Stefano_Rivoira

XAUUSD PICCOLA STABILIZZAZIONE RIBASSISTA, ORA SHORT?

Long
OANDA:XAUUSD   Oro / Dollaro
Ciao a tutti, ecco un aggiornamento sull'Oro.


Nella scorsa analisi di questo mercato ci trovavamo di fronte allo scenario raffigurato nell'istantanea riportata qua sopra , in essa ci trovavamo vicino al nuovo basso evidenziato in fucsia che ci ha dato qualche piccola conferma per il ribasso ma avevo anche detto che , a mio parere, il mercato sarebbe stato rischioso fino a quando non avrebbe fatto un basso sotto il livello raffigurato con la semiretta verde. Andiamo ora a vedere che cosa è successo dal 5 febbraio sino ad oggi per aggiornare le aspettative di conseguenza.


Possiamo notare che il prezzo, poco dopo il nuovo basso, ha iniziato ad andare al rialzo verso la nuova zona ribassista viola ed il che è positivo perché ciò ha rafforzato, come vedremo fra un attimo, il lato ribassista. Il prezzo, nella salita verso tale zona ribassista viola, ha creato una micro struttura rialzista molto instabile in quanto impulsiva che è più appropriato definire come movimento anziché sequenza ma essa è stata riportata allo scopo di monitorare il prezzo e creare delle aspettative di quello che sarebbe potuto succedere e fino a dove sarebbe potuto salire il prezzo. Come vediamo, il prezzo ha completato questa sequenza rialzista d'aiuto fucsia arrivando nella sua zona target. Tale zona target rialzista viene considerata anche una zona di vendita perciò questa struttura di aiuto ha permesso di creare una doppia sovrapposizione ribassista fra la zona ribassista viola e la zona target rialzista fucsia.


Da questa istantanea possiamo vedere come il prezzo si sia comportato discretamente bene in tale doppia sovrapposizione ribassista creando una stabilizzazione (movimento laterale cerchiato in arancione) all'interno delle due aree. Inoltre, il prezzo ha creato, con la candela delle 14:30 del 10 febbraio, un nuovo alto molto impulsivo (cerchiato in rosso). Dopo tale alto il prezzo è subito risceso nella zona dove stava avvenendo la stabilizzazione per poi ultimarla e iniziare nuovamente a scendere. In base a queste considerazioni ed al comportamento del prezzo io considero tale alto uno Switch High quindi un alto di liquidità per accumulare l'ultima parte della forza ribassista prima di scendere nuovamente.


Il completamento della struttura rialzista d'aiuto ci ha permesso anche di trovare la prossima zona rialzista fucsia ricavata dal ritracciamento totale della sequenza appena ultimata dal basso fucsia fino all'alto rosso. Inoltre, come vediamo, dopo il basso evidenziato in rosso il mercato ha creato un'altra micro struttura d'aiuto per monitoraggio del prezzo ( ribassista marrone) che è stata completata con successo. Anch'essa, come la fucsia in precedenza, ha creato una doppia sovrapposizione fra la sua zona target e la zona opposta fucsia e questo potrebbe favorire il rialzo. Il completamento della struttura ribassista marrone, a sua volta, ha permesso l'individuazione della prossima zona ribassista marrone ricavata dal ritracciamento totale della struttura appena ultimata che va a creare una nuova doppia sovrapposizione ribassista fra la nuova zona marrone d'aiuto e la molto più importante e stabile zona ribassista viola.

Personalmente a questo punto vedo tre casi come fattibili in base a ciò che ha creato il prezzo con queste micro strutture d'aiuto. Verranno elencati qui di seguito in ordine da quello che vorrei meno vedere a quello che mi piacerebbe di più se accadesse:

1. Il prezzo inizia ad andare al rialzo dalla zona fucsia, rompe la marrone e attiva una sequenza più grande e più stabile per il rialzo.


Se il prezzo iniziasse a stabilizzare all'interno della doppia sovrapposizione rialzista fra zona rialzista fucsia e zona target marrone (come disegnato con il pennello rosso) creerebbe le basi per una possibile nuova struttura rialzista più solida che potrebbe distruggere il setup ribassista più importante viola (come raffigurato dalla freccia rossa). Ciò sarebbe supportato dal fatto che siamo ancora in una zona rischiosa in quanto il prezzo non ha ancora superato al ribasso la semiretta verde e quindi non ha distrutto la zona rialzista verde nella quale il prezzo si è prolungato per più tempo negli scorsi giorni. Di contro sarebbe poco sensato per la post stabilizzazione che il prezzo ha effettuato nella doppia sovrapposizione ribassista fra zona target rialzista fucsia e la zona ribassista viola.

2. Il prezzo continua a scendere senza salire per andare nella zona ribassista marrone.


In questo scenario vedremmo il prezzo scendere senza rispettare la zona rialzista fucsia (come raffigurato dalla freccia viola) e quindi senza darci la possibilità di accumulare ulteriore forza ribassista nella zona ribassista marrone. Ciò potrebbe essere supportato dalla stabilizzazione fatta nella doppia sovrapposizione ribassista fra target fucsia e zona viola che ha reso la struttura viola più solida. Se ciò avvenisse potrebbe essere sia un bene che un male per i venditori perché tramite il possibile impulso ribassista il prezzo distruggerebbe la micro struttura instabile fucsia ma non andrebbe ad accumulare più forza e, se non facesse un basso più basso della semiretta verde, si troverebbe comunque ancora in una posizione pericolosa e quindi potremmo vedere il prezzo fare un basso leggermente più basso di quello cerchiato in fucsia per poi tornare indietro nuovamente con l'esigenza di accumulare nuova forza ribassista e probabilmente, nella risalita, si potrebbe creare qualche nuova struttura rialzista ad un prezzo più vantaggioso per i compratori quindi sarebbe quasi controproducente se il prezzo, in questo scenario, non superasse la semiretta verde.

3. Il prezzo rispetta l'attuale zona rialzista, va in zona marrone, accumula forza ribassista e poi riparte al ribasso con la giusta carica.


Questo è, a mio parere, lo scenario ideale. In quest'ultimo scenario vedremmo il prezzo rispettare l'attuale zona rialzista fucsia ed andare al rialzo verso la zona ribassista marrone (raffigurato dalla prima freccia marrone) poi vedremmo il prezzo stabilizzare nuovamente per accumulare venditori nella doppia sovrapposizione ribassista fra zona marrone e zona viola senza creare un alto più alto di quello cerchiato in rosso (come raffigurato dal pennello marrone) ed infine, dopo la giusta stabilizzazione che conferirebbe al prezzo la giusta carica, vedremmo un possibile nuovo impulso ribassista che andrebbe, con molta più probabilità rispetto allo scenario precedente, a superare la semiretta verde e quindi a distruggere il lato rialzista. Questo sarebbe ciò che preferirei vedere in quanto rispetta tutte le aspettative del mercato e si collega con tutto ciò che il mercato ha creato in questi giorni.

Non ci resta che aspettare e vedere come si muoverà il prezzo durante la prossima settimana per poi aggiornare le nostre aspettative.

Nota: questa analisi ha esclusivamente uno scopo formativo e non costituisce una raccomandazione d'investimento.