MauroPucciarelli
Long

FTMIB - ANALISI WEEKLY del 24 aprile 2020

TVC:FTMIB   Milano Italia Borsa Index
107 visualizzazioni
10
Riprendendo sempre dalla scorsa settimana..

Dal punto di vista tecnico assistiamo ad una situazione molto preoccupante: gli indicatori - diversi ormai - segnalano un ritorno verso la parte alta del range mentre i prezzi puntano, come ieri sempre verso il basso.
Il divieto di aprire nuove posizioni corte, almeno da parte dei piccoli risparmiatori, non consente da solo al mercato di riprendersi.
I fdp , adottando tecniche intraday molto interessanti, riescono anche con volumi molto limitati a causa dallo spavento di approcciarsi a questo tipo di mercato da parte della massa dei piccoli risparmiatori a produrre profitti.
L'europa latita ed il governo è in piena confusione.
Anche a causa di questa incapacità ed ottusità della nostra classe dirigente mi aspetto sempre un corposo rimbalzo e poi un inesorabile declino delle quotazioni che va ben oltre i minimi più recenti.
Vengo quindi al punto: tecnicamente il rimbalzo cui accennavo la scorsa ottava sta prendendo forma e potrebbe portare, nel breve l'indice anche a riportarsi sopra area 21.600, ma sempre nell'ottica di smobilizzare assets incastrati dalla velocità dei ribassi recenti.
Graficamente un ritorno in area 16.000 ed un successiva rottura dei massimi di ieri darebbe maggior slancio al movimento.
Solo un cambio di passo e l'arrivo degli- da me - evocato extraterrestri potrebbe farmi ricredere da una vision molto negativa nel medio periodo.
Come avevo intuito, la settimana appena passata ha riportato le quotazioni verso il basso non raggiungendo l'area indicata dei 16.000, obiettivo che probabilmente sarà raggiunto nella prima parte dell'ottava che ci attende.
C'è da augurarsi che le cose vadano proprio così: in quanto un ulteriore affondo,non tanto però da pregiudicare il rimbalzo in atto , non farà altro che caricare la molla per spingere le quotazioni oltre area 17.600,il cui superamento innescherebbe una fase long che porterebbe l'indice a tentare il recupero di area 19.500.
Non voglio, per il momento, nemmeno accennare ad ipotesi diverse.



Ebbene, la scorsa ottava ha decretato quel che sostenevo: area 16.000 è risultata un buon supporto al ritracciamento dai massimi recenti e, se non violata come ritengo plausibile, sarà la base di ripartenza del movimento di rimbalzo in atto .
Anche l'ultima seduta della settimana appena terminata sembra voler confermare la spinta al rialzo.
Primo ostacolo da superare, testato ben due volte resta area 17.000 che una volta lasciata alle spalle poterà le quotazioni all'attacco dei 18.000 vero segnale di ripartenza, passando dai target intermedi 17.300, 17.700.

Solo una decisa rottura, dicevo, di area 18.000 porterà le quotazioni verso il traguardo dei 19.500.

Al contrario uno scenario, che ritengo comunque poco probabile, di continuazione del ribasso che vada oltre area 16.000 dovrà farci riconsiderare il quadro tecnico appena delineato.


Come sempre, e contrariamente ad altri improvvidi e sconsiderati frequentatori di questo spazio " i soliti noti", attendiamo le risposte dal mercato che ricordo
NON VA ANTICIPATO MA SEGUITO.

Commenti

Home Screener azioni Screener forex Screener cripto Calendario economico Come funziona Caratteristiche Grafico Costi Invita un amico Regolamento Centro di supporto Soluzioni per broker & siti web Widget Librerie grafiche Libreria grafica leggera Blog & Novità Twitter
Profilo Impostazioni profilo Account e fatturazione Amici invitati Coin I miei ticket di supporto Centro di supporto Idee pubblicate Follower Seguiti Messaggi Privati Chat Esci