ReutersReuters

Iccrea, offerte in settimana per deal da 500 mln euro su assicurazioni -fonti

Questa settimana Iccrea Banca riceverà offerte non vincolanti per selezionare un partner assicurativo in un'operazione da circa 500 milioni di euro, hanno detto due fonti.

Iccrea, gruppo bancario cooperativo con sede a Roma, non quotato in borsa e al 30 giugno al quarto posto tra le principali banche italiane con 176 miliardi di euro di attivi, ha attualmente una partnership assicurativa con Cattolica, ora di proprietà di Generali G, che scade alla fine dell'anno.

Iccrea e Cattolica gestiscono congiuntamente Bcc Vita e Bcc Assicurazioni. In base all'attuale accordo, rinnovato nel 2019, Cattolica deteneva una partecipazione del 70% sia in Bcc Vita che in Bcc Assicurazioni, mentre Iccrea deteneva il restante 30% delle due joint-venture.

Kpmg, consulente di Iccrea, ha invitato a presentare offerte sia per le attività assicurative del ramo vita che per quelle del ramo danni. Il venditore sta cercando offerte per entrambe le divisioni, anche se potrebbero essere vendute separatamente, ha aggiunto una delle fonti.

Gli operatori del settore hanno messo gli occhi sul ramo danni, più redditizio, e potrebbero unirsi a fondi pronti a fare offerte per il ramo vita, meno interessante.

In precedenza quest'anno, la terza banca italiana, Banco Bpm BAMI, anch'essa alla ricerca di un partner assicurativo, ha deciso di mantenere le proprie attività nel ramo vita e di considerare offerte solo per il ramo danni.

Generali, che nel corso di quest'anno ha chiuso l'acquisizione di Cattolica, sta studiando come mantenere i rapporti commerciali con Iccrea, hanno detto le fonti.

Tra gli altri offerenti figurano la compagnia di assicurazione cooperativa Assimoco e la svizzera Helvetia HELN, ha detto una delle fonti. Generali, Assimoco, Helvetia e Iccrea hanno rifiutato di commentare.

Anche la compagnia di assicurazione francese Groupama ha considerato la transazione, ma non è chiaro se la porterà avanti, hanno detto altre due persone vicine alla questione. Groupama non ha risposto a una richiesta di commento.

Con 2.470 sportelli, Iccrea è la seconda banca italiana per numero di filiali, si legge sul suo sito web.

Iscriviti gratuitamente per scoprire la storia completa
News unlock banner