GordonGeko1

Interpump tornerà presto a svettare

Long
MIL:IP   INTERPUMP GROUP
Fase attuale del trend di Interpump

Importante fase di consolidamento per Interpump vittima ormai da circa quattro mesi di importanti prese di beneficio dopo il record storico registrato agli inizi di aprile ad oltre 32€.

Mentre è giusto sottolineare come guadando all'andamento di lungo periodo dei prezzi, la dinamica del trend sia stata supportata da risultati di bilancio strabilianti, che hanno consentito al titolo in poco meno di cinque anni di triplicare il valore di borsa.

I fondamentali di Interpump
Le vendite nette nel 2018 pari a 1.279,2 milioni di euro , con un più 17,7% rispetto all'anno precedente ed un utile netto pari 173,9 milioni contro i 135,7 milioni del 2017, con una crescita del 28,1%

Mentre la posizione finanziaria netta al termine dell’esercizio era pari a 287,3 milioni di euro , rispetto ai 273,5 milioni al 31 dicembre 2017.

Il Presidente Fulvio Montipò parla di cifre da record sottolineando a marzo 2019, in occasione della presentazione dei dati annuali, che in soli due anni il fatturato consolidato è aumentato del 39% e l’utile netto dell’84%, tanto da spingere i vertici ad acquistare azioni proprie approfittando dei prezzi calanti.

Le prospettive di Interpump

Gli analisti recentemente hanno confermato un target medio di tutto rispetto intorno i 32€, dunque con un up side di quasi il 30% rispetto alle quotazioni attuali, sottolineando l'elevata redditività del gruppo nonostante un contesto economico sempre più difficle e sfidante.

Dal punto di vista tecnico la dinamica dei prezzi è correttamente sintetizzata dall'indicatore di trend cci che in corrispondenza del cedimento di quota 29€ ha assunto una decisa dinamica ribassista.

Probabilmente la discesa è motivata dalle rilevanti prese di profitto, dopo una crescita dei valori di quasi il 30% negli ultimi 3 anni.

Ma considerati i fondamentali di bilancio, la caduta recente non può che essere sfruttata inserendo il titolo in portafoglio ed usufruendo di tutte le finestre di sconto che dovessero presentarsi sotto quota 21€.

Indicazione operative su Interpump

Per le posizioni long: iniziare ad accumulare il titolo ai prezzi correnti, suddividendo la liquidità destinata all'investimento in più fasi d'acquisto lungo le discese a 23.80 e 22.70€, tenendo presente un target nel medio periodo almeno oltre i 30€.

Per chi detiene il titolo in portafoglio: attendere la conferma ulteriore di quota 25.50€ prima di incrementare gli acquisti, incrementando comunque l'ammontare investito qualora dovesse cedere il supporto a 22€

Visti fondamentali sfoggiati e nonostante il trend sia negativo meglio evitare posizioni ribassiste, con la prospettiva di rendimenti potenziali mediocri a fronte di rischi non coperti adeguatamente.

Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.