Marco_Bernasconi

Il 2021 si conclude all'insegna del TORO.

TVC:FTMIB   Milano Italia Borsa Index
Il 2021 si conclude all'insegna del TORO: S&P 500 +27,23% e FTSE MIB +23,00%.

di Marco Bernasconi 31 Dicembre 2021

A Wall Street si dice:

"In Borsa si sale facendo le scale ma si scende con l’ascensore."

Ruth Barrons Roosevelt

Nell’ultima sessione a Wall Street, l’SP 500 è variato del -0,30%. Nel momento in cui scrivo questa analisi i futures statunitensi sono negativi: Nasdaq -0,09%, per il Dow Jones -0,10% e per l’S&P 500 -0,10% circa.

La prestazione dall'inizio dell'anno dei tre maggiori indici americani e dell'indice italiano è la seguente:
Dow Jones +18,92%

S&P 500 +27,23%

Nasdaq +22.14%

FTSE MIB +23,00%


Perché il mercato ha chiuso in maniera mista nell’ultima sessione a Wall Street?

Quella che si conclude oggi è stata una settimana di trading incredibilmente lenta.
I gestori di fondi si sono presi una breve vacanza prima dell'inizio del 2022.
Ieri i tre principali indici sono stati poco scambiati per la maggior parte della sessione.
Tutto questo ricalcando quanto accaduto nelle sessioni da Natale in poi, ma ad un tratto, i volumi più alti della settimana sono arrivati negli ultimi 15 minuti della giornata di trading.
Tra gli investitori presenti in quel momento sul mercato hanno avuto il sopravvento i venditori sugli acquirenti e hanno spinto gli indici ad una chiusura negativa.
La svendita di fine seduta ha trascinato l'S&P 500 al -0,3%, il Nasdaq 100, principalmente tecnologico, è sceso del -0,38% e il Dow Jones è sceso del -0,25%.
Il rendimento del Treasury a 10 anni degli Stati Uniti ha scambiato proprio intorno all'1,5%, livello intorno al quale ruota da febbraio.
Il numero ridotto di partecipanti al mercato mi ha dato il regalo di Natale che aspettavo però.
Questa settimana si è verificato uno stupendo “Rally di Babbo Natale”.
I volumi ridotti hanno permesso ai compratori di entrare e spingere gli indici a livelli record.
L'S&P 500 ha oscillato intorno al livello di 4.800 con un guadagno medio del +1,4% da lunedì, questo numero coincide curiosamente con il rendimento medio del " Rally di Natale" degli ultimi 45 anni.
In effetti se guardo indietro di un anno il livello di 4.800 è molto al di sopra del target medio degli analisti per la fine dell'anno 2021 (circa 4.400).
Nel report che sto guardando adesso solo un’importante stratega di Wall Street, BMO e cioè la banca di Montreal, aveva previsto che l’S&P 500 avrebbe chiuso l'anno a 4.800.
L'S&P 500 sta per chiudere il 2021 con un’altra incredibile performance annuale. Questo indice che ritengo essere il più importante del mondo si è avvicinato al 30% di rendimento, una delle migliori 5 performance dal 1996. Ricordo che la top performance è stata il 31,5% nel 2019.
Cosa ci aspetta nel 2022?
La variante Omicron si è diffusa a macchia d'olio negli Stati Uniti .
Nonostante questo, gli investitori sono riusciti a guardare oltre e verso la prosperità anticipata che i ruggenti anni '20 hanno in serbo.
Mi piace usare questa definizione rubata a quella usata nel secolo scorso per definire il decennio dal 1920 al 1929.
Anni ruggenti, in inglese “Roaring Twenties”, ossia "i ruggenti anni venti", ovvero il decennio degli anni Venti.
Tale epoca è stata descritta da cinema, letteratura e musica. Favorita da un fenomeno di grande espansione industriale, poi però conclusosi nei disastri della grande depressione del 1929 e del proibizionismo.
In quella fase storica l'utopia positivista del XIX secolo con il suo credo progressista abbandonava il campo dell'individualismo stravagante.
Questa tendenza al positivismo ebbe grande espansione a causa delle brutte esperienze della popolazione della Prima guerra mondiale e della febbre spagnola.
Febbre spagnola, Covid che curioso ricorso storico di “vichiana” memoria.

