Marco_Bernasconi

DALLE STALLE ALLE STELLE IN UNA SETTIMANA

Long
TVC:FTMIB   Milano Italia Borsa Index
SE GUARDATE A RITROSO LE MIE IDEE VEDETE CHE INDICO LONG GIA' DAL 29 FEBBRAIO.
IL CORONAVIRUS FINIRA' IN MAX 2 MESI DI SPAVENTARE LE MOSSE DELLE BANCHE CENTRALI INVECE SARANNO DURATURI PER ALMENO 1 ANNO.
OTTIMO AFFARE DICO IO

Quanto è instabile il mercato azionario colpito dal coronavirus? Dopo la settimana peggiore dal 2008, il Dow è ora sulla buona strada per la sua settimana migliore dal 2011
Nelle ultime sessioni, la volatilità ha regnato suprema a Wall Street.
Ultimamente, le mosse fuori misura nei benchmark azionari statunitensi sono arrivate a una clip giornaliera. E puoi incolpare il coronavirus o Bernie Sanders o la Federal Reserve , ma oscillazioni selvagge intraday e drammatiche mosse di intercessione potrebbero essere qui per rimanere, dicono strateghi ed esperti di mercato.
Non guardare oltre la mossa di mercoledì per il DJIA Dow Jones Industrial Average , + 4,52%, che ha registrato un guadagno intraday di 1.200 punti, mettendolo al passo per il suo miglior anticipo settimanale, in crescita di oltre il 6,6%, dal 2011, alla chiusura di mercoledì . Questo è subito dopo l'indicatore blue-chip, insieme all'S & P 500 SPX , + 4,22% e al Nasdaq Composite COMP, + 3,84% di indici, appena registrato il peggior skid settimanale dalla crisi finanziaria del 2008.
"Questo è stato e continuerà ad essere un periodo di volatilità più elevato del normale", ha dichiarato Julian Emanuel, capo stratega azionario e derivati ​​presso BTIG, in un'intervista telefonica a MarketWatch.

Emanuel ha dichiarato di aver previsto un aumento della volatilità perché questo è tipico di un anno elettorale, con la corsa presidenziale del 2020 che si concentra dopo il Super Martedì.

"È emotivamente e intellettualmente logico per i trader e gli investitori vedere movimenti di questo livello ogni giorno." - Julian Emanuel, capo stratega azionario e derivati ​​presso BTIG
Tuttavia, i timori dell'epidemia COVID-19, che ha fatto ammalare almeno 92.000 persone e ha causato più di 3.100 vittime, ha iniettato una nuova dose di incertezza nei mercati.

"Il virus aggiunge solo questo ulteriore livello di incertezza sul fatto che sia il mercato obbligazionario che quello delle materie prime stavano telegrafando settimane prima che il mercato azionario salisse", ha detto.

Il Dow ha già registrato oscillazioni del 3% o superiori in cinque occasioni finora nel 2020. Questo è il massimo dal 2018, che ha prodotto cinque di queste oscillazioni per l'intero anno, e prima che non ci fosse altro anno in cui il Dow abbia visto azione frenetica dal 2011, che ha prodotto mosse di almeno il 3% in nove occasioni, secondo i dati di FactSet.

ANNO DI CHIUSURE DEL DJIA DEL 3% O SUPERIORE
2020 5 *
2019 2
2018 5
2017 0
2016 1
2015 3
2014 0
2013 0
2012 0
2011 4
2009 15
2009 38
Fonte: dati FactSet * attivi
Su una media mobile di sette giorni, le variazioni percentuali giornaliere del Dow, escluso il rally di mercoledì, sono le maggiori dall'agosto 2011, secondo i dati di mercato di Dow Jones.
Jim Carney, fondatore e CEO del gestore degli investimenti alternativi Parplus Partners, ha dichiarato che non sono solo le modifiche finali per i benchmark azionari, ma anche i movimenti infragiornalieri che sono sorprendenti.
"Ora, ci muoviamo dell'1% in pochi minuti e del 2 e 3% ogni giorno", ha detto.
"È un animale così diverso da quello in cui eravamo un paio di mesi fa", ha detto Carney mercoledì.

Carney ha affermato che ciò che colpisce è che la velocità delle mosse ha frustrato i trader e li ha costretti ad acquistare un numero minore di asset per paura di non poter essere colmati. "Vai a comprare un centinaio di qualcosa e potrebbe allontanarti da te in pochi secondi", ha detto.

L'aumento di mercoledì - il DJIA medio industriale di Dow Jones, + 4,52% avanzato di 1.173,45 punti, o 4,5%, l'S & P 500 ha guadagnato il 4,2% e il Nasdaq Composite è salito del 3,9% - è stato attribuito a una serie di fattori, tra cui il forte dell'ex vicepresidente Biden mostrando durante i concorsi primari democratici martedì sera.

La vittoria ha attenuato lo slancio del senatore del Vermont, Bernie Sanders, che è stato visto come meno favorevole agli affari da Wall Street e da un front-run presidenziale fino a martedì.
Tra le mutevoli dinamiche intorno alla corsa presidenziale e al virus, i mercati si sono sentiti sconvolti.

Carney ha affermato che un grafico della volatilità realizzata in un mese, una misura di come i prezzi cambiano bruscamente in un'attività in quel periodo, poiché l'S & P 500 è salito a 31,9, da una media di 11,89, una variazione di quasi 4 deviazioni standard da La norma.

La cosiddetta volatilità realizzata è generalmente inferiore al più popolare indice di volatilità Cboe VIX , -13,11%, che tiene traccia della volatilità implicita utilizzando le opzioni S&P 500 per misurare le aspettative degli operatori per la volatilità nei prossimi 30 giorni.

Spesso indicato con il suo simbolo ticker, il VIX era a 31,99 mercoledì in calo rispetto al recente picco infragiornaliero vicino a 50. La media del VIX è di circa 19 e l'indice tende a diminuire con l'aumento delle scorte e viceversa.

Il dollaro USDJPY , -0,20% è sceso a 107,36 yen giapponesi da 107,55 yen mercoledì.
• Se apprezzate le mie idee e volete che continui a proporle un LIKE da parte vostra sarebbe il migliore ringraziamento per me.
Grazie
• Diventa mio follower per essere sempre aggiornato sulle news.

Prova gratis il mio copy trading statistico! Testa personalmente il servizio e valuta la qualità dei segnali. https://www.marcobernasconitrading.com/it/prova-gratuita-2
Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.