo, secondo i dati aggregati dalla Johns Hopkins University.

Come scrive la pubblicazione gemella di MarketWatch, Barron, le questioni sino-americane sono molte e comprendono le azioni intraprese dagli Stati Uniti per censurare le nuove regole di sicurezza della Cina che minacciano lo stato semiautonomo di Hong Kong, le restrizioni contro Huawei Technologies, una spinta per aumentare il controllo delle società cinesi elencate nella Stati Uniti, finanziamenti per l'Organizzazione mondiale della sanità e responsabilità per la gestione dell'epidemia virale che ha probabilmente inaugurato una delle più gravi recessioni globali negli ultimi 100 anni.

"La lista è lunga come il mio braccio", ha dichiarato Ian Bremmer, fondatore e presidente dell'Eurasia Group, delle tensioni sino-americane, durante un'intervista di venerdì sulla CNBC.

"Non è mai una buona cosa che le due maggiori economie del mondo stiano combattendo", ha detto a MarketWatch venerdì Bookvar, Chief Investment Officer di Bleakley Advisory Group.

Le tensioni tra i paesi, tuttavia, non sembrano aver soppiantato l'intensa attenzione degli investitori sulla riapertura dell'economia negli Stati Uniti e in altre parti del mondo, o l'attenzione su una cura per la pandemia di COVID-19, che ha contribuito a sostenere il rischio risorse.

"Penso che il mercato probabilmente veda il rischio al rialzo legato alla ricerca di un vaccino o un trattamento come a breve termine, e il rischio al ribasso legato alla Cina come a lungo termine, quindi si stanno concentrando maggiormente sul breve termine in questo momento", Lindsey Bell , capo stratega degli investimenti con Ally Invest, ha detto a MarketWatch venerdì.

Venerdì, il Dow Jones Industrial Average , DJIA, -0,03% l'indice S&P 500 SPX , + 0,23%, l'indice Nasdaq Composite COMP, + 0,42% registrato si muove in modo debole, anche se gli indici hanno registrato un guadagno settimanale di oltre il 3% .

L'indice Russell 2000 a piccola capitalizzazione RUT, + 0,59%, è salito del 7,6% durante la settimana, suggerendo che gli investitori stavano raccogliendo società a piccola capitalizzazione, più sensibili ai capricci economici, nel caso in cui gli sforzi per riavviare le imprese si fossero rivelati efficaci.

"La ripresa economica è ancora molto fragile e ogni più grande ripercussione tra Stati Uniti e Cina potrebbe fermare abbastanza rapidamente il rally azionario." - Ryan Detrick, senior strategist del mercato presso LPL Financial
L'azione complessiva nei titoli statunitensi si è inclinata più in alto da quando gli indici hanno messo in ribasso i livelli del 23 marzo, ma è diventata più cauta in quanto i catalizzatori di prendere titoli sostanzialmente in entrambe le direzioni per un periodo prolungato non si sono materializzati.

Le tensioni tra Cina e Stati Uniti potrebbero in definitiva scatenare una nuova eruzione? È impossibile sapere come andrà a finire questa situazione politica attuale, ma il conflitto merita di essere visto, dicono alcuni esperti.

"La rinnovata tensione tra gli Stati Uniti e la Cina riaccende sicuramente un rischio per il mercato che aveva preso un po 'di bruciore durante la crisi pandemica", ha detto a MarketWatch Katie Nixon, CIO presso Northern Trust Wealth Management.

"Arrivando nel mezzo di una recessione, prevediamo che queste tensioni contribuiranno alla volatilità del mercato, in particolare mentre ci dirigiamo verso le elezioni presidenziali statunitensi", ha affermato.

“Dopo un rialzo del 30% rispetto ai minimi di marzo, il bar è decisamente molto più alto. Mentre le preoccupazioni per la Cina si surriscaldano, pensiamo che gli investitori potrebbero essere un po 'troppo compiacenti qui e ora ", ha dichiarato Ryan Detrick, senior strategist del mercato presso LPL Financial.

"La ripresa economica è ancora molto fragile e ogni più grande ripercussione tra Stati Uniti e Cina potrebbe fermare abbastanza rapidamente il rally azionario", ha detto a MarketWatch.
Commento: L’analisi ed i commenti che pubblico durante la giornata non costituiscono indicazioni di operatività daily. Si tratta di rumors provenienti dai miei contatti nelle trading room italiane e internazionali. E’ il pensiero degli operatori professionali, ed a volte può essere completamente diverso dall’operatività indicata nelle mie idee che sono invece frutto dell’analisi tecnica del mio metodo per quello specifico giorno. Questa analisi di preapertura e i commenti vanno invece intesi e interpretati come “sentiment” dell’operatore professionista in una ottica temporale più ampia.

Commenti

Home Screener azioni Screener forex Screener cripto Calendario economico Come funziona Caratteristiche Grafico Costi Invita un amico Regolamento Centro di supporto Soluzioni per broker & siti web Widget Librerie grafiche Libreria grafica leggera Blog & Novità Twitter
Profilo Impostazioni profilo Account e fatturazione Amici invitati Coin I miei ticket di supporto Centro di supporto Idee pubblicate Follower Seguiti Messaggi Privati Chat Esci