Le quotazioni del petrolio WTI continuano a mostrare debolezza in area 76,50 dollari al barile. Eventuali segnali di forza sul supporto orizzontale a 75,60 dollari potrebbero essere sfruttati per strategie di stampo rialzista contrarian, che avrebbero come obiettivo di profitto la resistenza a 80,30 dollari, livello che conta i minimi registrati a ottobre scorso. Lato ribassista invece, la violazione dei 75 dollari potrebbe permettere la valutazione di strategie in vendita, in linea con il trend dominante. In questo caso l’obiettivo di profitto dei venditori potrebbe essere identificato presso l’area di concentrazione di domanda a 72 dollari al barile.

BNP Paribas Investimenti
Sito: investimenti.bnpparibas.it/
Youtube: www.youtube.com/@InvestimentiBNPParibas
Facebook: InvestimentiBNPParibas
Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.