Marco_Bernasconi

I Quattro titoli su cui investirò oggi 16 Maggio nel mercato Usa

NYSE:ERF   Enerplus Corporation
Se seguite le mie analisi ed emulate le mie operazioni realizzerete le mie stesse performance.

I titoli su cui entrerò se verrà rotta la resistenza indicata sono i seguenti.




1. ALIBABA GROUP HOLDING LTD ADR (BABA) sopra 90,22 in chiusura.


2. META PLATFORMS INC ( FB ) sopra 199,05 in chiusura.


3. ANALOG DEVICES INC ( ADI ) sopra 157,16 in chiusura.


4. ENERPLUS CORP ( ERF ) sopra 12,60 in chiusura.




Comprare titoli in borsa può essere fatto seguendo due logiche diverse che producono comportamenti in certi momenti contrapposti.
1. comprare titoli in un'ottica di trading di breve periodo

2. comprare titoli in un'ottica di investimento di lungo periodo

Per quanto riguarda il punto uno in un mercato in forte storno o correzione, gli investimenti devono ridursi progressivamente fino anche ad annullarsi guidati da un parametro calcolabile matematicamente che modula il capitale da investire.

Per quanto riguarda il punto due, in un mercato in forte storno o correzione, avendo un'ottica di lungo periodo si può accumulare ricordandosi il famoso detto di John Templeton “Il momento in cui c’è il massimo pessimismo è il momento migliore per comprare”


Tornando al punto uno, i punti fermi di un ottimo trader devono essere due.
1. Un trading system performante.

2. Un metodo ed una strategia intelligenti, modulati e ferrei.

Avere elaborato un trading system performante ma applicarlo nella fase di mercato sbagliata costringe l'equity line a subire pesanti ribassi.

Utilizzare una strategia che protegga i capitali nei periodi in cui il mercato è negativo come quello che stiamo vivendo in questo inizio di 2022 è fondamentale.

Come si protegge il capitale nei momenti in cui il mercato sta andando male, facendosi però trovare pronti quando il mercato risalirà?
La risposta è semplice se vuoi fare un ottimo trading devi:
• investire progressivamente di più aumentando il capitale quando il mercato sale.

• investire progressivamente di meno fino a non investire proprio quando il mercato scende.

Facile a dirsi ma nella realtà come si fa a fare tutto questo?

Cioè come posso selezionare il titolo giusto nel momento giusto, e acquistarlo con un capitale che tenga conto di queste variabili?

Questo è il lavoro che faccio io ogni giorno e che condivido e lascio copiare a chi mi segue nel mio blog di trading on line.





La mia opinione ed il mio punto sul mercato oggi.


Dopo 13 settimane di ribasso nel 2022 (con le ultime 6 settimane tutte in ribasso) e solo 6 settimane di rialzo quest'anno, il mercato aveva e ha ancora bisogno di un movimento positivo.
Il deficit accumulato questa settimana fino a venerdì scorso era troppo però per essere recuperato in una sola sessione, comunque il mercato ci ha provato!
Quello di venerdì è stato per i titoli un robusto e ampio rally che io chiamo “di sollievo”.
Questo rally ha ridotto in modo significativo le perdite della settimana, lasciandoci di buon umore per il fine settimana ed io mi sono posto la domanda non so voi, se sia stato finalmente raggiunto un fondo.
Il NASDAQ ha registrato un notevole rialzo del +3,82%, che va aggiunto al rialzo del +0,06% della sessione di giovedì.
Finalmente i titoli tecnologici a grande capitalizzazione hanno registrato un vigoroso rimbalzo, tra cui NVIDIA +9,5%, Netflix +7,7% e Amazon +5,7%.
Meta ( FB ) e Apple sono saliti di oltre il +3%.
L'S&P è salito del +2,39% ed è tornato sopra i 4000 punti chiudendo esattamente a 4023,89.
L'indice che viene unanimemente considerato il vero indice principale Usa, ha fatto un'inversione ad U, quando nella sessione di giovedì si è avvicinato al territorio del mercato cosiddetto orso.
Avevo già fatto notare nelle mie analisi precedenti dall'avversione dell'S&P a raggiungere il -20% di perdite, questo in prospettiva potrebbe rendere il rally avuto venerdì ancora più incoraggiante.
Il Dow è salito del +1,47%, e questa è stata la prima chiusura positiva della settimana e a stoppato una striscia di sei giorni consecutivi di ribassi.
Su base settimanale i mercati devono registrare l'ennesima perdita.
I dati usciti la settimana scorsa, e cioè i rapporti sull'inflazione dell’IPC di mercoledì 11 e dell'IPP di giovedì 12 sono saliti rispettivamente dell'8,3% e dell'11% in aprile su base annua, con lievi miglioramenti rispetto a marzo, ma rimanendo comunque eccezionalmente alti.
Questo non predispone bene i compratori nel mercato perché continua a ricordare agli investitori l'aumento dei prezzi costante e le mosse aggressive che sta mettendo in campo la Fed per contrastarli.
Se guardiamo al bilancio settimanale i principali indici sono scesi di oltre il -2% durante l'ultima ottava. Naturalmente, senza il rally di venerdì sarebbe andata molto peggio.
Il Dow è in calo da sette settimane consecutive, mentre l'S&P e il NASDAQ sono in calo da sei settimane.
Ricominciamo oggi dopo il fine settimana, con l'attenzione verso i dati delle vendite al dettaglio, per capire come l'aumento dei prezzi si ripercuoterà sui consumatori.
Martedì verranno pubblicati il rapporto sulle vendite al dettaglio negli Stati Uniti per il mese di aprile ed anche i rapporti trimestrali di grandi aziende come Walmart ( WMT ) e Home Depot (HD) che potrebbero fornire ulteriori indicazioni reali su questo aspetto.


