Marco_Bernasconi

I dati sull'inflazione spingono il mercato verso...

NASDAQ:IXIC   Indice Nasdaq Composite
I dati sull'inflazione spingono il mercato verso un ulteriore ribasso.

A Wall Street si dice:

“Investire è semplice, ma non è facile.”
Warren Buffet

La mia opinione ed il mio punto sul mercato oggi.


Il dato dell'inflazione uscito ieri avrebbe potuto essere peggiore è vero, ma questo non vuol dire molto quando si è già ai massimi dell'inflazione raggiunti in 40 anni.
I risultati sono stati peggiori delle aspettative, e il mercato è sceso, questo significa che il mercato ha continuato il suo percorso al ribasso alla ricerca di un minimo da cui ripartire.
Il CPI (o IPC a seconda se si usi l'acronimo italiano o anglosassone) di aprile è salito dell'8,3%, segnando un leggero miglioramento rispetto all'8,5% di marzo, ma superando in negativo le aspettative di un 8,1%.
Allo stesso modo, il rialzo mensile dello 0,3% è un dato significativamente migliore rispetto all'impennata dell'1,2% del rapporto precedente, ma ha anche mancato le aspettative.
L'IPC core, che esclude l'energia e gli alimenti, è aumentato del 6,2%.
Anche in questo caso, il risultato è stato migliore del 6,5% di marzo, ma più caldo delle aspettative, pari al 6%.
Una parte del mercato ha letto nel dato dell'IPC, che si è attestato all'8,5% è vero, ma leggermente al di sotto della lettura precedente, “il picco di inflazione”.
Ma un'altra parte alla quale mi sento di appartenere come pensiero non è così sicura, perché ci sono molte incertezze, escludendo l'enorme immissione di contanti a causa del Covid, che ancora giocano un ruolo non completamente definibile.
Gli investitori arrivati a questo punto non hanno più pazienza e non fanno sconti al mercato.
Non bastano più in questo momento piccoli miglioramenti in alcune metriche che potrebbero o meno segnalare “il picco nell'inflazione”.
Gli investitori nel mercato vogliono vedere un vero e proprio raffreddamento dei dati, per allontanare una Fed che possa diventare ancora più aggressiva di quanto non lo sia già, e che le probabilità di recessione aumentino.
Quindi ieri su queste premesse la flessione del mercato è proseguita.
Il NASDAQ è letteralmente crollato del -3,18%.
Il settore tecnologico ha ripreso il suo recente andamento come leader di questa flessione.
Il Treasury note a 10 anni si è momentaneamente riportato al di sopra del 3%, anche se alla fine si è assestato al di sotto di tale soglia.
L'S&P ha perso il -1,65% ritornando di nuovo sotto la soglia psicologica dei 4000 e chiudendo a 3935,18.
Il Dow è sceso del -1,02%.
I principali indici americani stavano appena riprendendosi.
Il NASDAQ e l'S&P nella sessione precedente a ieri avevano avuto una singola chiusura positiva che aveva interrotto tre giorni di notevoli perdite.
Il Dow, invece, è sceso per il quinto giorno di fila .


In questa parte della mia analisi sarò libero di guardare oltre, di vedere cose che altri non vedono.

Rubrica” L’angolo di Warren Buffet conosciuto come l’oracolo di Omaha”.

Come l’oracolo ellenico non commetterò mai errori anche quando sembrerò farlo starò solo anche se inconsapevolmente adombrando la verità.

Come ho ripetuto da giorni sapevo che il comportamento di ieri nei mercati sarebbe stato condizionato dal rapporto sull'IPC.
Ed è andata proprio così, anche se speravo che la direzione che avrebbe preso fosse stata positiva.
Comunque, è certo che questa sofferenza dovrà finire prima o poi e mi preparo ad agire quando accadrà.
Questo mercato è ipervenduto in quasi tutti i parametri che considero.
Ciò non significa che il calo sia finito.
I dati sono stati superiori alle aspettative, il che non è quello che il mercato voleva vedere.
Siamo vicini al punto di svolta.
A un certo punto, i dati dovranno per forza iniziare a stabilizzarsi, poiché sarà difficile sostenere questi numeri così elevati su base annua, soprattutto in concomitanza con l'intervento della Fed.
Vedremo insieme in quale momento troveremo il fondo.
Siamo su livelli di supporto importanti e arriverà il momento giusto per comprare.
Ma allo stesso tempo, ci troviamo in un momento talmente negativo che non basterà semplicemente comprare perchè qualsiasi tipo di rally arriverà dovrà essere gestito.