La pandemia ha lanciato il mondo nell'ipervelocità tecnologica, con quasi un decennio di digitalizzazione impacchettato in pochi mesi durante i vari lockdown.
La domanda per la prossima generazione di tecnologia in continuo progresso ad esempio, cloud computing, intelligenza artificiale, dispositivi IoT (Internet of Things, in italiano Internet delle Cose), VR /AR (cioè Virtual Reality” realtà virtuale, “Augmented Reality” realtà aumentata, “Mixed Reality” realtà miscelata o “Immersive Content” contenuto immersivo, è solo all'inizio.
Tutto questo è incluso nel progetto One Shot di gennaio dedicato al web 3.0.
Nel 2022 mi aspetto di vedere rendimenti medi di mercato elevati (al di sopra della media del 12% che gli investitori si aspettavano in precedenza) mentre gli sviluppi tecnologici proliferanti guidano questo nuovo mercato.

I migliori analisti di Wall Street, che come detto in precedenza puntualmente sbagliano le loro previsioni, dopo tre anni di incredibile apprezzamento a livello di indice, prevedono che l'S&P 500 si raffredderà un po' nel 2022.
Il target mediano del prossimo anno si trova attualmente a 5.050, appena il 5% sopra il livello di 4.800, ed imputano all'aumento dei tassi d'interesse La colpa di togliere un po' di vento alle vele degli indici.

Valutando solo l'ultima settimana abbiamo i seguenti risultati:

• Dow Jones +1,24%

S&P 500 +1,12%

• Nasdaq +0,56%

Ftse Mib +1,22%


Vediamo insieme quali sono state le notizie che ieri hanno movimentato il mercato:

1. Le richieste di disoccupazione settimanali negli Stati Uniti sono scese inaspettatamente di -8.000 unità arrivando a 198.000, questo mostra un mercato del lavoro più forte rispetto alle aspettative che erano per un aumento a 206.000.

2. Le richieste settimanali definite continue sono scese inaspettatamente di -140.000 unità raggiungendo un minimo di 20 mesi di 1.716.000, mentre le aspettative erano per un aumento a 1.868.000.

4. La media a 7 giorni di nuove infezioni Covid degli Stati Uniti è salita ad un massimo record di 301.957 dato di mercoledì, che se confrontati con i dati del 1° dicembre significano un rialzo del +252%.

Vediamo adesso insieme, cosa hanno fatto nell'ultima sessione alcuni titoli rappresentativi per l'intero mercato.

Le azioni dei titoli crocieristici hanno azzerato i guadagni iniziali realizzati ieri ed hanno chiuso più basse quando il CDC degli Stati Uniti ha consigliato ai cittadini di evitare viaggi in crociera, indipendentemente dallo stato di vaccinazione, in quanto "anche i viaggiatori completamente vaccinati possono essere a rischio di ottenere e diffondere le varianti di Covid".
Norwegian Cruise Lines ha chiuso in calo di oltre il -2%.
Carnival e Royal Caribbean Cruises hanno chiuso in calo di oltre il -1%.

Biogen ha chiuso in calo di oltre il -7%, peggior titolo nell’S&P 500 e nel Nasdaq 100 dopo che Samsung Biologics , un'unità biotech del gruppo Samsung, ha comunicato in un report ai media coreani che Biogen era in trattative per vendersi al gruppo Samsung non era vero.

Tesla ha chiuso in calo di oltre il -1% giovedì dopo aver richiamato 475.000 veicoli statunitensi motivando il cablaggio della telecamera posteriore nei suoi veicoli Model S che potrebbe essere danneggiato dall'apertura e chiusura del coperchio del bagagliaio.

Micron Technology ha chiuso in calo di oltre il -2%. La società ha comunicato che la chiusura di Xi'an in Cina a causa di un aumento delle infezioni da Covid ha ridotto la sua forza lavoro, e che avrà un impatto sui livelli di output del suo assemblaggio DRAM e le operazioni di test usualmente avvengono in Cina .

Cosa invece ha aiutato il mercato nell’ultima sessione?

I titoli cinesi quotati negli Stati Uniti sono saliti sulle aspettative che il governo cinese prenda altre misure per sostenere la crescita economica.
Il Consiglio di Stato cinese ha comunicato che estenderà alcune agevolazioni fiscali personali fino alla fine del 2023.
Baidu ha chiuso in rialzo di oltre il 10%, miglior titolo nel Nasdaq 100.
Pinduoduo e Alibaba Group Holdings hanno chiuso in rialzo di oltre il +10%, NetEase ha chiuso in rialzo di oltre il +8%, e JD.com ha chiuso in rialzo di oltre il +7%.

