Marco_Bernasconi

Nel 2021 le azioni Italia battono le azioni USA.

NASDAQ:IXIC   Indice Nasdaq Composite
A Wall Street si dice:

“Non importa se l’azione sale o scende; fin tanto che si muove c’è la possibilità di fare trading.”
Marco Bernasconi

Nell’ultima sessione a Wall Street, l’SP 500 è salito del +0,19%. Nel momento in cui scrivo questa analisi i futures statunitensi sono positivi: Nasdaq +0,13%, per l’S&P 500 +0,05% e per il Dow Jones +0,03% circa.


Perché il mercato ha chiuso leggermente positivo nell’ultima sessione a Wall Street?

  • L’S&P 500 si è consolidato al di sotto del massimo record registrato giovedì.

  • Il Nasdaq 100 ha raggiunto il nuovo massimo degli ultimi 45 giorni.

  • Il mercato azionario ha continuato a beneficiare del supporto dei rendimenti bassi del Treasury bond e dell’ottimismo che la Fed non abbia intenzione di inasprire a breve la politica monetaria.

  • Il forte rapporto sulla fiducia dei consumatori negli Stati Uniti di venerdì ha aiutato a spingere il mercato azionario. L’indice del sentiment dei consumatori degli Stati Uniti dell’Università del Michigan preliminare di giugno è aumentato di +3,5 punti a 86,4, un valore migliore delle aspettative di +1,3 punti a 84,2.

  • Il mercato azionario segue anche i negoziati sulle infrastrutture a Washington nella speranza di un’altra grande dose di stimolo fiscale. Il senatore Romney ha detto giovedì che il gruppo bipartisan di dieci senatori ha raggiunto un accordo su una proposta infrastrutturale. Secondo quanto riferito, la dimensione della proposta è di circa $ 1.000 miliardi. La proposta si sosterrà su una tassa sulla benzina per pagare la nuova spesa, basata sull’indicizzazione della tassa sulla benzina all’inflazione e all’introduzione ad una tassa sulle percorrenze in modo da cogliere le entrate anche dai veicoli elettrici.

Il presidente Biden ha dichiarato di essere contrario a nuove tasse sui cittadini per pagare il piano infrastrutturale poiché non vuole aumentare le tasse sulle persone che guadagnano meno di $ 400.000 all’anno.

  • I colloqui sulle infrastrutture si intensificheranno la prossima settimana quando Biden tornerà dal suo viaggio in Europa. Se i colloqui bipartisan non andranno a buon fine, i Democratici dovrebbero approvare il proprio programma infrastrutturale con il processo di riconciliazione del bilancio al Senato.

  • Tesla venerdì ha chiuso a +0,61%. Il CEO Elon Musk ha presentato giovedì scorso l’ultimo veicolo dell’azienda, il Model S Plaid. Il rialzo di Tesla è stato marginale poiché i mercati sono rimasti un po’ delusi dal fatto che Tesla non abbia fatto comunicazioni ulteriori oltre alla consegna del model Plaid già attesa. Il veicolo Plaid di fascia alta può andare da zero a 90 Km in poco più di 2 secondi, ha una velocità massima di 320 Km, ha 624 Km di autonomia e ha un prezzo di ben $ 129.990. Tesla ha consegnato i primi 25 veicoli Plaid ai clienti giovedì.

  • McDonalds venerdì ha chiuso +1,65% nonostante la notizia che gli hacker hanno rubato alcuni dati dei clienti in Corea del Sud e Taiwan. La società ha affermato che “è stato effettuato l’accesso a un numero limitato di file, alcuni dei quali contenevano dati personali”, ma che nessuna informazione di pagamento dei clienti è stata rubata. Il Wall Street Journal ha riportato per primo la violazione dei dati.

La forza dei titoli tecnologici venerdì è stata positiva per il mercato nel suo complesso.
  • Il Nasdaq 100 ha chiuso leggermente in rialzo.

I maggiori rialzi del Nasdaq 100 sono stati:
  • +6,64% Peloton

  • Zoom +5,74%

  • +4,09% DocuSign .

I maggiori ribassi del Nasdaq 100 sono stati:
  • -10,96% Vertext Pharmaceuticals
    -5,66% Incyte .

Sul mercato azionario continuano sempre a pesare le crescenti statistiche Covid globali.

  • Le nuove infezioni globali di Covid per la settimana terminata il 6 giugno sono state ai minimi da metà marzo a 3 milioni.
  • La media di 7 giorni delle nuove infezioni da Covid statunitensi è scesa a 14.322 venerdì, un nuovo minimo di 14 mesi.
  • A livello globale, le infezioni da Covid sono ora pari a 175 milioni, con decessi che superano i 3.778.000.

Analizzando nel suo complesso il mercato azionario statunitense noto i seguenti punti importanti che influenzano il mercato:
Fattori rialzisti.

