Danilo_Ruttino

Continua la debolezza su Enel

ENEL (MIL:ENEL)  
MIL:ENEL   ENEL
Chiude la settimana con un -3.69% il titolo Enel.

Come ci mostra il grafico settimanale, Enel si trova in una tendenza decisamente ribassista accelerando addirittura la sua pendenza verso il basso da fine agosto.

La forza relativa ci dice che il titolo è assolutamente da scartare in quanto debole sia rispetto al mercato italiano sia rispetto al mercato europeo.

Lo scenario dell’ultimo periodo aveva dato qualche segnale di arresto di questa tendenza negativa rimbalzando nel supporto tra i 6,50€ e i 6,40€. Purtroppo proprio questa settimana come vediamo dal grafico giornaliero, il supporto è stato violato con una candela che esprime forza ribassista e accompagnata da volumi sopra la media.

Nell'ultima seduta Enel, ha tentato un recupero ma non sufficiente da raggiungere il vecchio supporto ora resistenza.

Che tipo di scenario possiamo quindi ipotizzare sul titolo?

Lo scenario più probabile che mi viene in mente è sicuramente ribassista in quanto la tendenza di fondo è fatta da massimi e minimi decrescenti e per una ipotesi di trading non credo sia consigliato mettersi contro trend. Sembrerebbe che il titolo stia facendo un pullback verso la resistenza. Sarà proprio la rottura del minimo della candela di venerdì a darmi l'ulteriore conferma della continuazione della tendenza ribassista. Se la rottura dovesse avvenire il primo target probabile potrebbe essere l'area psicologia dei 6€.

Se la mia analisi ti è piaciuta lasciami un commento positivo con una donazione o un like come segno di ringraziamento.

** DISCLAIMER **
L'analisi è frutto di mie considerazioni personali e non è nessuna sollecitazione all'investimento! Operatività segnalate non posso sostituire il libero ed informato giudizio dell'investitore che agisce per libera scelta e a proprio rischio.


Danilo Ruttino
Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.