ANTONIOFERLITO_PREVISIONI
Long

PREVISIONI Eur/usd-Il futuro dell'euro è a rischio

OANDA:EURUSD   Euro / Dollaro
La zona euro sta vivendo un grande stress.

I livelli del debito italiano stanno rapidamente diventando insostenibili.

Senza l'acquisto di obbligazioni della BCE , i rendimenti aumenterebbero piuttosto rapidamente, mettendo in moto una meccanismo di contagio catastrofico.

La BCE per evitare questo, è andata al limite delle regole e del buon senso, ed è infatti sottoposta a forti pressioni da parte della Corte costituzionale tedesca, che si è pronunciata contro di essa senza mezzi termini, chiedendo chiarimenti sull'eccessivo acquisto di titoli governativi della zona euro , puntando senza specificarlo il dito contro l'acquisto dei titolo governativi italiani.

Negli ultimi giorni abbiamo visto una prova di forza dell'euro nei confronti del dollaro, con una salita del cambio EUR/USD .

Le problematiche della zona Euro

Alcune parti dell'eurozona sono state devastate, come l'Italia.

La partecipazione all'euro ha fatto male all'economia italiana, che ha già vissuto decenni di stagnazione, e per di più è stata duramente colpita dalla pandemia COVID-19.

È stato il primo Paese europeo a subire un impatto così massiccio del virus da costringerlo ad un blocco dell'economia.

Questo, ha fatto crollare la sua economia e, con essa, le entrate fiscali.

Come membro dell'eurozona, avendo già un precedente rapporto debito/ PIL del 130% e oltre, L'Italia si trova in una situazione difficile per rispondere con forza per contrastare l'impatto economico.

La Banca d'Italia prevede per quest'anno un calo del 9% dell'economia italiana, ma potrebbe andare molto peggio.

In effetti, Morgan Stanley vede quest'anno un calo del 15% dell'economia italiana.

Il rapporto debito/ PIL potrebbe salire ad un insostenibile 170% in tempi abbastanza brevi.

È semplicemente il risultato di un deficit in crescita e di un PIL in calo.

Mentre il settore privato italiano sta generando molti risparmi, la pandemia sta attaccando anche questi in misura considerevole, dato che le fonti di reddito di molte persone si sono "prosciugate".

Paesi come l'Italia e la Spagna sono stati colpiti molto più duramente e non possono rispondere in modo altrettanto massiccio dei paesi come la Germania( con un ottimo rapporto debito/ pil ) per ridurre l'impatto economico della pandemia.

In altre parole, l'eurozona sperimenterà una serie di divergenze economiche che sono state il risultato della crisi finanziaria di dieci anni fa e che potrebbe ripresentarsi ora.

Perche' il futuro dell'euro e quindi dell'eurozona è in pericolo ?

Paesi molti importanti come Spagna e Italia non sono paesi indipendenti dal punto di vista monetario.

Non possono quindi svalutare la sua moneta, rendendo impossibili stimoli monetari e fiscali quindi.

Inoltre il Bilancio UE anche con il recovery fund non raggiunge ancora il bilancio federale statunitense con oltre il 20% del PIL di stimoli.

Mentre la Fed ha staccato tutte le spine e ha intrapreso numerosi programmi di acquisto di attività, la BCE è ostacolata dalla divisione interna e da una minaccia esterna potenzialmente mortale sotto forma di Corte costituzionale tedesca.

In questi grafici è possibile vedere l'entità degli stimoli monetari in USA.



e in Europa:



Come vedete gli stimoli e quindi la creazione di moneta è molta più alta negli Stati Uniti come vedete nel primo grafico.

Più si crea moneta, più essa si svaluta, ed è per questo che in queste settimana stiamo assistendo ad un rialzo dell'euro nei confronti del dollaro.

Sebbene nel breve periodo grazie agli stimoli americani maggiori di quelli europei, il forex Eur/usd può ancora salire nel breve in area 1.20, grazie all'indebolimento del dollaro, nei prossimi anni un eventuale crisi del debito italiano, molto probabile dato il rapporto debito/ pil visto al 170%, dei livelli molto simili a quelli Pre-crisi 2010 della Grecia, potrebbe creare un effetto contagio e mettere in pericolo l'euro.

Non escludiamo quindi un cambio eur/usd sulla parità nei prossimi anni.
Commento: Articolo di Antonio Ferlito nato nella "Milano del sud", Vincitore della Traders'cup, Dal 2008 non si perde un giorno di borsa.

Commenti

Condivido in pieno, anzi spero proprio che l'Europa si rompa ed usciamo perchè ci hanno solo devastato (piccolo sfogo).
Rispondi
Ottima analisi. Condivido appieno
Rispondi
Home Screener azioni Screener forex Screener cripto Calendario economico Come funziona Caratteristiche Grafico Costi Invita un amico Regolamento Centro di supporto Soluzioni per broker & siti web Widget Librerie grafiche Libreria grafica leggera Blog & Novità Twitter
Profilo Impostazioni profilo Account e fatturazione Amici invitati Coin I miei ticket di supporto Centro di supporto Idee pubblicate Follower Seguiti Messaggi Privati Chat Esci