GordonGeko1
Long

Ftsemib future: livelli chiave per la giornata di oggi

MIL:FTSEMIB   None
Chiusura di settimana in netto ribasso per il Ftsemib future che non solo fallisce il tentativo di consolidare il rialzo delle sedute precedenti oltre 19.700 punti, ma corregge il tiro andando a testare il supporto di 19.100 che fortunatamente regge l’onda d’urto.

Infatti dopo lo strappo al ribasso in fase d’apertura venerdì scorso, i prezzi hanno imboccato immediatamente la via del ribasso descrivendo un andamento già praticamente fissato nelle fasi iniziali, con oscillazioni concentrate entro gli estremi di 19.340 e 19.110 punti.

L'analisi delle configurazioni candlestick sul grafico giornaliero fa emergere una black candle che fusa alla candela precedente, completa un engulfing bearish pericoloso dalla valenza assolutamente negativa, sebbene i range coinvolti ancora relativamente contenuti rispetto quelli pregressi riducono la forza ribassista del pattern.

Anche l'idicatore di trend Cci sul grafico giornaliero non ha mai assunto valori positivi, classificando quindi i massimo oltre 19.500 come rimbalzo rilzista in un solido trend ribassista.

Mentre sul grafico orario la reazione dal supporto di 19.120 punti viene correttamente classificata come rimbalzo da cui era possibile aprire nuove posizioni ribassiste a ridosso della fascia di resistenza di 19.330 e 19.355 punti.

Dunque si complica il cammino di recupero effettuato dal derivato che incontra i primi forti ostacoli a consolidare le resistenze più promettenti oltre 19.400 punti, passaggio fondamentale per oltrepassare la fortissima quota di sbarramento di 19.700 punti e che invertirebbe il trend ribassista di breve termine.

L’apertura in forte rialzo questa mattina per gli altri indici europei fa ben sperare per un inizio di settimana caratterizzato dal consolidamento di quota 19.100, che ha egregiamente dimostrato solidità rilanciando per oggi la chiusura dello strappo ribassista di venerdì mattina a quota 19.370 punti.

Strategia intraday

Per le posizioni long: attendere la formazione nelle prime fasi d’apertura di un valido livello di supporto probabilmente posizionato più in alto oltre quota 19.200, visto l’ottimo esordio degli indici europei da cui far partire ordini di acquisto, con stop loss di massimo 100 punti e target oltre 19.380.

Per le posizioni short: attendere la formazione dei massimi nella seconda sessione della giornata , sfruttando eventuali aperture al ribassi degli indici Usa, come ad esempio a ridosso di 19.330 o più in alto oltre 19.420, con stop loss di massimo 100 punti e target almeno sotto quota 19.180.
Home Screener azioni Screener forex Screener cripto Calendario economico Come funziona Caratteristiche Grafico Costi Regolamento Moderatori Soluzioni per broker & siti web Widget Librerie grafiche Chiedi aiuto Suggerisci funzionalità Blog & Novità FAQ Wiki Twitter
Profilo Impostazioni profilo Account e fatturazione Chiedi aiuto Idee pubblicate Follower Seguiti Messaggi Privati Chat Esci