The CryptonomistThe Cryptonomist

BlackRock e l’investimento globale del 2023: la politica di recessione prende il sopravvento

BlackRock, la più grande società di investimento nel mondo con sede a New York, si è pronunciata in merito all’investimento globale del 2023. In particolare, come si legge sull’account Twitter di Bitcoin Magazine, ha detto:

Bitcoin Magazine
@BitcoinMagazine

JUST IN: BlackRock says get ready for a recession unlike any other and 'what worked in the past won't work now'

Dic 08, 2022

“BlackRock afferma di prepararsi a una recessione diversa dalle altre e “ciò che ha funzionato in passato non funzionerà ora””.

La società BlackRock gestisce un patrimonio totale di circa 10.000 miliardi di dollari di cui un terzo in Europa. È quotata alla Borsa di New York, offre soluzioni d’investimento nel reddito fisso, nel segmento azionario e monetario, investimenti alternativi e settore immobiliare.

Inoltre, è leader in America negli ETF e ETC e presente nella piazza finanziaria di Milano con la gamma di prodotti iShares, quotati sull’indice ETF Plus della Borsa Italiana. A causa delle dimensioni e della portata delle sue attività finanziarie, esercita una forte influenza in tutto il mondo. BlackRock: tre azioni di investimento

Sul profilo Twitter ufficiale di BlackRock nelle ultime ore si può leggere:

BlackRock
@BlackRock

Inflation should cool as pandemic spending patterns normalize and energy prices relent – but as the “politics of recession” takes over, we think central banks will stop hiking before inflation is on track to get all the way back down to 2% https://t.co/Ejj37WDIDW pic.twitter.com/h3uNGxnfBQ

Dic 08, 2022

“L’inflazione dovrebbe raffreddarsi man mano che i modelli di spesa per la pandemia si normalizzeranno e i prezzi dell’energia diminuiranno, ma poiché la “politica della recessione” prende il sopravvento, riteniamo che le banche centrali smetteranno di salire prima che l’inflazione sia sulla buona strada per tornare al 2%.”

Procedendo per ordine, sappiamo che la società BlackRock ha stilato un nuovo manuale di investimento globale per il 2023. Nel quale, appunto, sostiene che il regime di maggiore volatilità economica e di mercato si sta esaurendo e non sta scomparendo.

Le banche centrali, infatti, non correranno in soccorso in recessione, contrariamente a quanto gli investitori si aspettano. Ma questo regime richiede un nuovo playbook di investimento e implica modifiche di portafoglio più frequenti e visualizzazioni più granulari che vanno oltre le classi di attività generali.

Il primo passo da compiere, secondo BlackRock, è quello di valutare il danno. Ciò significa che, dato che le banche centrali stanno deliberatamente provocando la recessione inasprendo la politica per domare l’inflazione, questo fa presagire la recessione. Quindi, ci sono implicazioni per gli investimenti, in quanto si rimane sottopesati nelle azioni dei mercati tedeschi. Tuttavia, BlackRock prevede di poter dare giudizi più positivi in merito nel 2023.

In secondo luogo, ripensare i legami. Cioè: considerare rendimenti più elevati come un regalo per gli investitori a lungo affamati di reddito in obbligazioni. E gli investitori non devono salire molto nello spettro del rischio del reddito fisso per riceverlo.

Quindi, titoli di stato a breve termine, credito investment grade e titoli garantiti da ipoteca di agenzie per il reddito. Si continuano a sottopesare i titoli di stato a lungo termine.

Infine, secondo BlackRock, bisogna vivere con l’inflazione. Questo perché l’invecchiamento della forza lavoro e la frammentazione geopolitica manterranno l’inflazione costantemente al di sopra dei livelli pre-pandemia. Nuovo regime: la volatilità economica in contrasto con l’era della Grande Moderazione

Secondo BlackRock, la Grande Moderazione, il periodo di quattro decenni di attività e inflazione ampiamente stabili, è alle nostre spalle. Infatti, il nuovo regime di maggiore volatilità economica e di mercato si sta esaurendo e non scomparirà secondo la società.

Le banche centrali stanno deliberatamente causando recessioni, stringendo eccessivamente la politica per cercare di frenare l’inflazione. Ciò fa presagire la recessione. La previsione è la seguente: le banche centrali alla fine si ritireranno dagli aumenti dei tassi quando il danno economico diventerà evidente.

L’inflazione si raffredderà, ma rimarrà costantemente al di sopra degli obiettivi della banca centrale del 2%. Le ripetute sorprese inflazionistiche hanno fatto impennare i rendimenti obbligazionari, schiacciando le azioni e il reddito fisso. Tale volatilità è in netto contrasto con l’era della Grande Moderazione.

Infatti, una caratteristica fondamentale del nuovo regime secondo BlackRock, è che ci si trova in un mondo modellato da vincoli di produzione. Questo per diversi motivi: punto primo, lo spostamento della spesa dei consumatori dai servizi ai beni causato dalla pandemia ha causato carenze e colli di bottiglia.

Punto secondo, l’invecchiamento della popolazione ha portato alla carenza di lavoratori. Ciò significa che i DM non possono produrre tanto quanto prima senza creare pressione inflazionistica. Ecco perché l’inflazione è così alta ora, anche se l’attività è al di sotto della sua tendenza pre-Covid. Specifica sui vincoli di produzione secondo BlackRock

Secondo BlackRock, alcuni vincoli di produzione potrebbero allentarsi man mano che la spesa si normalizza. Nello specifico, vi sono tre tendenze a lungo termine che mantengono la capacità produttiva limitata e cementano il nuovo regime.

La prima, l’invecchiamento della popolazione che significa una continua carenza di lavoratori in molte delle principali economie. Poi, le persistenti tensioni geopolitiche che stanno ricablando la globalizzazione e le catene di approvvigionamento.

Infine, la transizione verso l’azzeramento delle emissioni nette di carbonio sta causando disallineamenti tra domanda e offerta di energia. Quindi, ciò che è chiaro secondo BlackRock è che ciò che ha funzionato in passato non funzionerà ora.

Questi vincoli di produzione, dunque, stanno alimentando l’inflazione e la volatilità economica e le banche centrali non possono nulla per risolverli. Ciò lascia alzare i tassi e progettare recessioni per combattere l’inflazione.

Alcuni grafici condivisi sul sito ufficiale di BlackRock, mostrano innanzitutto la previsione del calo del PIL del 2% per le banche centrali per ridurre l’inflazione a ciò che l’economia può produrre comodamente ora.

Invece, un secondo grafico, mostra che le vendite di case quest’anno sono già più ripide rispetto ai passati cicli di mega-aumento della Fed, come negli anni ’70 e all’inizio degli anni ’80, così come la fine del boom immobiliare statunitense della metà degli anni 2000.

Quindi, BlackRock non crede che le azioni abbiano un prezzo pieno per le recessioni, ma è pronta a diventare più positiva in merito.