Marco_Bernasconi

Covid e reporting season diranno se saliremo ancora o...

NASDAQ:IXIC   Indice Nasdaq Composite
Covid e reporting season diranno se saliremo ancora o si inizierà a stornare dai massimi.

A Wall Street si dice:

“Quando sono in perdita molti diventano “investitori di lungo termine”. La differenza tra un trader e un investitore sta nella durata della scommessa e nel controvalore corrispondente. Non c’è assolutamente nulla di male nell’investire a lungo termine, purché non lo si mischi con il trading di breve termine. Semplicemente molti diventano investitori di lungo termine dopo aver perso i soldi, posponendo così, nel loro rifiuto di affrontare la situazione, la decisione di vendere.”

Nassim Nicholas Taleb

Nell’ultima sessione a Wall Street, l’SP 500 è sceso del -0,33%. Nel momento in cui scrivo questa analisi i futures statunitensi sono divergenti: Nasdaq -0,03%, per l’S&P 500 -0,01% e per il Dow Jones +0,03% circa.

Perché il mercato ha chiuso negativo nell’ultima sessione a Wall Street?

• Gli indici azionari statunitensi ieri hanno chiuso divergenti/in ribasso, guidati dalle perdite nei titoli tecnologici ed energetici.

• I dati economici statunitensi contrastanti hanno mostrato una ripresa irregolare.

• I commenti falco (hawkish) della Fed hanno pesato negativamente sulle azioni.

• Dicevo che i dati economici statunitensi di ieri sono stati contrastanti per le azioni.

• Sul lato negativo, la produzione manifatturiera statunitense di giugno è scesa inaspettatamente di -0,1% m/m, dato più debole delle aspettative di +0,3% m/m.

• Il sondaggio sulle prospettive economiche della Fed di Filadelfia di luglio è sceso di -8,9 a un minimo degli ultimi 7 mesi di 21,9, peggiore delle aspettative di 28,0.

• Sul lato positivo, le richieste di disoccupazione iniziali settimanali sono scese di -26.000 a un minimo di 16 mesi di 360.000.

• Questo mostra un mercato del lavoro più debole rispetto alle aspettative di 350.000.

• L'indice manifatturiero Empire di luglio è salito di +25,6 a un record di 43,0 (miglior dato del 2001), migliore delle aspettative di 18,0.

• I commenti Hawkish della Fed hanno influito negativamente sul mercato azionario. Il presidente della Fed di St. Louis Bullard ha affermato che la Fed ha raggiunto il suo obiettivo di raggiungere "ulteriori progressi sostanziali" sia sull'inflazione che sull'occupazione, ed è "tempo di porre fine" agli acquisti di obbligazioni. Inoltre, il presidente della Fed di Chicago Evans ha affermato che la Fed potrebbe adeguare la politica monetaria entro la fine dell'anno se il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti scende al 4,5%.

• La diffusione della variante delta Covid in tutto il mondo ha costretto a rinnovare le chiusure in diverse regioni dell'Asia e dell'Australia e questo suscita adesso preoccupazione per un rallentamento della crescita globale. Tokyo ha segnalato oggi 1.308 nuove infezioni da Covid, il massimo in 6 mesi.

• Il tasso di infezione negli Stati Uniti è aumentato. La media di 7 giorni delle nuove infezioni da Covid statunitensi è salita a un massimo di 2 mesi arrivando a 25.144.

Ieri il settore dei titoli tecnologici ha pesato sul mercato nel suo complesso.

• Tra i titoli peggiori Nvidia , Microchip Technology e NXP Semiconductors, che hanno tutti chiuso in calo di oltre il -4%.

Oracle , Advanced Micro Devices , Xilinx e Micron Technology hanno chiuso tutti in calo di oltre il -2%.

• Ieri un ulteriore calo del -2% dei prezzi del petrolio ha indebolito i titoli energetici e i fornitori di servizi energetici.

• Haliburton, Diamondback Energy e Enphase Energy hanno chiuso in calo di oltre il -3%.

• Devon Energy, Marathon Oil e Occidental Petroleum hanno chiuso tutti in ribasso di oltre il -2%.

Teleflex ha chiuso in ribasso di oltre -9%. Peggior titolo nell'S&P 500 . La notizia è stata che il nuovo tariffario proposto dai Centers for Medicare e Medicaid Services prevedeva una riduzione del -20% dei pagamenti medici per le procedure Urolift. La banca d’affari Wells Fargo ha definito la notizia una "sorpresa negativa".

Cosa invece ha aiutato il mercato nell’ultima sessione?

· L'American International Group ha chiuso in rialzo del +3%. Miglior titolo nell'S&P 500. La notizia è stata che la società ha accettato di vendere una quota del 9,9% nella sua attività di vita e pensionamento, nonché beni abitativi a prezzi accessibili a Blackstone per $ 7,3 miliardi in contanti.

· Moderna ha chiuso in rialzo di oltre +5%, questo rialzo si aggiunge al +4% di mercoledì. Il titolo ha segnato il nuovo record ed è sato il miglior titolo nel Nasdaq 100. L'Emergency Management Association ( EMA ) ha dichiarato giovedì di vedere una raccomandazione per Moderna . La prossima settimana il vaccino contro il Covid sarà consentito ai minori.

