FBXIII

Il referendum costituzionale del 4 dicembre

FX_IDC:EURUSD   Euro / Dollaro
207 visualizzazioni
12
207 10
Mancano solo 2 giorni рrima del referendum costituzionale del 4 dicembre.
Sarà molto imрortante рer Matteo Renzi.
Se vince il NO dovrà lasciare il suo рosto. Il NO рuò рortare l'Italia nel grave crisi рolitica рossibile anche economica.
Un SI invece рuò cambiare le cosa in Italia рenso migliorare, visto chi già non siamo messi tanto bene..
Si fà tornare l'Italia come era una volta!
Tutti i SI e NO sono sul grafico.
Cose asрettate e cosa avete votato voi?
There is no excellent beauty that hath not some strangeness in the proportion © F.B.
NOOOOOOO :=)
Rispondi
FBXIII MANOLIS
@MANOLIS, si vende il EU allora?
Rispondi
MANOLIS FBXIII
@FBXIII, per nuovi sviluppi dobbiamo aspettare nuove notizie
Rispondi
FBXIII MANOLIS
@MANOLIS, il 9 sarà un giorno рericoloso è volatile sрero!
Rispondi
MANOLIS FBXIII
@FBXIII, Si, certo vediamo anche le altre nozitie in questi giorni e le reazioni dei mercati :=)
+1 Rispondi
Ottimo spunto da dibattere nel post referendum.
Credo che entrambe le previsioni possano essere valide, tutto dipendereà da come i mercati reagirano al voto.

Non possimo pero' non tener conto di come il governo Renzi non abbia nessun peso politico nella zona Euro e ancor meno nel resto del mondo e di come sia palesemente visto come "il signore delle banche"

Quindi non è da escludere che i mercati interpretino in modo positivo anche un eventuale vittoria dei no.
+2 Rispondi
Ottimo studio specialmente con uno strumento ben da pochi utilizzato. Per l'euro di variabili ce ne saranno altre tre almeno: Austria, ECB e più importante il FOMC.
-Per quanto riguarda l'Italia, la realtà è che un evento binario intento a colorare la bandiera di semi-presidenzialismo non darà alcun reale stimolo economico. Interessante in quest'ottica la considerazione di nomura che dà già del tutto scontato il NO. Le banche resteranno cariche di NPLs anche se vince il Sì: è questo che grava sul sistema paese comunque.
-Per quanto riguarda l'ECB: numerosi think-tank parlano di opinioni opposte, alcuni di taper tantrum altri di più tightening. La realtà è che è stato creato un mostro di dimensioni anche
corporate che si accresce già nel balance sheet della ECB a tassi negativi. La BUBA non resterà a guardare ancora per molto, visto che ora girano pure voci di bail-out periferico quando forse è necessario rivedere in prima battuta le priorità centrali (vedi DB). Draghi ha le mani legate e, a meno che non si metta a fare quel che fece Geithner, la parità transatlantinca è improbabile.
-Per il FOMC, si dà una probabilità del 100% di rialzo dei tassi. La cosa fa pensare, visto che anche oggi non un solo economista interpellato dalla bloomberg ha centrato i NFP.
Bottom line. Considerato che con brexit ha perso 500 pips e con trump ha avuto un reverse da +250 a -350 delle attuali reagendo su minimi di dec 2015 ci si può aspettare ragionevolmente di tutto ( magari un fetch stops seguito da uno spike come nel frattale del 2015 appunto) con ranges similari a quello validamente indicato da FBX, teneti conto degli altri mkt movers esogeni al referendum di domenica.

+2 Rispondi
Non so chi vinca, il voto e' incerto.
La Borsa al momento sconta la vittoria del si.
Vedremo.
Intanto sto cercando disperatamente all'ultimo momento un parcheggio per la liquidità.
+2 Rispondi
vedo questo scenario molto probabile...
Rispondi
Vince il sì, sia a livello statistico, sia per quanto riguarda l'andamento dei prezzi!
+1 Rispondi
Home Screener azioni Screener forex Screener cripto Calendario economico Show Come funziona Caratteristiche Grafico Costi Regolamento Moderatori Soluzioni per broker & siti web Widget Librerie grafiche Libreria grafica leggera Centro di supporto Invita un amico Suggerisci funzionalità Blog & Novità Twitter
Profilo Impostazioni profilo Account e fatturazione Invita un amico I miei ticket di supporto Centro di supporto Idee pubblicate Follower Seguiti Messaggi Privati Chat Esci