GordonGeko1
Short

Quali prospettive per Ethereum dopo il crash

BITFINEX:ETHUSD   Ethereum / Dollaro
Timido accenno di rimbalzo per Ethereum che ancora una volta, come accaduto nei primi giorni di settembre, riesce ad evitare il peggio grazie alla forza del supporto a quota 167.50$.

Ovviamente non basta per stabilizzare il supporto soprattutto alla luce del violento aggiornamento dei minimi relativi a 153.80$, valori che non si registravano dallo scorso 29 aprile.

Già l'inizio della settimana è apparso da subito difficile con la formazione di una fitta serie di small black a ridosso della fascia resistenziale compresa tra 224 e 202$, culminata il 23 settembre con una marubozu pattern candlestick dalla valenza negativa.

La high whave candle di ieri ha infine letteralmente azzerato i guadagni dell'intero mese di settembre che già erano sembrati sorprendenti.

Infatti alla luce della prolungata fase negativa, riassunta dalla trendline ribassista che sovrasta le quotazioni di due mesi passando da 318 a 239$, il massimo relativo a ridosso di 225$ avrebbe dovuto essere "bruciato" con maggiore velocità scardinando il forte blocco oltre i 240$.

Adesso pur considerando gli aspetti di ordine fondamentale che hanno spinto gli operatori a vendere le cripto più capitalizzate, rimane comunque il fatto che ormai da molti mesi Ethereum non è mai riuscita a creare le condizioni per uscire dal blocco dei 360$.

Ciò conferma una struttura ribassista di lungo termine mai messa in discussione a partire da luglio 2018 e che ora rischia di estendere la propria durata all'ultimo trimestre del 2019 con l'attacco di quota 149$.

Tornando a restringere invece la visuale l'unica speranza che rimane per evitare uno scenario così disastroso è quella di continuare a consolidare la fascia supportiva compresa tra 167 e 158$.

Ciò a sua volta convincerà i ribassisti a liquidare le posizioni vincenti e per questa via contribuirà al recupero di quota 178 prima e 184$ a seguire.

Strategie operative su Ethereum

Per le posizioni long: attendere con pazienza la stabilizzazione della fascia di supporto a 159/167$ prima di rischiare nuove ingressi.

Infatti è necessario che rientri il grado di volatilità evitando costosi stop loss.

Con un livello di rischio decisamente spinto collocate lungo quota 157$ un pendente con stop a 148 e target 178 rima e 189 a seguire.

Per le posizioni short: non liquidare eventuali posizioni ribassiste in portafoglio, ma attendere il consolidamento della resistenza a 178$.

Da questo livello sarà interessante rientrare con l'obiettivo di aggiornare i minimi relativi a 148$, con stop a 188$.
Home Screener azioni Screener forex Screener cripto Calendario economico Show Come funziona Caratteristiche Grafico Costi Regolamento Moderatori Soluzioni per broker & siti web Widget Librerie grafiche Libreria grafica leggera Centro di supporto Invita un amico Suggerisci funzionalità Blog & Novità FAQ Wiki Twitter
Profilo Impostazioni profilo Account e fatturazione Invita un amico I miei ticket di supporto Centro di supporto Idee pubblicate Follower Seguiti Messaggi Privati Chat Esci