Marco_Bernasconi

La Russia mette pressione sui mercati e i capitali scappano...

NASDAQ:IXIC   Indice Nasdaq Composite
La Russia mette pressione sui mercati e i capitali scappano, ma oggi prevedo long.

A Wall Street si dice:

"Non è importante che tu abbia ragione o torto, ma quanti soldi si fanno quando hai ragione e quanto si perde quando si ha torto."

George Soros


• Nell’ultima sessione a Wall Street, l’SP 500 è variato del -2,12%. Nel momento in cui scrivo questa analisi i futures statunitensi sono positivi: S&P 500 +0,59%, per il Nasdaq +0,67% e per il Dow Jones +0,52% circa.

• Nell’ultima sessione a Milano, il FTSEMIB è variato del -1,11%. Nel momento in cui scrivo questa analisi i futures italiano ed europei sono positivi: FTSE MIB +0,07%, per lo Stoxx 50 +0,323% e per il Dax +0,31% circa.



• La prestazione ad 1 anno dei tre maggiori indici americani e dell'indice italiano è la seguente:


FTSE MIB +15,27%


• Dow Jones +8,95%


S&P 500 +12,12%


• Nasdaq -1,14%


• La prestazione dal 1° gennaio dei tre maggiori indici americani e dell'indice italiano è la seguente:


FTSE MIB -2,48


• Dow Jones -5,58%


S&P 500 -8,10%


• Nasdaq -12,33




Perché il mercato ha chiuso in maniera negativa l’ultima sessione a Wall Street?


• Tra i miei lettori ci sono molte diverse tipologie.
Ci sono persone che mi leggono da tanto, e persone che mi leggono da meno tempo.
Persone che mi leggono con più attenzione, altre che mi leggono in maniera più distratta.
Ci sono persone che mi seguono all'interno del mio blog e fanno un copy trading delle mie operazioni, ed altre che mi leggono solo sulle mie analisi social.
Persone che hanno una esperienza di trading più lunga, e persone che si sono appena avvicinate a questa disciplina.

• Parlare indistintamente a tutti quanti crea per alcuni di loro confusione.
Mi scrivono ogni giorno molte decine di persone e leggendo quello che scrivono mi rendo conto della differenza che passa tra ognuna di queste tipologie.
Per tutti coloro che mi conoscono bene, che mi che mi seguono con attenzione, che sono iscritti al mio blog, che fanno un copy trading e che hanno esperienza di trading non c'è bisogno di spiegarlo.
Per tutti gli altri ribadisco se non lo avessero compreso che io qui parlo della mia operatività e mostro ciò che faccio io .
La mia operatività è quotidiana, le mie operazioni sono sempre overnight e mai intraday.
Non tutte le operazioni arrivano al successo, ma statisticamente i risultati sono estremamente positivi.
Alcune volte per arrivare al successo è necessario qualche giorno in più in altre l'operazione si chiude in poco tempo.
Chi mi segue nel mio blog sa che che io opero col livelli molto precisi di ingresso e di uscita.
Operare solo sulla base delle analisi social non corrisponde alla mia operativita completa e lascia margini di errori tecnici e di mancanza di aggiornamenti che io invece comunico puntualmente all'interno del blog.

• Dopo questa mai non ripetuta abbastanza precisazione parliamo della situazione attuale del mercato per come la interpreto io .

• Vi ripeto sempre che io baso le mie operazioni sull'analisi tecnica e sui calcoli algoritmici del mio "trading system Orso e Toro", oggi mi addentro un po di più nella spiegazione.
La situazione tecnica rimane quella descritta negli ultimi giorni in questo momento siamo decisamente sotto al punto medio tra i minimi e massimi recenti su tutti e sei gli indici che analizzo.
La posizione migliore è quella del Ftse Mib che si trova esattamente alla metà tra il minimo è il massimo recente.
L'indice che si trova con i dati più negativi per il mio "trading system Orso e Toro" in questo momento, è il Nasdaq 100 con una valutazione di -5,47%, seguito dal S&P 500 con -3,01%.
Il Dow Jones è leggermente meglio messo degli altri e ha una valutazione di -1,79% oggi in leggero miglioramento rispetto a ieri.
Nei valori del mio "trading system Orso e Toro" valutazioni sotto il -2,00% significano che la tendenza negativa è più forte.
Quindi per il momento la mia view su questi due indici è confermata anche nei prossimi giorni.
Per il Dow Jones e per gli indici Europei, visto che la valutazione del "trading system Orso e Toro" è inferiore a -2,00% da ieri sera in chiusura mi sono posizionato Long seguendo il parametro “top-down e bottom-up” ma solo per oggi, già domani potrebbe cambiare, questo solo i numeri me lo diranno.

La Russia mette pressione sui mercati e i capitali scappano, ma oggi prevedo long.

La mia opinione ed il mio punto sul mercato oggi.

