marco_costanza

EUR/USD ecco dove entrare short

Short
FX:EURUSD   Euro / Dollaro
Buongiorno a tutti, oggi analizzeremo il cambio EUR/USD da due punti di vista:

Il primo dal punto di vista grafico con l’indicatore Ichimoku Kinko Hyo
Il secondo dal punto di vista fondamentale

Partiamo con il grafico come sempre dal TimeFrame settimanale.


Il cambio è entrato nella Kumo rialzista confermando così l’idea che si aveva da tempo di un dollaro più forte dell’euro.

Come già detto in svariate analisi, il fatto che si sia dentro la Kumo mi lascia presupporre che prima o poi il prezzo andrà a raggiungere l’altra estremità della nuvola. Quindi nel medio \ lungo termine rimango di visione ribassista.

Ovviamente nel breve cerco un punto di rintracciamento per trovare un ingresso. Questo disequilibrio portato da Tenkan e Kijun distanti dal prezzo potrebbe fare al caso nostro.

Scendo sul giornaliero infatti:


Ecco notiamo molto più chiaramente il setup ribassista del prezzo, ma non solo, notiamo molto chiaramente anche il disequilibrio che questo ha durante la discesa.

In questo caso mi sono permesso di fare una previsione (che ai fini operativi non è utile, ma ci aiuta a capire il mio ragionamento) di cosa potrebbe accadere.

Il prezzo dapprima toccherebbe il minimo a 1,17 dopodiché ci sarebbe un rintracciamento fino al 50% di Fibonacci che coincide perfettamente con una SSB piatta.

Ovviamente questo sarebbe l’andamento ideale e perfetto che mi piacerebbe vedere, poi il prezzo deciderà cosa fare. In ogni caso, se si dovesse veramente verificare una condizione molto simile a questa, cercherei sicuramente sia di cogliere il movimento al rialzo di ritracciamento che il successivo ribasso di più lungo periodo.

Per toccare invece il punto numero due, quello dell’analisi più fondamentale, ci accorgiamo che ha molto senso vedere un dollaro rafforzarsi ancora di più. Questo perché?

La campagna vaccinale sta procedendo molto bene, questo secondo gli analisti, faciliterà il rientro a pieno regime delle industrie statunitensi. Dunque gli investitori che vogliono investire in queste aziende dovranno farlo in dollari. Ecco perché si sta iniziando a vedere un rafforzamento della valuta. L’eventuale ripartenza dell’economia potrebbe anche far cessare la forte politica accomodante della FED che passerebbe così a cessare (o diminuire) gli stimoli monetari. Secondo la banale offerta di domanda \ offerta, se ci sono meno dollari in circolazione, il loro valore aumenta. Quindi il tutto si regge sul fatto che gli USA si riprenderanno alla grande da questo post-pandemia.

Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.