FX:EURUSD   Euro / Dollaro
In area 1.1790 c'è la presenza contemporanea di due livelli tecnici interessanti:
1) la zona resistiva generata dagli ultimi massimi relativi
2) R1 del Pivot Point mensile

Dei pochi indicatori che uso, i Pivot Point sono interessanti strumenti per identificare livelli statici che nel tempo mi hanno restituito belle soddisfazioni.

Vorrei sfruttare questo momento in cui entrambi i livelli coincidono e che hanno per ora trattenuto i prezzi per posizionarmi short.

Entro a mercato con un "cippino" ora, anche se con un RR non perfettamente ottimale, perché non vorrei perdermi il setup e piazzo un ulteriore ordine sell limit a 1.1785
Stop a 3XATR in H4 (90pips in area 1.1860)
Protezione con stop a pari a 1xATR (30pips) di gain
Difesa profitto per mezzo di trailing stop a step di 1XATR

La size totale che andrò ad impiegare sarà leggermente sottodimensionata per il fatto che sono già esposto a favore di Dollaro su altre operazioni tuttora in portafoglio.

►►►Seguirò l'evoluzione con aggiornamenti specifici. ◄◄◄

Per trasparenza e correttezza verso chi mi segue ho deciso di aggiungere i dati di performance del mio conto reale:
dall'inizio dell'anno al 19/09/18, gli statement riportano 76,44% di operazione vinte con un rapporto profitto/perdita di 2.29:1 su 174 trade eseguiti e chiusi.
Purtroppo le regole di Tradingview non mi consentono di mettere link alla pagina del mio Blog, dove pubblico questi dati, perché esterna al social.

► Metti un like per non perderti neanche un aggiornamento
→ Scrivi nei commenti cosa ne pensi, così che ci si possa scambiare idee
☼ Seguimi così non ti perderai mai le mie analisi.
↔ Condividi pure con i tuoi amici questa idea

↑↑↑↑ Grazie a tutte le persone che mi seguono↑↑↑↑
Buon Trading

PS: Qualsiasi previsione fornita non è un indicatore affidabile di risultati futuri.
I pensieri e le opinioni espresse sono esclusivamente quelle dell’autore. Le analisi sono solo a scopo informativo e non deve essere considerata come una consulenza finanziaria. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. La decisione di agire in base alle idee ed ai suggerimenti presentati è a sola discrezione del lettore.
Trade attivo: Il trade prosegue in gain di 187pips. Sarà il Supertrend ora che proteggerà i profitti.

Commenti

Entrato anch'io a 1.1740 arrivando da un'altra strada, qui i casi sono due........o inizio a capire qualcosa oppure tu hai preso un abbaglio! Scherzo naturalmente, ti seguirò con piacere.
Grazie per le pubblicazioni.
Rispondi
@Montanaro, ottimo! Questa operazione è andata benone ma mai dimenticare che l'importante è chiudere l'anno in profitto al di là delle visioni, metodi e strategie.

La storia dell'abbaglio non l'ho capita: spiegati meglio...
Rispondi
Montanaro HerybertoBiondi
@HerybertoBiondi, voleva essere una battuta scherzosa, nel senso che è strano per me entrare nella stessa direzione di un trader che come capacità sta 3 piani sopra.
Si vede che stampare, leggere e rileggere le tue pubblicazioni, provare ad applicare alcuni tuoi concetti serve.
Devo migliorare nel money management e nella gestione delle posizioni.....ma ci sto lavorando, sono le basi; devo cercare un buon libro su questi due argomenti.
Rispondi
@Montanaro, mi fa piacere che i miei interventi si siano serviti. Di sicuro con il tempo ti accorgerai che il money management, la gestione della posizione e del portafoglio diventeranno più importanti della strategia stessa, qualunque essa sia.
Rispondi
Montanaro HerybertoBiondi
@HerybertoBiondi, si ormai ne sono convinto. Se per caso ti passa tra le mani un buon testo, consiglialo pure.
Grazie
Rispondi
@Montanaro, sono prodotti che non vanno di moda e per questo non si vendono per cui è inutile scriverli, pubblicarli e distribuirli. Il gregge vuole altro e glielo si da: strategie, setup, indicatori trading system automatici, novità. Tutta roba che attira e le statistiche non cambiano: media 80% perdenti! Quei miseri capitoli che trovi nei libri di analisi tecnica rappresentano una visione identica alla filosofia degli stessi dove è tutto bello, tutto è facile, tutto funziona (il giorno dopo) e così si vendono.

Il money management è un argomento difficile, non a livello tecnico, in quello la regola del 1/2% di rischio per ogni trade è banale sia dimostrarlo che capirlo che metterlo in atto. Lo stesso vale per chi professa il famoso RR 1/2: mi fa sbellicare!!!! Fa tanto guru.

La difficoltà invece è definire come il rischio viene percepito da individuo ad individuo ed adeguare il proprio trade di conseguenza. Definire la soglia di "dolore" sia davanti ad uno stop o peggio ad una sequenza di stop nonché alla capacità di gestire TEMPO o draw down e perché no, anche la "fede" nella strategia non è possibile attraverso regole oggettive od universali. Questo, a mio avviso, è possibile solo attraverso un coaching one to one dove il formatore, se ne è in grado, ti farà tirare fuori i "demoni". Solo quando ci si trova faccia a faccia con questi si sarà in grado di dettarsi le proprie regole che avranno lo scopo di amplificare la abilità e limitare le tossicità. Per questo non esistono libri...
Rispondi
Montanaro HerybertoBiondi
Rispondi