• Le preoccupazioni sul confine tra Russia e Ucraina sono tornate in primo piano ieri e questo ha provocato uno dei peggiori sell-off del 2022.
In questo saliscendi del mercato che sto descrivendo da diverse sessioni oramai, questa settimana potrebbe chiudersi con un bilancio negativo.
Praticamente sembra di essere tornati nello stesso punto in cui ci trovavamo alla fine della settimana passata.
Di nuovo, le notizie sembrano mostrare che la Russia potrebbe invadere l'Ucraina in qualsiasi momento.
Il mercato aveva sperato che le tensioni stessero raffreddandosi qualche giorno fa, e questo aveva spinto le azioni nella sessione di martedì ad un forte rally.
Purtroppo non è stato così, e adesso ci dobbiamo preoccupare sia delle tensioni geopolitiche che di tutti gli altri problemi di politica economica aumento dell'inflazione inclusa.
Quando nei mercati aumenta l'incertezza oltre certi livelli,(e la crescente incertezza che circonda le tensioni in Ucraina e le implicazioni globali poco chiare di una potenziale acquisizione russa rappresentano bene uno scenario di incertezza), chi gestisce il proprio denaro e anche quello degli altri scappa dalle attività rischiose e vola verso la sicurezza.

• Il NASDAQ è precipitato del -2,88%.
L’S&P lo ha seguito con un -2,12%.
Il Dow Jones, come al solito ultimamente, ha fatto meglio degli altri due ed è sceso del -1,78%.

• Nel mercato arrivano ogni giorno notizie altalenanti.
Un giorno arrivano i verbali della Fed della riunione di gennaio, che risultano aggressivi, ma aspettati.
Un altro, un dato migliore del previsto sulle vendite al dettaglio.
Purtroppo tutto questo accade con i casi di Omicron che stanno calando repentinamente e le restrizioni del Covid che vengono rimosse, non solo negli Stati Uniti , ma in tutto il mondo, senza che questo provochi l'entusiasmo dei mercati come sarebbe lecito aspettarsi perchè le tensioni Russia/Ucraina hanno catturato tutta l'attenzione degli investitori.
In questo contesto anche i dati delle trimestrali assumono un valore diverso a quanto avviene di solito.
Ieri il prezzo delle azioni di Walmart e salito di oltre il + 4% dopo un ottimo rapporto del quarto trimestre fiscale.
Il “colosso delle vendite al dettaglio” ha battuto la stima di consenso del 2% ed i ricavi di 152,9 miliardi di dollari hanno anche superato le aspettative di quasi l'1%.
Al contrario, nonostante i risultati trimestrali migliori del previsto “il re della produzione di chip” NVIDIA è crollato di circa il -7,6%.
Cisco indicato da me ieri come miglior titolo da acquistare nella mia selezione “#1 Oggi in USA” e salito del +2,8% dopo risultati migliori del previsto del secondo trimestre fiscale.
La mia operatività in questo momento e più direzionata nei futures e nelle commodities , dove è possibile trarre profitto anche in fasi laterali e negative con operazioni sia Short che Long.
Per periodi come questi io mostro la mia operatività nell'azionario spiegando che bisogna investire in modo ridotto sull azionario (size ridotte al 50%), rispetto ad altri momenti chiaramente in tendenza dove si può spingere sull'accelleratore ed acquistare i titoli con size complete al 100%.
La mia strategia in questo momento mostra che prendo regolarmente profitto con il 50% del capitale sulle operazioni che hanno raggiunto un'ottima performance, nelle giornate precedenti a possibili storni.
Tutta questa strategia ovviamente è facilmente copiabile per coloro che sono abbonati al mio blog di trading online.
Però voglio dire a chi investe nell'azionario e guarda a lungo termine di vedere questo periodo solo come un ostacolo che si incontra sulla strada.
Non è facile, non è divertente, ma il vostro portafoglio si riprenderà se manterrete la calma, applicherete una diversificazione e farete investimenti con una strategia ed un metodo e non guidati dall'ansia e dall'emotività con le quali il mercato aggredisce i meno esperti.



• La prestazione negli ultimi trenta giorni dei tre maggiori indici americani e dell'indice italiano è la seguente:


FTSE MIB -2,56%


• Dow Jones -2,05%


S&P 500 -3,36%


• Nasdaq -4,35%


Le mie performance invece: Nel Mercato Italiano il mio Portafoglio "Mib 40" che include tutti i 40 titoli del Mib ha fatto +6,99%.
Nel Mercato Americano il mio Portafoglio " N.1 oggi in USA" che è composto dal miglior titolo che segnalo ogni giorno nel mercato americano ha fatto +10,69%



• La prestazione negli ultimi sette giorni dei tre maggiori indici americani e dell'indice italiano è la seguente:


FTSE MIB -1,10%


• Dow Jones -1,22%


S&P 500 -0,87%


• Nasdaq -0,54%



• Nel Mercato Italiano il mio Portafoglio "Mib 40" che include i migliori titoli italiani a grande capitalizzazione +3,08%.
Nel Mercato Americano il mio Portafoglio "#1 Oggi in USA" che è composto dal miglior titolo che ogni giorno seleziono ha fatto +10,41%.
Ma sono anche consapevole che la borsa è così che bisogna saper stare nella borsa come un marinaio sa navigare tutti i mari.
Non si può essere marinai solo quando il vento è in poppa.
Quindi continuo il mio lavoro con un atteggiamento positivo e una testa fredda.