(1) ottimismo sulle vaccinazioni Covid negli Stati Uniti e nel mondo,

(2) la politica monetaria straordinariamente accomodante della Fed con il tasso di interesse target della Fed vicino allo zero e il suo programma di QE di $ 120 al mese,

(3) lo stimolo fiscale e monetario aggressivo misure adottate in tutto il mondo per combattere l’impatto della pandemia,

(4) il pacchetto di aiuti pandemici da $ 1,9 trilioni approvato a marzo e la proposta del presidente Biden per un nuovo programma infrastrutturale da $ 2,25 trilioni,

(5) aspettative per una ripresa della crescita degli utili S&P 500 di + 24% nel 2021 dopo un calo previsto del -15% nel 2020 e

(6) rendimenti obbligazionari estremamente bassi negli Stati Uniti , nel Regno Unito, in Giappone e nell’Eurozona.

Fattori ribassisti

(1) la preoccupazione che la ripresa globale possa essere ritardata a causa del recente aumento delle infezioni da Covid a livello globale,
(2) il recente rialzo del rendimento del T-note a 10 anni a un massimo di 1-1/4 anni,

(3) le tensioni commerciali e tecnologiche tra Stati Uniti e Cina nonostante la nuova amministrazione Biden ,

(4) i rischi geopolitici da Iran, Corea del Nord e Venezuela.

La mia opinione ed il mio punto sul mercato oggi:

Il mercato Europeo in questo ultimo periodo ha sovraperformato l’americano.
I miei portafogli migliori confermano questa tendenza:
QUALE È STATO il MIGLIORE portafoglio DI MARCO BERNASCONI SU CUI INVESTIRE NEL 2021?
Classifica dei migliori rendimenti dal 04/ 01 /2021 al 11/06/2021:

1. Portafoglio azione numero 1 Oggi in Italia +91,87% +139,07%
2. Portafoglio tutte le recenti azioni numero1 in Italia +109,19%
3. Portafoglio tutte le Recenti azioni numero 1 in USA +91,98%
4. Portafoglio azione numero 1 Oggi in USA +55,11%
5. Portafoglio le azioni PIU’ CAPITALIZZATE DEGLI INDICI USA +45,17%
6. Portafoglio Mib 40 +34,61%

Se sei interessato a seguire la mia strategia ed emulare le mie performance nei miei portafogli seguimi!

Il settore bancario italiano spingerà il nostro indice che è pesantemente condizionato dalle azioni delle banche facenti parte l’indice stesso sotto la pressione di vari fattori:
  • Proseguimento della rotazione settoriale a favore dei titoli value, miglioramento degli utili provenienti dal trading, aumento dei tassi di interesse, ritorno alla distribuzione dei dividendi previsto a settembre.

  • I mercati hanno respirato nel vedere giovedì che il rapporto molto atteso ha sì mostrato che c’è stato un grande aumento dell’inflazione a livello dei consumatori a maggio ma che è stato per lo più attribuito a fattori temporanei.

  • Questo potrebbe significare a mio avviso in accordo con la maggior parte degli economisti una minore pressione sulla Federal Reserve per diminuire le sue misure di sostegno all’economia.

  • La Fed terrà il suo prossimo incontro sulla politica dei tassi di interesse questa settimana.

In questo momento sta prevalendo l’opinione che le preoccupazioni per l’inflazione da parte della maggior parte degli investitori potrebbero aver raggiunto il loro massimo.

Il mercato non ha potuto non notare che una parte significativa dell’aumento di maggio dei prezzi al consumo è stata dovuta alla vendita di auto usate, in gran parte attribuito agli acquisti da parte delle società di noleggio auto che hanno rafforzato le loro flotte per l’aumento della domanda correlata alla ripresa dei viaggi.

I livelli dei 3 maggiori indici americani dopo l’ultima sessione di borsa sono:
  • L’S&P 500 è salito di 8,26 punti a 4.247,45 per un +0,19%. Nuovo record storico.
  • Il Dow Jones è salito di 20,27 punti a 34.479,61 per un +0,06%. L’indice ha raggiunto il massimo storico il 7 maggio.
  • Il Nasdaq ha guadagnato 49,09 punti, o +0,35%, a 14.069,42. L’indice ha raggiunto il massimo storico il 26 aprile.

L’indice Russell 2000 rappresentativo delle small-cap ha guadagnato il +0,80%. Il Russell è salito del 17,9% quest’anno, facendo molto meglio del 12,9% realizzato dall’indice S&P 500 .

Il rendimento del Treasury a 10 anni, che influenza direttamente i tassi di interesse sui mutui e altri prestiti al consumo, è crollato al minimo dell’ultimo mese a 1,46%.

Il valore dell’oro dal minimo di marzo di 1680$ dollari l’oncia ha guadagnato 180$ ed adesso si attesta sui $1860 dollari.

Il prezzo del greggio americano è sceso di 25 centesimi chiudendo a 70,04 dollari al barile.

L’indice di volatilità VIX S&P 500 ieri ha chiuso a 15,65 avvicinandosi al minimo di 15,15 registrato martedì.

L'esecuzione di investimenti, posti in essere dovranno essere fatti sotto la supervisione di un professionista di vostra fiducia iscritto all'apposito Albo, saranno quindi a vostro completo rischio, non assumendo personalmente alcuna responsabilità al riguardo. L’operatività descritta è proposta in maniera teorica e allo scopo formativo nei mercati finanziari. L'intento di questa analisi è quindi esclusivamente divulgativo e non costituisce stimolo all'investimento e/o consulenza finanziaria.

Commenti