GiuseppeMessina

DAX raggiunge 13.300 Petrolio UCG ENI ISP 02.09.20

ENEL (MIL:ENEL)  
MIL:ENEL   ENEL
La tenuta di area 12.900 ha fatto da molla per un salto verso l'obiettivo finalmente raggiunto di 13.300 per il DAX .
Marcata sottoperformance del FT MIB vediamo perchè.
Il petrolio rompe supporti importanti vediamo le implicazioni.
Debolezza di ENI UCG e ISP cosa implica?

Queste sono riflessioni personali che non costituiscono in alcun modo una sollecitazione al
pubblico risparmio. L'analisi cui sopra non costituisce consulenza
personalizzata, e chi scrive non conosce le caratteristiche personali di
nessuno dei lettori, in specie flussi reddituali, capacità a sostenere
perdite, consistenza patrimoniale. E' possibile
che chi scrive sia direttamente interessato in qualità di risparmiatore privato
all'andamento dei valori mobiliari trattati in questo sito e svolga attività di
trading in proprio sugli stessi strumenti citati.
Giuseppe Messina
Consulente Finanziario Autonomo Indipendente - Iscritto all'albo OCF
Trader privato indipendente
http://www.giuseppemessinaCFA.it
http://bit.ly/ProfiloGiuseppeMessina
https://bit.ly/VideoNAFOP

Commenti

Grazie per l'analisi. Un commento sul caso Tiscali? grazie
Rispondi
@AZCKTOP7, il mio commento è che basta uno spunto speculativo e ordini al meglio su un titolo sottile che vale millesimi di euro per scatenare una bolgia. Sono fenomeni che non seguo perchè non hanno rilevanza dal punto di vista tecnico. Grazie del commento
Rispondi
Buonasera Giuseppe e grazie come sempre. Quali sono, secondo te, le principali cause di questo divario tra DAX e Ftse?
Rispondi
@Stolec, una delle cause è la composizione del listino. Il nostro è molto appesantito da ENI e dai bancari. Ci mancano pesi massimi della tecnologia come SAP. Spero per il resto che non ci siano prese di posizione speculative in vista di qualche turbolenza autunnale. Grazie per il commento.
Rispondi
Stolec GiuseppeMessina
@GiuseppeMessina, Grazie a te.
Rispondi