Concludo con la mia solita domanda riflessione ai miei lettori: Avete chiaro come muovervi adesso nel mercato azionario?
Quali settori privilegerete nei vostri acquisti?


La mia posizione sugli indici per mezzo della quale opero sui Futures è la seguente:



• Nasdaq 100 SHORT,


• Dow Jones LONG,


S&P 500 SHORT,


Euro Stoxx 50 LONG,


Dax LONG,


Ftse Mib LONG,



• Classifica dei migliori rendimenti dal 01/01/2022 al 17/02/2022:


• 1.Dow Jones Industrial +159,21


• 2.Nasdaq 100 +124,23%


• 3. S&P 500 +46,93%


• 4.FTSEMIB +43,15%


• 5. Stoxx 50 -2,11


• 6. DAX -21,57



• Rendimento medio dei 6 futures nel periodo +58,31



• Da ieri sera in chiusura l’indicazione della mia operatività presenta una divergenza in quanto abbiamo alcuni indici posizionati long e due posizionati short, probabilmente una delle due indicazioni non risulterà corretta,ma i calcoli algoritmici del mio "trading system Orso e Toro" spiegati sopra nella mia analisi mi indicano questo per oggi.
Più in generale in questo momento un mercato che è molto vicino ad uscire dal trading range dove si trovava fino alla scorsa settimana delimitato dai massimi di mercato registrati a fine 2021 ed i minimi registrati a fine gennaio 2022. Questo rettangolo definice un cammino laterale e quindi la mia operatività adesso cercherà di coglierne i movimenti.
Fino a che non ci sarà una rottura di uno di questi due livelli menzionati la direzionalità del mercato non riprenderà.
Rimando alla mia analisi pomeridiana dedicata a come opero sui Futures per maggiori dettagli.

• La mia operatività è rivista ogni 24 ore: gli abbonati al mio blog finaziario ricevono i miei livelli operativi esatti in tempo reale per copiare esattamente il mio trading.

• Mi piacerebbe leggere sotto la mia analisi le vostre opinioni.


I livelli dei 3 maggiori indici americani dopo l’ultima sessione di borsa sono:


• L’S&P 500 è variato di -94,76 punti a 4.380,26 per un -2,12%. Ultimo record il 3 gennaio.


• Il Dow Jones è variato di -622,24 punti a 34.312,04 per un -1,78%. Ultimo record il 4 gennaio.


• Il Nasdaq 100 è variato di -431,90 punti a 14.171,74 per un -2,96%. Ultimo record il 19 novembre.


L’indice Russell 2000 rappresentativo delle small-cap è variato di -2,41% ed adesso vale 2.029,22.

Il rendimento del Treasury a 10 anni, che influenza direttamente i tassi di interesse sui mutui e altri prestiti al consumo, ha chiuso a 1,984% dal 2,010% del giorno precedente.

Il valore dell’oro dal minimo di marzo di 1.680$ dollari l’oncia ha gu
dagnato 213$ ed adesso si attesta sui $1.893 dollari.

Il prezzo del Future greggio americano WTI è variato di -0,32 dollari questa mattina e in questo momento quota 91,44 dollari al barile.
L'indice di volatilità VIX S&P 500 ha chiuso a 28,11. Minimo e massimo delle ultime 52 settimane 14,10 e 38,94.


Ecco il rendimento completo di tutti i miei portafogli nell'ultimo anno.
Classifica dei migliori rendimenti dal 18/02/2021 al 17/02/2022:
• 1.Portafoglio Commodities , Bitcoin , Index + Oper. Straord. (USA) +148,14


• 2.Portafoglio Mib 40 (AZIONI ITALIA) +126,78%


• 3.Portafoglio BEST BRANDS (AZIONI USA) +86,71%


• 4.Portafoglio Tutte le Recenti N.1 - Italia (AZ. ITALIA) +74,61%


• 5.Portafoglio numero 1 Oggi in Italia (AZ. ITALIA) +57,17


• 6.Portafoglio Tutte le Recenti N.1 - USA (AZIONI 49,37


• 7.Portafoglio numero 1 Oggi in USA (AZ. USA) +37,45


• Eccezionale ad oggi ci sono ben 3 portafogli su 7 che nella classifica superano il 80% di rendimento nella performance ad 1 anno.





Prova gratis il mio copy trading statistico! Testa personalmente il servizio e valuta la qualità dei segnali. https://www.marcobernasconitrading.com/it/prova-gratuita-2
Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.