La Performance dei miei portafogli dal 1° gennaio 2022 ad oggi è la seguente:

Mio portafoglio "Mib 40" +36,84%

Mio portafoglio "titolo numero 1 oggi in Italia" +20,23%

Mio portafoglio "tutte le recenti numero 1 Italia" +11,56%

A CONFRONTO IL NOSTRO INDICE FTSE MIB -13,25%


Mio portafoglio "Best Brands" +3,82%

Mio portafoglio "titolo numero 1 oggi in USA" +4,43%

Mio portafoglio "tutte le recenti numero 1 USA" +14,50%

A CONFRONTO GLI INDICI USA

Dow Jones -12,40%

S&P 500 -17,44%

Nasdaq -27,36%

Vi ricordo quello che è il mio mantra nei mercati e cioè:
• “la mia previsione nel lungo periodo nasce e si forma giorno per giorno avendo un'ottica e un obiettivo nelle prossime 24 ore”
• “quando sarà finita la sessione di oggi avrò significativi dati per prevedere quella di domani”
• “tutto ciò che è previsto oltre la settimana ha la stessa possibilità di verificarsi del lancio di una monetina puntando su testa o croce”

Performance sui futures USA siamo arrivati a +136,70% dall'inizio del 2022.

da 01/01/2022 al 11/05/2022

Strategia rendimento utilizzando i 3 futures Americani.

Nasdaq Composite +281,55%

S&P 500 -60,79%

Dow Jones Industrial +149,37%

Rendimento medio dei 3 futures nel periodo +123,38%


5 azioni che possono raddoppiare il loro valore in un anno.
Prima di iniziare ci tengo a sottolineare che questo report è stato pensato per una piccola parte del mio capitale sulla quale mi posso permettere di rischiare un po’ di più, e non per la maggioranza del mio capitale sulla quale faccio investimenti più prudenti.
Stabilito questo nessuno di questi titoli è stato scelto da me con superficialità.
Tutti i titoli hanno catalizzatori che ritengo possano alimentare forti guadagni nel corso del prossimo anno.
Ognuno dei cinque titoli ha qualità uniche che lo rendono un candidato per questo obiettivo.
Sono tutti provenienti da diversi settori, offrendo un'ottima diversificazione tra di loro.La maggior parte dei titoli di questo rapporto stanno attualmente molto al di sotto del prezzo corretto che dovrebbero avere.
Il mercato è pieno di questo tipo di azioni adesso, ma sono poche quelle che hanno catalizzatori positivi nel loro futuro con la possibilità di guadagni mostruosi.
Per ognuno di questi titoli ho identificato i fattori specifici che li avrebbero portati nell'attenzione generale e tra i titoli più performanti nei prossimi 365 giorni.
Credo di avere individuato i 5 titoli che formeranno un lotto che mi darà un'enorme soddisfazione in questo anno così disperato finora. VUOI SAPERE QUALI SONO? Scrivimi nel mio sito web.

Per quanto riguarda la gestione finanziaria di cui vi ho parlato nelle mie analisi vi darò ogni giorno qualche dettaglio in più.
Per il momento stò definendo con questa società, nella quale ho fatto un personale investimento per vedere i risultati direttamente, i dettagli della mia collaborazione.
I punti salienti sono i seguenti:
• Il contraente verserà i 4.000€ necessari ad avviare la gestione finanziaria su un conto titoli della società a suo nome.
• L'oggetto dell'investimento è un'operatività sul mercato forex effettuata con trading su coppie di valute Major (soprattutto EURUSD , EURGBP e GBPUSD con attività scalping su timeframe tra 1 e 5 minuti). Si tratta di operazioni in multifrequenza con l'intervento di un bot sviluppato direttamente dalla società finanziaria, e col supporto di Intelligenza Artificiale, (un bot è un programma che opera su Internet ed esegue compiti ripetitivi). Bot che va a fare un numero altissimo di operazioni guadagnando cifre piccole ma che sommate riescono a fare un grande utile trovando nei book dei titoli delle défaillances nelle quali il bot si riesce ad inserire.
• Attraverso algoritmi di intelligenza artificiale che analizzano i mercati e ottimizzano le decisioni di trading, è possibile affrontare i mercati anche nei momenti più complicati.
• Si tratta di un'operatività molto tecnica che non si può fare senza l'aiuto di un computer ed un programma specifico.
• Il rendimento ottenuto nel lungo periodo da diversi anni si attesta intorno al 30% annuale.
• Il rendimento da quando io sono sottoscrittore (inizio del 2022) è del 31,37%.
• Il mio investimento è stato di €4.072,00
• La prospettiva annuale di rendimento ad oggi è di €1.277,47.
• COME VI HO GIÀ DETTO HO FATTO UN INVESTIMENTO PERSONALE E VOGLIO TESTARE PERSONALMENTE IL RISULTATO PER ALTRI 3/6 MESI, PASSATI I QUALI MI SENTIRÒ IN GRADO DI CONDIVIDERE I RISULTATI CHE PERSONALMENTE AVRÒ AVUTO IN MANIERA TALE CHE ABBIATE UN VALIDO DATO SUL QUALE DECIDERE SE INVESTIRE O MENO.

Prova gratis il mio copy trading statistico! Testa personalmente il servizio e valuta la qualità dei segnali. https://www.marcobernasconitrading.com/it/prova-gratuita-2
Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.