Marco_Bernasconi

DATI MICRO... A CHE PUNTO SIAMO CON LA REPORTING SEASON!!!

TVC:FTMIB   Milano Italia Borsa Index
Un aggiornamento sulla reporting season
Mentre in Europa si continua a discutere su chi debba rispondere alle richieste della Corte Costituzionale Tedesca (e’ dibattutto se sia compito della BCE o se sia la Bundesbank a dover conferire con il parlamento, confinando la questione dentro i borders della Germania), le societa’ in USA ed in Europa continuano a pubblicare le trimestrali.
Questa mattina facciamo una fotografia della reporting season per dare una sintesi di come stia andando a livello settoriale e geografico con un occhio anche a come si muovono le stime sul prossimo trimestre.

(Fonte: Reuter)

Sul mercato USA (nostro campione da 1792 societa’) hanno pubblicato la trimestrale il 60% delle societa’. Esse hanno battuto le stime di utile nel 61% dei casi mentre hanno superato il consensus sul fatturato nel 58% dei casi .
Ancora una volta, il settore che si e’ distinto e’ quello tech che ha battuto le stime di utile nel 77% dei casi confermando il trend anche a livello di ricavi (72% dei casi meglio delle attese). Positivo l’andamento del reporting anche per il settore Materials, Consumer Staples, Industrials , Energy e Healtchare. Per tutti questi settori gli utili sono stati migliori del consensus per oltre il 60% dei casi . La picture a livello di ricavi e’ meno rosea. Solo il settore Healtchare, dei consumer staples e quello tecnologico possono vantare oltre il 60% di societa’ che hanno battuto le stime di ricavi. Deludente la reporting season del settore utilities che in pochissimi casi e’ riuscito a battere le stime di utile e di ricavi. Debole anche l’andamento del settore real estate. In sintesi , i settori difensivi hanno deluso.
Vediamo ora come si sono mosse le stime post reporting. I numeri sono preoccupanti. Per il prossimo trimestre gli utili sono stati ritoccati in media al ribasso del 30% mentre i ricavi sono stati rivisti al ribasso dell’8.7%. Tali statistiche risentono di variazioni al ribasso molto significative sui settori dell’energia, dei consumer discretionary e degli industriali. Importanti le revisioni anche sui settori bancario e dei basic materials. Molte revisioni sono particolarmente marcate perche’ risultano dalla media di un campione molto vasto che incorpora anche small cap stocks. Al di la del numero assoluto, in se’, la picture che emerge e’ sicuramente improntata alla cautela sui principali settori ciclici.

(Fonte: Reuter)

Passiamo ora all’Europa.
In Europa hanno riportato la trimestrale il 54% delle societa’. Diversamente da quanto accaduto in USA, sono i settori Pharma e quello dei Consumer Staples quelli che hanno riportato meglio delle attese in termini di fatturato ed utili. A livello di utili si sono distinti anche i settori tech, quello finanziario e quello delle comunicazioni. Quest’ultimo, tuttavia, non e’ riuscito a replicare a livello di fatturato le buone statistiche registrate a livello di utile.
Analogamente a quanto visto in USA, il settore Real Estate e quello delle utilities hanno complessivamente deluso le attese degli analisti.
Spostandoci sulle attese per il prossimo trimestre, le revisioni apportate dagli analisti sono analoghe a quelle viste sul mercato USA. In media gli utili sono stati rivisti al ribasso del 27% ed il fatturato del 5.6%. I settori maggiormente penalizzati sono quello degli OIL , il settore dei Consumer Discretionary e quello dei basic materials. Tengono invece i settori del Real Estate e delle Utilities. Per questi non si e’ assistito a revisioni marcate al ribasso. Essi continueranno ad essere il paracadute su cui aggrapparsi nelle fasi di discesa del mercato.

In sintesi , la reporting season sta andando leggermente meglio delle attese. Tuttavia, bisogna considerare che le stime di utile erano gia’ state riviste al ribasso nel corso delle ultime settimane pre-reporting. Le revisioni al ribasso apportate dagli analisti per il prossimo trimestre abbassano sensibilmente l’asticella, rendendo i mercati azionari relativamente piu’ cari a parita’ di quotazioni.
Commento: L’analisi ed i commenti che pubblico durante la giornata non costituiscono indicazioni di operatività daily. Si tratta di rumors provenienti dai miei contatti nelle trading room italiane e internazionali. E’ il pensiero degli operatori professionali, ed a volte può essere completamente diverso dall’operatività indicata nelle mie idee che sono invece frutto dell’analisi tecnica del mio metodo per quello specifico giorno. Questa analisi di preapertura e i commenti vanno invece intesi e interpretati come “sentiment” dell’operatore professionista in una ottica temporale più ampia.

Commenti

Home Screener azioni Screener forex Screener cripto Calendario economico Come funziona Caratteristiche Grafico Costi Invita un amico Regolamento Centro di supporto Soluzioni per broker & siti web Widget Librerie grafiche Libreria grafica leggera Blog & Novità Twitter
Profilo Impostazioni profilo Account e fatturazione Amici invitati Coin I miei ticket di supporto Centro di supporto Idee pubblicate Follower Seguiti Messaggi Privati Chat Esci