CBOT:ZWU2023   WHEAT FUTURES (SEP 2023)
Analizziamo il futures sul WHEAT (grano) con scadenza più vicina, ovvero Settembre 2023.
#didattica# Se non li conoscete, i futures sono dei contratti a termine standardizzati con i quali le parti si impegnano a scambiare una certa attività (finanziaria o reale) a un prezzo prefissato e con liquidazione differita a una data futura. In questo caso l'asset sottostante è una commodity, materia prima, ovvero il grano.
Ne parliamo dopo ciò che è accaduto recentemente riguardo gli scontri tra Mosca e Kiev.
Per chi non lo sapesse , l'Ucraina è chiamata il "Granaio d'Europa", ed ogni shock alla produzione o esportazione di grano del paese può causare non indifferenti incrementi di prezzo della materia prima in analisi.
Mosca infatti annuncia di voler blindare il Mar Nero e di considerare navi civili come equiparabili a navi militari. Mosca dice no al rinnovo dell'accordo sul grano. E i bombardamenti sembrano distruggere migliaia di tonnellate di quella che dovremmo chiamare preziosa materia prima.
Interessante però notare come dal lato dell'analisi tecnica , il prezzo testa per la terza volta la linea gialla (SMMA 200 periodi) ed inverte. Ma il penultimo test allamedia non è riuscito a creare un minimo più profondo del precedente , e la struttura daily sembra voler diventare bullish.
Tale visione bullish sarebbe allineata alla visione fondamentale, di riduzione della supply di grano a circa parità di domanda.
Per ora la struttura rimane bearish se consideriamo la sola posizione del prezzo al di sotto della media a 200 periodi smoothed.
Staremo a prestare attenzione a quanto profonda sarà questa ultima inversione dopo il tocco della SMMA 200, con tesi di possibile sfondamento della media al prossimo test, in particolare se il prezzo non riuscirà a sfondare verso il basso l'ultimo Higher Low registrato.
Interessante aggiungere all'analisi che da uno studio della stagionalità del prezzo del grano (andamento futures continuous contracts) su un periodo di 37 anni , mostra proprio come un potenziale minimo annuale del prezzo viene raggiunto tra giungo e luglio, per poi raggiungere il picco del prezzo tra settembre ed ottobre. Anche la stagionalità sembra prevedere un bias bullish, almeno per i prossimi mesi.

Per ultimare l'analisi, ovviamente si avrebbe una continuazione bearish molto probabile in caso di distensione dei rapporti geopolitici e ripresa di una costante produzione ed esportazione di grano.