ReutersReuters

Tutti d'accordo sulla riapertura

Uno sguardo alla giornata per i mercati da Ankur Banerjee:

Thomson Reuters

Gli investitori, tuttavia, stanno cavalcando l'ottimismo della ripartenza. L'indice cinese dei titoli del gaming (.CSICESG10) è salito di oltre il 60% in due settimane, mentre si profila lo spettro di un rallentamento economico.

Le riunioni delle banche centrali della prossima settimana indicheranno la direzione dei tassi di interesse.

Con un'agenda macro scarsa, i riflettori saranno puntati oggi sui dati relativi all'inflazione dei prezzi alla produzione negli Stati Uniti, per avere maggiori indizi sullo stato di salute dell'economia americana.

La causa della perdita è ancora sconosciuta, si tratta della terza fuoriuscita di diverse migliaia di barili di greggio dall'apertura dell'oleodotto nel 2010.

Sul fronte aziende, l'accordo da 69 miliardi di dollari di Microsoft per l'acquisizione di Activision Blizzard ATVI, produttore di "Call of Duty", nel deal piu' grande mai avvenuto nel settore videogiochi, rischia di subire un contraccolpo da parte dell'antitrust, con la Federal Trade Commission statunitense che intende bloccarlo.

Possibili driver oggi:

- Macro: PPI Usa novembre, CPI Norvegia novembre.

Interventi: Christine Lagarde (Bce), Per Jansson (Riksbank)

Iscriviti gratuitamente per scoprire la storia completa
News unlock banner