Nel mio portafoglio nel mercato USA attualmente i titoli con la migliore performance, aperti recentemente tra quelli a larga capitalizzazione sono presenti:

CISCO SYSTEMS INC +16,23%

TESLA MOTORS INC +15,74%

IBM +12,21%

CARNIVAL CORP +11,00%

COCA COLA BOTTLING +11,13%

Nel mio portafoglio nel mercato USA attualmente i titoli con la migliore performance, aperti negli ultimi 7 giorni tra quelli a media capitalizzazione sono presenti:

Alpha And Omega Semi +25,54%

EXPEDIA GROUP INC +13,60%

New Fortress Energy Llc +7,25%

Republic First Bcp +8,29%

IMPINJ INC +6,79%

Nel mio portafoglio nel mercato ITALIA attualmente i titoli con la migliore performance, aperti recentemente tra quelli nel MIB 40 sono presenti:

UNICREDIT +26,62%

SNAM rete gas +9,36%

AMPLIFON +9,94%

CNH INDUSTRIAL +8,74%

TERNA +8,79%

Nel mio portafoglio nel mercato ITALIA attualmente i titoli con la migliore performance, aperti recentemente tra quelli a media capitalizzazione sono presenti:

ALKEMY +9,71%

BIESSE +8,86%

ELICA +6,98%

ESPRINET +6,56%

AUTOGRILL SPA +6,16%

Il 30/12 nel Portafoglio "Tutte le recenti N.1 - Italia" ho chiuso la posizione su BASICNET a 5,63 con un +10,39

Questi portafogli fanno parte del mio abbonamento: Portafoglio Azioni Italia e Usa.

Questo portafoglio è diviso in 6 sotto-portafogli.
Tre di questi sono dedicati all'area geografica Italia.
• Mib 40 .
• Numero 1 oggi in Italia (Ogni giorno indico il titolo che secondo me è il migliore acquisto che faccio sul mercato italiano).
• Tutte le recenti numero 1 Italia.

Tre di questi sono dedicati all'area geografica Italia.
• Best Brands.
• Numero 1 oggi in USA (Ogni giorno indico il titolo che secondo me è il migliore acquisto che faccio sul mercato USA).
• Tutte le recenti numero 1 USA.

Come impostare la strategia corretta per il copy trading della mia strategia sul canale 1 Mib 40 e canale 4 Best Brands.

Premesse:

La crescita di questi portafogli è stata molto lineare durante tutto il corso dell'anno e quindi si sono prestati bene ad essere seguiti durante tutto il corso del 2021.

Strategia per applicare il copy trading statistico:

Divido il mio capitale in 15 parti con le quali compero 15 titoli, 6,66% su ogni titolo.

Il portafoglio Best Brands è composto di 34 titoli e quindi acquistandone 15 praticamente possiedo il 44,11% (il Mib 40 di 40 titoli e quindi il 37,5%) dell'intero portafoglio, abbastanza per avere una rilevanza statistica che nel lungo periodo creerà le condizioni per avere le performance allineate con quelle del 100% del portafoglio.

Acquisto fino ad esaurimento del capitale i titoli mano a mano che diventano long e quindi max 15 titoli in portafoglio.

Vendo i titoli in portafoglio mano a mano che scatta il segnale di vendita e con la nuova liquidità sono pronto a ricominciare gli acquisti.

Conclusioni:

I portafogli Mib 40 e Best Brands nel corso del 2021 sono stati molto lineari nella loro crescita ed in ogni momento dell'anno hanno dato performance in crescita e quindi ritengo siano stati un perfetto esempio per copiare il mio trading con il metodo statistico sopra descritto.

Il 2021 si conclude all'insegna del TORO:S&P 500 +27,23% e FTSE MIB +23,00%.

La mia opinione ed il mio punto sul mercato oggi.

