VISIONX3

EUR/GBP estende le sue perdite a quattro giorni consecutivi, al

Short
FX:EURGBP   Euro / Sterlina

3 ottobre 2022, 21:36



•EUR/GBP sta registrando perdite settimanali superiori all'1% a causa del cancelliere britannico Kwarteng U-Turn nel programma di taglio delle tasse.
•Gli S&P Global PMI dell'UE e del Regno Unito dipingono una prospettiva cupa per entrambe le economie.
•EUR/GBP è diretto al ribasso, poiché la coppia ha esteso le sue perdite al di sotto del minimo della scorsa settimana.

L'EUR/GBP estende le sue perdite per il quarto giorno consecutivo, in calo di oltre l'1%, poiché il nuovo governo del Regno Unito, guidato dal Primo Ministro Liz Truss, ha fatto marcia indietro con un taglio delle tasse del 45%, migliorando il sentimento degli investitori in tutto il mondo. Pertanto, l'EUR/GBP sta scendendo dai massimi giornalieri intorno a 0,8830, al di sotto della soglia di 0,8700 con l'avanzare della sessione nordamericana. Nel momento in cui scriviamo, l'EUR/GBP è scambiato a 0,8675.

Il sentimento dei trader è migliorato lunedì. Anche se la crisi energetica dell'UE continua e le tensioni geopolitiche tra Russia e Ucraina aumentano, non c'era motivo per impedire alla sterlina britannica di apprezzare la moneta unica.

Dal punto di vista dei dati , i PMI globali di S&P nell'area dell'euro sono scesi al minimo di 27 mesi di 48,4 nel mese precedente, da 49,6 di agosto, rafforzando ulteriormente la tesi secondo cui l'economia della moneta unica è entrata in recessione.

Chris Williamson, capo economista aziendale di S&P Global , ha affermato: "La brutta combinazione di un settore manifatturiero in recessione e crescenti pressioni inflazionistiche si aggiungerà ulteriormente alle preoccupazioni per le prospettive dell'economia dell'eurozona". In un sondaggio Reuters di settembre, gli analisti vedono una probabilità del 60% di una recessione nel blocco.

Nel frattempo, la cifra del Regno Unito per l'attività manifatturiera è aumentata da 47,3 di agosto a 48,4 di settembre, ma è rimasta in territorio di contrazione.

A parte questo, le turbolenze nel Regno Unito sono leggermente diminuite in seguito alla pubblicazione del budget del Primo Ministro Liz Truss presentato il 23 settembre, che annunciava tagli fiscali per oltre 45 miliardi di sterline, che hanno portato il rendimento dei Gilts a 30 anni al di sopra del 5%, stimolando una crisi nel Regno Unito . I fondi pensione, incapaci di soddisfare le richieste di margine, sono stati costretti a vendere asset per soddisfare ulteriori esigenze di finanziamento, mentre la Bank of England (BoE) è intervenuta per stabilizzare i mercati.

Analisi tecnica EUR/GBP

Durante la giornata, l'EUR/GBP è sceso al di sotto dell'EMA a 20 giorni, che a 0,8756 ha opposto una resistenza minore o nulla, poiché la domanda di GBP è aumentata poiché il ministro delle finanze del Regno Unito, Kwasi Kwarteng, ha annullato il taglio delle tasse del 45%. Va notato che l'RSI è sceso al di sotto della linea mediana 50, dimostrando che i venditori stanno guadagnando slancio. Dal punto di vista intraday, il grafico a un'ora EUR/GBP delinea il cross al di sotto del pivot giornaliero S2 a 0,8695 e viene scambiato ben al di sotto degli EMA . Pertanto, una rottura al di sotto del minimo del ciclo del 22 settembre a 0,8691 potrebbe aprire la porta verso 0,8600.

Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.