VISIONX3

L'AUD/USD sopra 0,6500 a causa dell'indebolimento del DXY

Long
FX:AUDUSD   Dollaro australiano / Dollaro
gli Stati Uniti ISM Services PMI ad occhi aperti

LEGGI ATTENTAMENTE


•AUD/USD sta valutando la creazione di un profilo d'asta sopra 0,6500.
•La RBA ha ridotto il ritmo di rialzo dei tassi di interesse per mantenere intatte leg prospettive di crescita.
•Una lettura del PMI servizi ISM statunitense inferiore alle attese potrebbe indebolire ulteriormente il DXY .

La coppia AUD/USD sta oscillando ampiamente al di sopra della resistenza psicologica di 0,6500 all'inizio della sessione di Tokyo. L'asset mira a stabilizzarsi comodamente sopra 0,6500 poiché l'indice del dollaro USA ( DXY ) ha esteso le sue perdite dopo essere sceso sotto il cuscino di 111,00. La major sta mostrando segni di contrazione della volatilità dopo l'annuncio della decisione sui tassi di interesse da parte della Reserve Bank of Australia (RBA).

Martedì, il governatore della RBA Philip Lowe ha annunciato un aumento del tasso di 25 punti base ( bps ). L'entità del rialzo dei tassi è stata inferiore alle aspettative di 50 pb, poiché la banca centrale ha preferito adottare le prospettive di crescita insieme all'agenda principale di portare la stabilità dei prezzi all'economia. Ciò ha spinto l'Official Cash Rate (OCR) al 2,6%. Il policymaker della RBA ha abbandonato il modello in corso di accelerazione dei tassi di interesse di 50 punti base.

Ora, la deviazione tra i tassi attuali al 2,6% e il tasso desiderato del 3,85% è estremamente bassa, pertanto la RBA ha ridotto il ritmo dell'aumento dei tassi di interesse.

Nel frattempo, il DXY è scivolato vicino al supporto psicologico di 110.00. Si prevede che l'asset mostrerà una mossa di ritiro poiché la copertura corta inizierà dopo un'assoluta debolezza.

Nella sessione odierna, il DXY danzerà sulle note dei dati PMI dei servizi ISM statunitensi. Il dato economico è visto in calo a 56 rispetto alla lettura precedente di 56,9. Inoltre, i dati dell'indice dei nuovi ordini diminuiranno significativamente a 58,9 contro il precedente rilascio di 61,8.


Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.