Secondo me il 2022 sarà un mercato di “stock picking”.
Ma cosa è esattamente lo stock picking?
Letteralmente in italiano si dovrebbe tradurre selezione di azioni.
La selezione di azioni si verifica quando un analista o un investitore utilizza una forma sistematica di analisi per concludere che un determinato titolo farà un buon investimento e, pertanto, dovrebbe essere aggiunto al proprio portafoglio.
Nota anche come gestione attiva.
Mi aspetto di vedere una rinnovata propensione del mercato della quarta rivoluzione industriale che sta iniziando.
Credo che gli investitori abbiano reagito in modo eccessivo alle implicazioni dei tassi d'interesse in aumento di una politica di inasprimento della Fed su molti innovatori ad alta crescita, aprendo un numero crescente di opportunità di acquisto.
Il NASDAQ continuerà ad essere il mio terreno di caccia preferito.
Il futuro è adesso, e il mio portafoglio sarà adeguatamente esposto alla prossima generazione di titani della tecnologia a guida digitale.

Cosa farò oggi?

Mi aspetto che la settimana continui ad essere una noiosa deriva verso l'alto.
Sono molto contento dei massimi storici raggiunti inchiusura da SP 500 e Dow Jones ed in intraday ieri da Nasdaq 100 a 16.569,62.
Ma non voglio fermarmi a questa fine dell'anno e al “Rally Di Babbo Natale”.
A breve ci aspetterà la “EARNING SEASON”.
E io vedo un'enorme opportunità proprio dietro l'angolo con la stagione degli utili in arrivo.
L'inizio dell'anno è tipicamente un forte periodo stagionale per le azioni.
C'è ancora tantissima liquidità in attesa di essere investita, Omicron è alle corde del ring e tra poco verrà messo KO, c'è la forte probabilità che questa stagione degli utili sia una “bellissima stagione”.

Concludo con la mia solita domanda riflessione ai miei lettori:
Avete chiaro come muovervi adesso nel mercato azionario?
Quali settori privilegerete nei vostri acquisti?
La mia posizione sugli indici è la seguente
la mia operatività è rivista ogni 24 ore:

Nasdaq 100 Long,
Dow Jones Industrial Long,
S&P 500 Long,
Euro Stoxx 50 Long
Dax Long
Ftse Mib Long


Mi piacerebbe leggere sotto la mia analisi le vostre opinioni.

I livelli dei 3 maggiori indici americani dopo l’ultima sessione di borsa sono:

L’S&P 500 è variato di -14,31 punti a 4.778,74 per un -0,30%. Ultimo record il 29 dicembre.

Il Dow Jones è variato di -90,55 punti a 36.398,09 per un -0,25%. Ultimo record il 29 dicembre.

Il Nasdaq 100 è variato di -61,91 punti a 16.429,10 per un -0,38%. Ultimo record il 19 novembre.

L’indice Russell 2000 rappresentativo delle small-cap è variato di +0,01% adesso vale 2.252,64.

Il rendimento del Treasury a 10 anni, che influenza direttamente i tassi di interesse sui mutui e altri prestiti al consumo, ha chiuso a 1,512% dall’1,543% del giorno precedente.

Il valore dell’oro dal minimo di marzo di 1.680$ dollari l’oncia ha guadagnato 139$ ed adesso si attesta sui $1.819 dollari.

Il prezzo del Future greggio americano WTI è variato di -0,50 dollari questa mattina e in questo momento quota 76,349dollari al barile.
L'indice di volatilità VIX S&P 500 ha chiuso a 17,81. Minimo e massimo dell'ultimo anno 14,10 e 37,57.


Ecco il rendimento completo di tutti i miei portafogli nel 2021.
Classifica dei migliori rendimenti dal 04/01/2021 al 31/12/2021:

1.Portafoglio Commodities , Bitcoin , Index + Oper. Straord. (USA) +178,30%

2.Portafoglio BEST BRANDS (AZIONI USA) +124,08%

3.Portafoglio numero 1 Oggi in Italia (AZIONI ITALIA) +109,20%

4.Portafoglio Mib 40 (AZIONI ITALIA) +102,37%

5.Portafoglio Tutte le Recenti N.1 - Italia (AZ. ITALIA) +102,65%

6.Portafoglio Tutte le Recenti N.1 - USA (AZIONI USA) +89,35%

7.Portafoglio numero 1 Oggi in USA (AZIONI USA)58,53%

Eccezionale ad oggi ci sono ben 5 portafogli su 7 che nella classifica superano il 100% di performance nel 2021

Prova gratis il mio copy trading statistico! Testa personalmente il servizio e valuta la qualità dei segnali. https://www.marcobernasconitrading.com/it/prova-gratuita-2
Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.