cryptohubble

Staking di CAKE. (+) rendimenti e (-) rischio. Grazie al Trading

BINANCE:CAKEUSDT   CAKE / TetherUS
Esempio pratico ed applicativo di una strategia di staking e trading su CAKE

Dato un capitale ad esempio di 3000 USDT ed un rendimento derivante dallo staking di cake dell'80% decidiamo di investire 1500 USDT in CAKE e di metterli in staking su PancakeSwap e di investire 1500 USDT su una posizione short sul PERPETUAL di CAKE listato da FTX.

Così facendo si elimina il rischio di perdite in conto capitale ma al costo del dimezziamo del rendimento espresso in termini monetari in quanto non saranno messi in staking tutti i 3000USDT ma solo 1500 USDT.
In un anno il rendimento non sarà di 2400 USDT ma sarà l'80% di 1500USDT, ovvero 1200USDT (esattamente la metà). Cifra dal quale dovranno essere sottratte le fee derivanti dal founding rate da pagare per l'operazione short del PERP su FTX.

Quindi nonostante la cifra immobilizzata resti 3000USDT il rendimento non sarà dell'80% ma del 40%. Questo significa che, l'eliminazione del rischio di perdite in conto capitale è costato il 50% del nostro rendimento.
In termini mensili quindi avremo una rendita passiva del 3,4%.

E' possibile però, attraverso tecniche di trading, aumentare il ritorno economico a costo di spendere del tempo a monitorare con costanza il mercato cryptovalutario.

L'APY infatti varia a seconda dell'offerta e della domanda di liquidità nello staking di CAKE e quest'ultima varia in base all'andamento del mercato cryptovalutario.
E' quindi logico pensare che, quando ci sono forti DUMP di mercato, molti investitori decidano di limitare le perdite in conto capitale disinvestendo da CAKE.
In momenti come questo l'APY aumenta in maniera più che proporzionale rispetto alla diminuzione del livello del prezzo e si crea un occasione interessante per attuare la strategia esposta.

Allo stesso modo, dato che il mercato si trova in una fase ribassista, potrebbe essere interessante utilizzare une leva finanziaria nell'operazione SHORT così da investire di più nello staking di cake e aumentare il ritorno espresso in termini monetari riducendo inoltre il rischio di subire una chiamata a margine (MARGIN CALL).

Ad esempio, se possiedo 3000 USDT da investire in CAKE, potrei decidere di destinare non più 1500 USDT in staking di cake e 1500 USDT in short nel PERP-CAKE ma ad esempio 500 USDT leva X5 nella posizione SHORT su FTX del PERP-CAKE e 2500 USDT in staking di CAKE su PancakeSwap.

Così facendo il nostro guadagno aumenterebbe di molto:
Un rendimento del 95%(ad esempio) invece che dell'80% con un capitale vincolato in staking pari a 2500 USDT invece che 1500 USDT a parità di rischio.

Per essere pignoli, è opportuno considerare il fatto che adesso in gioco c'è una nuova componente di rischio.
Il rischio di MARGIN CALL:
Qualora il mercato si riprenda dal crollo, la vostra posizione short potrebbe essere automaticamente chiusa dal vostro broker/exchange al raggiungimento del prezzo a margine. In questo caso, è consigliabile chiudere anche la posizione su pancakeswap. Purtroppo, qualora il vostro deposito sia vincolato per un periodo di tempo obbligatorio, ciò non sarà possibile e sarete soggetti nuovamente al rischio in conto capitale.

Per essere pratici, questo sembra essere un momento interessante per mettere in atto questa strategia ma sconsigliamo ad i trader particolarmente avversi al rischio di aprire la posizione Short in Leva in quanto, dato le condizioni di mercato, potrebbe essere probabile uno short squeeze su BTC . Questo causerebbe un forte PUMP dell'intero settore aumentando il rischio di Margin Call sullo Short di CAKE.

cryptohubble
Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.