· I dati economici cinesi sono stati in prevalenza migliori del previsto ieri e sono positivi per l'economia globale e per il mercato azionario. La produzione industriale cinese di giugno è aumentata del +8,3% a/a, meglio delle aspettative di +7,9% a/a. Le vendite al dettaglio in Cina a giugno sono aumentate del +12,1% a/a, meglio delle aspettative di +10,8% a/a. Il PIL della Cina nel secondo trimestre è aumentato del +7,9% a/a, vicino alle attese di +8,0% a/a.


La mia opinione ed il mio punto sul mercato oggi:

Le azioni hanno chiuso prevalentemente in ribasso in Asia questa notte seguendo gli indici di Wall Street che hanno esteso le perdite tra l'incertezza sui crescenti casi di coronavirus e i rischi per un nuovo aumento della pandemia.

La Banca del Giappone ha mantenuto le sue impostazioni politiche intatte, ma ha abbassato leggermente le sue previsioni di crescita per l'anno fiscale in corso, al 3,5%-4% dal 3,5%-4,4%. Ha detto che le prospettive per l'economia numero 3 al mondo sono "molto poco chiare" e dipendono da come si sviluppa la situazione COVID-19.

Tokyo ha riportato un numero elevato di nuovi casi di 6 mesi giovedì, 1.308, a poco più di una settimana prima dell'inizio dei giochi olimpici. Con la maggior parte della sua popolazione non completamente vaccinata, molti in Giappone si preoccupano che le Olimpiadi aumentino i rischi di ulteriori epidemie in un momento in cui la variante delta del COVID-19 sta causando un'esplosione in tutto il mondo.

L'S&P 500 è sceso dello 0,3% a 4.360,03. L'indice di riferimento è ora vicino al suo primo calo settimanale in quattro settimane.

Il mercato adesso si interroga su quale direzione stia prendendo l'economia tra gli alti e bassi della pandemia e di come le singole aziende reagiranno all'aumento dell'inflazione nelle loro attività.

Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell continua la sua opera di rassicurazione ribadendo che i segni di inflazione dovrebbero attenuarsi o addirittura invertirsi nel tempo.

Finora il mercato ha dimostrato di credergli.

I dati usciti mercoledì dimostrano che l'inflazione all'ingrosso è salita dell'1% a giugno, spingendo i prezzi negli ultimi 12 mesi a un record del 7,3%.

Questo fa seguito ad un report che mostrava che i prezzi al consumo hanno registrato il più grande aumento annuale negli ultimi 13 anni!!!!!!

In più i nuovi dati sulle richieste di sussidi di disoccupazione segnalano che il mercato del lavoro continua a migliorare. Il Dipartimento del Lavoro ha comunicato che le richieste di disoccupazione sono scese di 26.000 unità la scorsa settimana a 360.000, questo è il livello più basso dall’inizio della pandemia.

Sul fronte micro escono tutti i giorni dati sugli utili, Progressive è sceso del -2,6% dopo che i risultati della compagnia assicurativa sono stati ben al di sotto delle previsioni degli analisti.

Morgan Stanley è salito del +0,2% dopo aver riportato un aumento del 10% dei profitti trimestrali da un anno prima.

American International Group, meglio conosciuta come AIG , è salita del +3,6% dopo che la compagnia assicurativa ha raggiunto un accordo con Blackstone Group per aiutare a gestire alcune delle sue attività di assicurazione sulla vita.

Adesso quello che influenzerà principalmente le prossime sessioni di borsa saranno gli esiti della “reporting season”.

Molte aziende inizieranno a comunicare dati la prossima settimana, e la stagione degli utili entrerà in pieno svolgimento.



I livelli dei 3 maggiori indici americani dopo l’ultima sessione di borsa sono:

• L’S&P 500 è sceso di 14,27 punti a 4.360,04 per un -0,33%. Il record storico è stato registrato il 12/07.
• Il Dow Jones è salito di 53,79 punti a 34.987,03 per un +0,15%. Il record storico è stato registrato il 12/07.
• Il Nasdaq 100 ha perso 105,75 punti, o -0,71%, a 14.794,69. Il record storico è stato registrato il 14/07.

L’indice Russell 2000 rappresentativo delle small-cap ha perso il -0,65%, adesso vale 2.188,13.

Il rendimento del Treasury a 10 anni, che influenza direttamente i tassi di interesse sui mutui e altri prestiti al consumo, ha chiuso a 1,312% dall’1,331% del giorno precedente.

Il valore dell’oro dal minimo di marzo di 1680$ dollari l’oncia ha guadagnato 145$ ed adesso si attesta sui $1825 dollari.

Il prezzo del greggio americano è sceso di 6 centesimi raggiungendo 71,59 dollari al barile.

L'indice di volatilità VIX S&P 500 ha chiuso a 17, 01 avvicinandosi ad una linea mediana delimitata dal massimo di giovedì scorso di 21,29 e dal minimo di 16 mesi di 14,10 del 29 giugno.

L'esecuzione di investimenti, posti in essere dovranno essere fatti sotto la supervisione di un professionista di vostra fiducia iscritto all'apposito Albo, saranno quindi a vostro completo rischio, non assumendo personalmente alcuna responsabilità al riguardo. L’operatività descritta è proposta in maniera teorica e allo scopo formativo nei mercati finanziari. L'intento di questa analisi è quindi esclusivamente divulgativo e non costituisce stimolo all'investimento e/o consulenza finanziaria.