andre323

GOLD Analisi titolo Oro e opportunità ribassista

Short
TVC:GOLD   CFD Oro (US$/OZ)
Buonasera,

Faccio una rapida analisi sul cfd dell'oro. Come sempre è d'obbligo partire dai timeframe più ampi possibili.

Grafico Mensile:

Ottica più ampia del prezzo:


Zoommata sull'ultimo periodo, vediamo come si è mosso il prezzo negli ultimi anni, segnando i livelli più importanti.
Si vede subito che dal 2013 il prezzo si è mosso entro un limite di prezzo ben preciso, ed è su questi limiti che andremo a operare.


Aumentiamo ancora la lente e vediamo che si è formata una piccola congestione con una sorta di "triplo minimo" formato dalle ultime 3 barre mensili.
Il prezzo dopo aver toccato i massimi della congestione intorno ai 1300-1400 è tornato a scendere, il contesto di trading sarà quindi ribassista e opereremo solo in quel caso, mentre l'ambiente di trading è al momento non direzionale.
Se e solo se il prezzo scenderà sotto i minimi mensili delle due barre precedenti si formerà un movimento direzionale ribassista da cui potremo trarre profitto.
Ho segnato in immagine più o meno i possibili livelli di profitto.



Grafico Settimanale:

Dal settimanale vediamo meglio l'opportunità operativa.


Sempre sul settimanale vediamo che il prezzo si è mosso al rialzo sfruttando una trendline ben precisa. Dopo aver toccato i massimi della congestione però è possibile che scenda per toccare i minimi, nel caso potremo sfruttare la trendline come zona di supporto o come punto di entrata aspettando una conferma della rottura. Il prezzo cioè dovrà scendere sotto la linea, tornare a salire ed usarla come resistenza e solo allora entreremo short.



Grafico 2h:

Dal grafico a due ore vediamo prima la congestione su cui dovremo operare.


Avvicinandoci osserviamo come sta avvenendo la discesa del prezzo. Sembra stia avvenendo mediante rapide discese seguite da zona di congestione estremamente laterali. Ora che ci avviciniamo molto ai minimi da rompere per confermare effettivamente l'inversione di trend, c'è quindi la possibilità che il prezzo scenda molto rapidamente da un momento all'altro.
Dovremo quindi essere attenti per entrare il prima possibile, per trarre più profitto, aspettando però di avere le giuste conferme. Ognuno ha le sue, per esempio dagli indicatori che uso potete vedere che anche precedentemente avevano dato qualche segnale di divergenza del prezzo: mentre il prezzo era laterale, sia il BB% sia l'RSI erano ribassisti.


In conclusione stiamo molto attenti a come si muoveranno i prezzi in questa settimana, che sarà molto importante. Bisogna osservare le correlazioni, quindi i movimenti del dollaro principalmente.
(Secondo me le novità che arriveranno dal suolo americano sulla nuova riforma fiscale, che potrebbe passare a giorni, sposteranno molto gli equilibri).
Buon Trading!
Trade attivo:
Come da previsione il prezzo ha avuto un'accelerazione ribassista alla rottura della congestione, come negli esempi evidenziati nell'immagine.

Sono entrato a mercato alla rottura della barra del break out, a operazione conclusa inserirò i limiti usati.
Trade chiuso: obiettivo raggiunto: Dopo l'ultima accelerazione da cui sono riuscito a trarre il profitto, il prezzo ha congestionato un po' troppo e ho deciso di chiudere il trade con circa 1700 pip di profitto.

Probabilmente ci sono ottime possibilità di mantenere la posizione aperta ma preferisco un piccolo guadagno "certo", anche perché il piano del trade era guadagnare da un comportamento del prezzo che sembrava "ripetitivo", l'ambiente mi sembra cambiato e quindi non ha più senso tenere aperto questo trade.