Peter_Braganti

WisdomTree - Tactical Daily Update - 05.08.2022

FX:GBPUSD   Sterlina / Dollaro
Drilling militari cinesi al largo di Taiwan, ma nessuna escalation.
Le Borse asiatiche proseguono il rialzo, quelle Usa ed europee consolidano.
Nuovo calo del prezzo el petrolio: WTI a 89 Dollari/barile, minimo da 6 mesi.
Bank of England alza I tassi di +0,5% e prevede recessione pesante e duratura.


I mercati azionari, evidentemente, non vogliono dare troppo peso alle tensioni tra Cina e Stati Uniti scatenate dalla visita della speaker della Camera Usa Nancy Pelosi, e che hanno provocato l’avvio immediato di esercitazioni militari cinesi al largo dell’isola di Formosa. Similmente, impattano poco i dati macro che, specie in Europa, dipingono una situazione di frenata dei consumi e della manifattura.

I listini azionari europei hanno tutti chiuso la seduta di ieri, 4 agosto, con discreti progressi: Milano +0,3%, Francoforte +0,5% e Parigi +0,6%: Londra invariata. Wall Street, poco turbata dai dati sull'occupazione in arrivo oggi, 5 agosto, ha chiuso con variazioni minime: S&P500 -0,1%, Dow Jones -0,3% e Nasdaq che ha spuntato +0,4%.

La condizione di “piena occupazione” e’ il presupposto fondamentale affinche’ l’economia Usa possa reggere l’impatto della politica monetaria restrittiva perseguita dalla Federal Reserve (Banca Centrale Usa) per raffreddare l’inflazione.

Il tasso di disoccupazione è atteso invariato a 3,6 %, mentre i nuovi posti di lavoro sono stimati in +250 mila, molti meno dei 372 mila di giugno.

La stretta monetaria e’ una necessita’ ben chiara alla Bank of England (BOE) che ieri ha deciso, come previsto, un nuovo (sesto consecutivo) rialzo dei tassi di riferimento in UK (Regno Unito) da +0,50% (fatto quasi unico, vista la regola del “quarto di punto” che vigeva da quasi 30 anni) a +1,75%. Il cross Euro-Sterlina ha visto la Sterlina perdere il -0,7% nel pomeriggio di ieri.

Un'impennata di mezzo punto che il Governatore Andrew Bailey ha spiegato con la necessita’ di contrastare l’alta inflazione, salita a +9,4% a luglio, e vista crescere sino a sfiorare +11% alla fine dell’anno, ed al rallentamento globale dovuto alle “code della pandemia” ed alla guerra in Ucraina: a cio’ si aggiunge la prospettiva di un’economia britannica in recessione nel 2022 e 2023: wow, che pessimismo!!

La visione assai “gloomy” espressa dalla BOE puo’ aver inciso negativamente sui prezzi del petrolio, col WTI (greggio di riferimento Usa) che ieri e’ sceso abbondantemente sotto i 90 Dollari/barile, ai minimi da sei mesi, scontando un calo della domanda indotto dalla possibile recessione in Europa ed Usa. La settimana si chiuderebbe con un calo del -10% circa.
Il prezzo del Gas Naturale europeo resta invece molto alto, poco sotto i 197 Euro /megawattora (piattaforma di riferimento europea TTF ).


Il Ministro italiano della Transizione Ecologica Roberto Cingolani, si dice tranquillo in vista dei consumi autunnali/invernali: la diversificazione delle fonti, il piano di risparmio e gli stoccaggi dovrebbe evitare all’Italia il razionamento nei prossimi mesi “freddi”.
La Germania, che e’ la piu’ grande ed energivora economia europea, registra un calo degli ordini all'industria manifatturiera, che a giugno segna -0,4% mensile e ben -9% sul giugno 2021. Questo fa il paio con crolli della fiducia di famiglie e imprese e col crescente allarme per la disponibilita’ ed il prezzo dell’energia in autunno.

Il fronte obbligazionario e’ tranquillo, reduce da 7 settimane di cali dei rendimenti e, ovviamente, di recuperi dei prezzi dei bond. Poco mosso lo spread tra Btp italiani e Bund tedeschi a 10 anni, che oscilla attorno a 212 punti base, col decennale Italiano che rende +2,94%.

Il Treasury bond decennale Usa rende +2,69%, attorno ai minimi degli ultimi mesi.
Pur nella prospettiva di nuovi aumenti dei tassi ufficiali da parte della Federal Reserve , il tasso medio sui mutui a 30 anni a tasso fisso è sceso, per la prima volta da aprile, sotto il 5%, incorporando l’aspettiva di un rallentamento del ritmo di rialzo dei tassi ufficiali in parallelo al crescere dei rischi di recessione.

Stamattina 5 agosto, le Borse asiatiche hanno chiuso in rialzo l'ultima seduta della settimana della crisi diplomatica tra Cina e Stati Uniti su Taiwan. Anzi, e’ proprio della borsa di Taiwan la chiusura piu’ brillante di stamattina: +2,2%. L’esercito cinese si è limitato, per ora, ad un’estesa esercitazione “muscolare” al largo delle coste di Taiwan.