In questa parte della mia analisi sarò libero di guardare oltre, di vedere cose che altri non vedono.

Rubrica” L’angolo di Warren Buffet conosciuto come l’oracolo di Omaha”.

Come l’oracolo ellenico non commetterò mai errori anche quando sembrerò farlo starò solo anche se inconsapevolmente adombrando la verità.

Questa situazione di volatilità non è destinata a finire presto, non credo sia il caso nel trading (operatività che si conclude in poche settimane) di aprire situazioni di lungo periodo ma quando se ci sono dei guadagni sarebbe meglio portarseli a casa.
Diverso il caso se decido di entrare su un titolo con un progetto di investimento questi sono momenti di accumulo con prezzi che fra 12/18 mesi, potrebbero farci sorridere.
Non tutti i trader capiscono la differenza tra le due cose, o per meglio dire teoricamente la comprendono ma praticamente poi si trovano a mescolare le due operatività.
Certo, avremo ancora a che fare con l'inflazione.
In effetti, è probabile che rimanga elevata per un po' di tempo.
Ma i rapporti CPI e PPI di questa settimana, pur mostrando ancora un'inflazione ai massimi da 40 anni a questa parte, sono scesi rispetto al mese precedente.
E questo è un passo nella giusta direzione.
Continuerà anche il dibattito sul fatto che se la Fed sbaglierà ad aumentare troppo i tassi ci manderà in recessione.
Ma io non vedo una recessione.
Il mercato del lavoro rimane forte, con il tasso di disoccupazione ai minimi da 50 anni.
E con milioni di posti di lavoro disponibili in più rispetto ai disoccupati che li occupano, è probabile che rimanga forte anche nel prossimo futuro.
Non dimentichiamo inoltre che il recente sell-off ha abbassato le valutazioni delle azioni a livelli che non si vedevano da oltre 2 anni (aprile 2020).


La Performance dei miei portafogli dal 1° gennaio 2022 ad oggi è la seguente:

Mio portafoglio "Mib 40" +36,84%

Mio portafoglio "titolo numero 1 oggi in Italia" +20,23%

Mio portafoglio "tutte le recenti numero 1 Italia" +11,56%

A CONFRONTO IL NOSTRO INDICE FTSE MIB -13,25%


Mio portafoglio "Best Brands" +3,82%

Mio portafoglio "titolo numero 1 oggi in USA" +4,43%

Mio portafoglio "tutte le recenti numero 1 USA" +14,50%

A CONFRONTO GLI INDICI USA

Dow Jones -12,40%

S&P 500 -17,44%

Nasdaq -27,36%

Vi ricordo quello che è il mio mantra nei mercati e cioè:
• “la mia previsione nel lungo periodo nasce e si forma giorno per giorno avendo un'ottica e un obiettivo nelle prossime 24 ore”
• “quando sarà finita la sessione di oggi avrò significativi dati per prevedere quella di domani”
• “tutto ciò che è previsto oltre la settimana ha la stessa possibilità di verificarsi del lancio di una monetina puntando su testa o croce”

Performance sui futures USA siamo arrivati a +136,70% dall'inizio del 2022.

da 01 / 01 /2022 al 11/05/2022

Strategia rendimento utilizzando i 3 futures Americani.

