ZioRomolo
Short

DAX: IL TORO TIRA IL FIATO

TVC:DEU30   Indice DAX
388 2 3
Con la chiusura negativa di ieri, 29 giugno, l’indice tedesco chiude sotto la media mobile a 50 periodI, terminando dopo 143 giorni (6,8 mesi) la serie rialzista iniziata lo scorso 5 dicembre, la più longeva della sua storia.

Dall’inizio dell’attuale ciclo secolare partito nel marzo 2009, solamente 3 volte abbiamo avuto periodi rialzisti andati oltre il classico ciclo trimestrale, precisamente:
gennaio – aprile 2015 = 77 giorni
settembre 2013 – gennaio 2014 = 95 giorni
ottobre 2010 – marzo 2011 = 109 giorni
In tutti e tre gli eventi è possibile notare che dopo la rottura della mm50 il ribasso si è ulteriormente esteso.

Affinando la ricerca per un migliore confronto, seleziono l’unico periodo superiore ai 100 giorni. Dopo la rottura avvenuta ad inizio marzo 2011 i prezzi si sono ulteriormente spinti al ribasso allungando la discesa del -9,3% in pochi giorni.

Nel precedente ciclo secolare iniziato nel marzo 2003 e terminato nello stesso mese del 2009, abbiamo avuto 4 periodi degni di attenzione, precisamente:
aprile – settembre 2003 = 121 giorni
maggio – ottobre 2005 = 110 giorni
novembre 2005 – maggio 2006 = 133 giorni
marzo – luglio 2007 = 84 giorni
Tralasciando l’ultimo periodo, i tre precedenti periodi temporali (superiori a 100 giorni) evidenziano estensioni ribassiste del 3,6%, 7,4% e 11,7% .

Allungando la ricerca al precedente millennio si evidenzia nel ciclo iniziato ad ottobre 1997 e terminato nel marzo 2003, solamente due periodi rialzisti con movimenti di prezzo oltre la mm50 periodi, precisamente:
dicembre 1997 – agosto 1998 = 161 giorni
ottobre 1999 – aprile 2000 = 114 giorni
Entrambe le volte abbiamo assistito a decisi ribassi, in particolare quello del 1998 che in due mesi ha registrato un allungo del -34% dopo la rottura della media mobile.

Sommando tutti i periodi analizzati (6), superiori a 100 giorni degli ultimi 20 anni, i numeri mi restituiscono una media di ribasso pari al 12% che scende all’ 8% escludendo il periodo 1998-2000, nonché una mediana del 7,4%.

Considerato che il passato restituisce l’unica bussola attendibile per viaggiare con più tranquillità nel futuro, consiglio di mettere in valigia questo grafico prima di partire per le prossime vacanze.
Zio Romolo è tra i maggiori trader italiani precursori dell'analisi ciclico-volumetrica e l'unico che vanta numerosi cloni rimanendo sempre inimitabile.
Cura le analisi ed i commenti di apertura giornata su http://www.cryptonomist.ch