TVC:BTPBUND   SPREAD BTP-BUND 10Y (CALCULATED BY TRADINGVIEW)
Borse europee volatili, preoccupate dalla variante Delta.
Le banche Usa passano gli stress tests e tornano a pagare dividendi.
Scendono i tassi di interesse sui Govies: minore allarme inflazione?
Gli EU Bonds sono molto richiesti: nasce un filone di bond ad alto rating.



Le Borse mondiali sembrano volersi avviare a chiudere senza grande slancio, un semestre comunque molto positivo. Alla chiusura di ieri, 29 giugno, registriamo indici americani quasi immobili, con lo S&P500 ed il Dow Jones appaiati a +0,03%, ed il Nasdaq a +0,19%. Dall'inizio dell'anno lo S&P 500 e’ cresciuto del +14% e il Nasdaq del +13%. Niente male!
Per una volta, sono stati i titoli del settore bancario Usa ad attirare interesse, visto il brillante superamento degli stress test della Federal Reserve (Banca Centrale Americana), da parte di tutti i principali istituti, che potranno cosi’ tornare al pagamento dei dividendi, pari a circa 2 miliardi di Dollari solo nel prossimo trimestre ed ai buyback. (Fonte: Financial Times).
Anche in Europa le banche attendono il via libera dal supervisore (ECB, Banca Centrale Europea) per superare l’attuale moratoria in vigore sino ad agosto 2021.
Numerosi listini europei sono comunque riusciti a recuperare la perfomance opaca di lunedi’ 28 e ieri, 29 giugno, hanno fatto segnare buoni progressi, pur chiudendo sotto i massimi di giornata, penalizzate dall’allarme “variante Delta”: tra essi, l’Euro Stoxx +0,43%, il Dax tedesco + 0,88%, il Ftse Mib italiano +0,52%, il Ftse di Londra +0,21%, l’AEX olandese +0,46% e l’Ibex spagnolo +0,18%.
In media, da inizio 2021, le borse europee registrano progressi tra il 10 ed il 15%.
Pur in una cornice macro che resta globalmente benigna, sull’umore dei mercati pesano alcuni fattori, quali la possibile svolta restrittiva delle banche centrali, l’inflazione, i tassi di interesse in risalita e, da ultimo, come gia’ citato, la variante Delta.
Se si osservano le principali dinamiche del mercato obbligazionario governativo non sembra emergano allarmi particolari, visto che i rendimenti, nelle ultime settimane, sono poco mossi, e incorporano aspettative di inflazione piu’ basse di quelle ipotizzate a fine aprile. Forse i mercati si stanno allineando alla narrativa della FED e delle ECB sulla “transitorieta’ del fenomeno”.
Il “grande osservato europeo”, cioe’ il Btp decennale italiano, scambia placidamente a +0,85% (ore 12.45 CET), e lo spread con l’omologo Bund tedesco e’ stabile a 104 bps .
Intanto il mercato del reddito fisso si arricchisce di nuove emissioni targate EU, e di altre di natura ESG (Environment, Social, Governance compliant) e variamente “sostenibili”.
Ieri, 29 giugno, ha avuto un ottimo successo l’emissione “dual tranche” dell’Unione Europea (EU Bonds) per un controvalore di Euro 15 miliardi e scadenze a 5 e 30 anni: altre emissioni di Eu Bond, per ulteriori 45 miliardi circa sono previste entro l’anno.
A riprova del successo dell’operazione, una domanda pari a Eur 133 miliardi e gli scambi vivaci sul mercato secondario a prezzi attorno a quelli di emissione.
Qualche novita’ e’ arrivata dal fronte valutario, col recupero dello Yen giapponese innescato dall’annuncio della Bank of Japan di ridurre gli acquisti di bond sul mercato a partire dal mese di luglio: evidentemente il “tapering”, una volta ufficializzato, non e’ necessariamente negativo.
Si registra anche il tentativo di apprezzamento ulteriore del Dollaro americano che, contro Euro , consolida quota 1,188. Il trend di rafforzamento del Dollari Usa andra’ chiaramente verificato al momento della diffusione dei dati del mercato del lavoro negli Stati Uniti, che spesso generano direzionalità alla moneta.
Domani, 1’ luglio, segnaliamo l’importante appuntamento con la riunione mensile dell’Opec+ (Organizzazione dei 13 maggiori Paesi esportatori di petrolio+partners): e’ attesa la conferma della graduale rimozione dei tagli “emergenziali” introdotti l’estate scorsa in risposta alla pandemia.
Stamattina, 30 giugno, e’ stato pubblicato l’indice PMI (Purchasing Managers Index) manifatturiero cinese di giugno, ancora largamente espansivo ed in linea con le attese. Con sollievo di molti, si registra una diminuzione delle attese rialziste sui prezzi, segno che le misure volute dal Governo per raffreddare l’impennata delle materie prime hanno prodotto i primi effetti.
Pur con qualche cedimento del comparto “servizi”, rispetto all’esuberanza dei mesi scorsi, il dato conferma una tendenza alla ripresa economica, solida e senza eccessi, in linea con le attese aggiornate dal Governo.
I listini azionari asiatici stamane, 30 giugno, hanno evidenziato chiusure miste: Nikkei giapponese -0,07%, Hang Seng di Hong Kong -0,53%, Shanghai +0,50%, Kospi coreano +0,30%.
La mattinata, per le borse europee, e’ stata negativa, attorno a -1% medio (ore 13.15 CET), a causa delle preoccupazioni sul possibile impatto della variante Delta sulla ripresa economica europea e globale.

