Marco_Bernasconi
Long

COSA È SUCCESSO DA IERI SERA A QUESTA MATTINA? 27 MAGGIO

TVC:HSI   Indice Hang Seng
161 visualizzazioni
11
Gli Stati Uniti stanno prendendo in seria considerazione una serie di sanzioni per punire la Cina per la la sua aumentata pressione su HONG KONG e il punto importante sarà se Trump dichiarerà che la ex colonia abbia perso la sua autonomia da Pechino.
Il Dipartimento del Tesoro americano a questo punto potrebbe imporre dei controlli sulle transazioni economiche e bloccare le attività di funzionari e imprese cinesi.
Esiste una legge sulla sicurezza nazionale USA che in caso di un azione che ridurrebbe i diritti e le libertà dei cittadini di Hong Kong permetterebbe agli USA di intervenire, e ci sarebbero in vista anche delle misure e la restrizione dei visti per i funzionari del partito comunista cinese.
Ma queste sanzioni non sono ancora state decise per motivi di opportunità e questo al momento è motivo di grande discussione la CASA BIANCA.
Trump ha detto che si esprimerà sulla questione alla fine della settimana.
E ha minacciato che sarà qualcosa di molto forte quello che dirà.
Questa notizia ha influenzato molto l’ultima ora di negoziazione con l’indice s&p che ha perso quasi il 50% del suo guadagni.
Però durante la notte e FUTURES sono stati sostenuti in Asia perché i trader s’hanno dato più importanza alle prospettive della ripresa delle principali economie rispetto al deterioramento delle relazioni fra Cina e America.
L’anno scorso Trump ha firmato una legge con la quale il dipartimento di Stato americano deve certificare l’autonomia di HONH KONG ai sensi della legge sui diritti umani.
Se faranno una determinazione negativa gli Stati Uniti potrebbero riconsidera lo speciale stato commerciale di Hong Kong…
Il dubbio è in questo momento e se lo faranno e come lo faranno.
Secondo la politica statunitense Hong Kong nel 1992 venne considerata completamente autonoma per questioni commerciali ed economiche anche dopo che la Cina ne riprese il controllo, questo significa che Hong Kong è esente dai dazi doganali di Trump sulla Cina e può importare alcune tecnologie e gode del supporto degli STATI UNITI per partecipare AD ORGANISMI internazionale come l’organizzazione mondiale del commercio.
Se gli Stati Uniti sanzionano i singoli funzionari cinesi e le aziende cinesi lascerebbe aperta la più ampia relazione commerciale che serve gli interessi di centinaia di AZIENDE americane con sede in Hong Kong e per gli STATI UNITI è fondamentale mantenere l’influenza su un HONG KONG al fine di promuovere le libertà democratiche in città che sono le più avanzate rispetto a qualsiasi territorio controllato dalla Cina .
Il congresso americano sta facendo enormi pressioni all’amministrazione di Trump perché faccia una reazione molto ferma ai piani della Cina .
Trump sta valutando seriamente se reagire o no perché queste reazioni contro Pechino danneggerebbero sia Hong Kong che gli Stati Uniti.
Commento: L’analisi ed i commenti che pubblico durante la giornata non costituiscono indicazioni di operatività daily. Si tratta di rumors provenienti dai miei contatti nelle trading room italiane e internazionali. E’ il pensiero degli operatori professionali, ed a volte può essere completamente diverso dall’operatività indicata nelle mie idee che sono invece frutto dell’analisi tecnica del mio metodo per quello specifico giorno. Questa analisi di preapertura e i commenti vanno invece intesi e interpretati come “sentiment” dell’operatore professionista in una ottica temporale più ampia.

Commenti

Home Screener azioni Screener forex Screener cripto Calendario economico Come funziona Caratteristiche Grafico Costi Invita un amico Regolamento Centro di supporto Soluzioni per broker & siti web Widget Librerie grafiche Libreria grafica leggera Blog & Novità Twitter
Profilo Impostazioni profilo Account e fatturazione Amici invitati Coin I miei ticket di supporto Centro di supporto Idee pubblicate Follower Seguiti Messaggi Privati Chat Esci