Nasdaq Composite +281,55%

S&P 500 -60,79%

Dow Jones Industrial +149,37%

Rendimento medio dei 3 futures nel periodo +123,38%


5 azioni che possono raddoppiare il loro valore in un anno.
Prima di iniziare ci tengo a sottolineare che questo report è stato pensato per una piccola parte del mio capitale sulla quale mi posso permettere di rischiare un po’ di più, e non per la maggioranza del mio capitale sulla quale faccio investimenti più prudenti.
Stabilito questo nessuno di questi titoli è stato scelto da me con superficialità.
Tutti i titoli hanno catalizzatori che ritengo possano alimentare forti guadagni nel corso del prossimo anno.
Ognuno dei cinque titoli ha qualità uniche che lo rendono un candidato per questo obiettivo.
Sono tutti provenienti da diversi settori, offrendo un'ottima diversificazione tra di loro.La maggior parte dei titoli di questo rapporto stanno attualmente molto al di sotto del prezzo corretto che dovrebbero avere.
Il mercato è pieno di questo tipo di azioni adesso, ma sono poche quelle che hanno catalizzatori positivi nel loro futuro con la possibilità di guadagni mostruosi.
Per ognuno di questi titoli ho identificato i fattori specifici che li avrebbero portati nell'attenzione generale e tra i titoli più performanti nei prossimi 365 giorni.
Credo di avere individuato i 5 titoli che formeranno un lotto che mi darà un'enorme soddisfazione in questo anno così disperato finora. VUOI SAPERE QUALI SONO? Scrivimi nel mio sito web.


Per quanto riguarda la gestione finanziaria di cui vi ho parlato nelle mie analisi vi darò ogni giorno qualche dettaglio in più.
Per il momento stò definendo con questa società, nella quale ho fatto un personale investimento per vedere i risultati direttamente, i dettagli della mia collaborazione.
I punti salienti sono i seguenti:
• Il contraente verserà i 4.000€ necessari ad avviare la gestione finanziaria su un conto titoli della società a suo nome.
• L'oggetto dell'investimento è un'operatività sul mercato forex effettuata con trading su coppie di valute Major (soprattutto EURUSD , EURGBP e GBPUSD con attività scalping su timeframe tra 1 e 5 minuti). Si tratta di operazioni in multifrequenza con l'intervento di un bot sviluppato direttamente dalla società finanziaria, e col supporto di Intelligenza Artificiale, (un bot è un programma che opera su Internet ed esegue compiti ripetitivi). Bot che va a fare un numero altissimo di operazioni guadagnando cifre piccole ma che sommate riescono a fare un grande utile trovando nei book dei titoli delle défaillances nelle quali il bot si riesce ad inserire.
• Attraverso algoritmi di intelligenza artificiale che analizzano i mercati e ottimizzano le decisioni di trading, è possibile affrontare i mercati anche nei momenti più complicati.
• Si tratta di un'operatività molto tecnica che non si può fare senza l'aiuto di un computer ed un programma specifico.
• Il rendimento ottenuto nel lungo periodo da diversi anni si attesta intorno al 30% annuale.
• Il rendimento da quando io sono sottoscrittore (inizio del 2022) è del 31,37%.
• Il mio investimento è stato di €4.072,00
• La prospettiva annuale di rendimento ad oggi è di €1.277,47.
• COME VI HO GIÀ DETTO HO FATTO UN INVESTIMENTO PERSONALE E VOGLIO TESTARE PERSONALMENTE IL RISULTATO PER ALTRI 3/6 MESI, PASSATI I QUALI MI SENTIRÒ IN GRADO DI CONDIVIDERE I RISULTATI CHE PERSONALMENTE AVRÒ AVUTO IN MANIERA TALE CHE ABBIATE UN VALIDO DATO SUL QUALE DECIDERE SE INVESTIRE O MENO.

Prova gratis il mio copy trading statistico! Testa personalmente il servizio e valuta la qualità dei segnali. https://www.marcobernasconitrading.com/it/prova-gratuita-2
Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.