Il CSI300 di Shanghai&Shenzhen e’ salito +0,4%, l’Hang Seng di Hong Kong e’ rimasto fermo, condizionato dal -2% del leader dell’e-commerce asiatico Alibaba che ha perso -2%, dopo aver comunicato risultati trimestrali leggermente piu’ alti delle attese.

In Europa la seduta e’ partita bene, per poi tornare verso la parita’ a fine mattinata, con guadagni medi ridotti a +0,2% (ore 13.30 CET).
I futures su Wall Street, positivi a inizio giornata, si sono ridimensionali attorno alla parita’ nell’attesa dei dati sul mercato del lavoro in Usa.

Il prezzo dell’oro sta consolidando il brillante +1,5% di ieri che l’ha riportato a ridosso di 1.800 Dollari/oncia. Anche l’argento conferma il ritrovato interesse del mercato e rafforza il movimento rialzista attorno a 20,2 Dollari/oncia, ai massimi da un mese.

Informazioni importanti
Comunicazioni emesse all’interno dello Spazio economico europeo (“SEE”): Il presente documento è stato emesso e approvato da WisdomTree Ireland Limited, società autorizzata e regolamentata dalla Central Bank of Ireland.
Comunicazioni emesse in giurisdizioni non appartenenti al SEE: Il presente documento è stato emesso e approvato da WisdomTree UK Limited, società autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority del Regno Unito.
Per fare riferimento a WisdomTree Ireland Limited e a WisdomTree UK Limited si utilizza per entrambe la denominazione “WisdomTree” (come applicabile). La nostra politica sui conflitti d’interesse e il nostro inventario sono disponibili su richiesta.
Solo per clienti professionali. Le informazioni contenute nel presente documento sono fornite a titolo meramente informativo e non costituiscono né un’offerta di vendita né una sollecitazione di un’offerta di acquisto di titoli o azioni. Il presente documento non deve essere utilizzato come base per una qualsiasi decisione d’investimento. Gli investimenti possono aumentare o diminuire di valore e si può perdere una parte o la totalità dell’importo investito. Le performance passate non sono necessariamente indicative di performance future. Qualsiasi decisione d’investimento deve essere basata sulle informazioni contenute nel Prospetto informativo di riferimento e deve essere presa dopo aver richiesto il parere di un consulente d’investimento, fiscale e legale indipendente.
Il presente documento non è, e in nessun caso deve essere interpretato come, una pubblicità o qualsiasi altro strumento di promozione di un’offerta pubblica di azioni o titoli negli Stati Uniti o in qualsiasi provincia o territorio degli Stati Uniti . Né il presente documento né alcuna copia dello stesso devono essere acquisiti, trasmessi o distribuiti (direttamente o indirettamente) negli Stati Uniti .
Il presente documento può contenere commenti indipendenti sul mercato redatti da WisdomTree sulla base delle informazioni disponibili al pubblico. Benché WisdomTree si adoperi per garantire l’esattezza del contenuto del presente documento, WisdomTree non garantisce né assicura la sua esattezza o correttezza. Qualsiasi terzo fornitore di dati di cui ci si avvalga per reperire le informazioni contenute nel presente documento non rilascia alcuna garanzia o dichiarazione di sorta in relazione ai suddetti dati. Laddove WisdomTree abbia espresso dei pareri relativamente al prodotto o all’attività di mercato, si ricorda che tali pareri possono cambiare. Né WisdomTree, né alcuna consociata, né alcuno dei rispettivi funzionari, amministratori, partner o dipendenti, accetta alcuna responsabilità per qualsiasi perdita, diretta o indiretta, derivante dall’utilizzo del presente documento o del suo contenuto.
Il presente documento può contenere dichiarazioni previsionali, comprese dichiarazioni riguardanti le attuali aspettative o convinzioni in relazione alla performance di determinate classi di attività e/o settori. Le dichiarazioni previsionali sono soggette a determinati rischi, incertezze e ipotesi. Non vi è alcuna garanzia che tali dichiarazioni siano esatte, e i risultati effettivi possano discostarsi significativamente da quelli previsti in dette dichiarazioni. WisdomTree raccomanda vivamente di non fare indebito affidamento sulle summenzionate dichiarazioni previsionali.
I rendimenti storici ricompresi nel presente documento potrebbero essere basati sul back test, ossia la procedura di valutazione di una strategia d’investimento, che viene applicata ai dati storici per simulare quali sarebbero stati i rendimenti di tale strategia. Tuttavia, i rendimenti basati sul back test sono puramente ipotetici e vengono forniti nel presente documento a soli fini informativi. I dati basati sul back test non rappresentano rendimenti effettivi e non devono intendersi come un’indicazione di rendimenti effettivi o futuri.





Per ulteriori informazioni:

https://bit.ly/wisdomtree-daily-update
Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.