Informazioni importanti
Comunicazioni emesse all’interno dello Spazio economico europeo (“SEE”): Il presente documento è stato emesso e approvato da WisdomTree Ireland Limited, società autorizzata e regolamentata dalla Central Bank of Ireland.
Comunicazioni emesse in giurisdizioni non appartenenti al SEE: Il presente documento è stato emesso e approvato da WisdomTree UK Limited, società autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority del Regno Unito.
Per fare riferimento a WisdomTree Ireland Limited e a WisdomTree UK Limited si utilizza per entrambe la denominazione “WisdomTree” (come applicabile). La nostra politica sui conflitti d’interesse e il nostro inventario sono disponibili su richiesta.
Solo per clienti professionali. Le informazioni contenute nel presente documento sono fornite a titolo meramente informativo e non costituiscono né un’offerta di vendita né una sollecitazione di un’offerta di acquisto di titoli o azioni. Il presente documento non deve essere utilizzato come base per una qualsiasi decisione d’investimento. Gli investimenti possono aumentare o diminuire di valore e si può perdere una parte o la totalità dell’importo investito. Le performance passate non sono necessariamente indicative di performance future. Qualsiasi decisione d’investimento deve essere basata sulle informazioni contenute nel Prospetto informativo di riferimento e deve essere presa dopo aver richiesto il parere di un consulente d’investimento, fiscale e legale indipendente.
Il presente documento non è, e in nessun caso deve essere interpretato come, una pubblicità o qualsiasi altro strumento di promozione di un’offerta pubblica di azioni o titoli negli Stati Uniti o in qualsiasi provincia o territorio degli Stati Uniti. Né il presente documento né alcuna copia dello stesso devono essere acquisiti, trasmessi o distribuiti (direttamente o indirettamente) negli Stati Uniti.
Il presente documento può contenere commenti indipendenti sul mercato redatti da WisdomTree sulla base delle informazioni disponibili al pubblico. Benché WisdomTree si adoperi per garantire l’esattezza del contenuto del presente documento, WisdomTree non garantisce né assicura la sua esattezza o correttezza. Qualsiasi terzo fornitore di dati di cui ci si avvalga per reperire le informazioni contenute nel presente documento non rilascia alcuna garanzia o dichiarazione di sorta in relazione ai suddetti dati . Laddove WisdomTree abbia espresso dei pareri relativamente al prodotto o all’attività di mercato, si ricorda che tali pareri possono cambiare. Né WisdomTree, né alcuna consociata, né alcuno dei rispettivi funzionari, amministratori, partner o dipendenti, accetta alcuna responsabilità per qualsiasi perdita, diretta o indiretta, derivante dall’utilizzo del presente documento o del suo contenuto.
Il presente documento può contenere dichiarazioni previsionali, comprese dichiarazioni riguardanti le attuali aspettative o convinzioni in relazione alla performance di determinate classi di attività e/o settori. Le dichiarazioni previsionali sono soggette a determinati rischi, incertezze e ipotesi. Non vi è alcuna garanzia che tali dichiarazioni siano esatte, e i risultati effettivi possano discostarsi significativamente da quelli previsti in dette dichiarazioni. WisdomTree raccomanda vivamente di non fare indebito affidamento sulle summenzionate dichiarazioni previsionali.
I rendimenti storici ricompresi nel presente documento potrebbero essere basati sul back test, ossia la procedura di valutazione di una strategia d’investimento, che viene applicata ai dati storici per simulare quali sarebbero stati i rendimenti di tale strategia. Tuttavia, i rendimenti basati sul back test sono puramente ipotetici e vengono forniti nel presente documento a soli fini informativi. I dati basati sul back test non rappresentano rendimenti effettivi e non devono intendersi come un’indicazione di rendimenti effettivi o futuri.





Per ulteriori informazioni:

https://bit.ly/wisdomtree-daily-update
Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.