ReutersReuters

Italia, in 2021 ripresa post-Covid trainata da Nord-ovest - Istat

E' stato il Nord, e in particolare il Nord-ovest, a trainare la ripresa nel 2021 dopo la profonda crisi legata alla pandemia di Covid-19, con industria e costruzioni in prima fila.

Secondo un report diffuso stamani da Istat sulla stima preliminare del Pil e dell'occupazione territoriale, lo scorso anno la ripresa economica è stata più marcata nelle aree maggiormente colpite dalla crisi nel 2020.

"A fronte di una media nazionale del +6,6%, il prodotto interno lordo è cresciuto in volume del 7,4% nel Nord-ovest e del 7% nel Nord-est", si legge nel report.

"A trainare la ripresa nelle ripartizioni del Nord è stata l'industria in senso stretto (+12,8% al Nord-ovest e +13,1% al Nord-est) e le costruzioni, che hanno segnato una crescita del 22,8% al Nord-ovest".

Al Centro e al Sud l'aumento del Pil è stato rispettivamente del 6% e del 5,8%.

Il recupero dell'occupazione è stato invece caratterizzato da una maggiore dinamicità nel Mezzogiorno rispetto al resto del Paese, con un aumento degli occupati dell'1,3% contro +0,5% registrato nel Nord-ovest, +0,2% nel Nord-est e +0,3% al Centro.

Continua a leggere
Accedi o registrati gratuitamente su TradingView per consultare in tempo reale le notizie più importanti nel mondo finanziario.