Marco_Bernasconi

La stagione degli utili sostiene il mercato continuerà anche...

NASDAQ:IXIC   Indice Nasdaq Composite
La stagione degli utili sostiene il mercato continuerà anche oggi?

A Wall Street si dice:

“Nessun’altra professione richiede altrettanto duro lavoro, intelligenza, pazienza, e disciplina mentale che il trading di successo.”
Robert Rhea

Nell’ultima sessione a Wall Street, l’SP 500 è salito del +0,20%. Nel momento in cui scrivo questa analisi i futures statunitensi sono positivi: Nasdaq +0,33%, per l’S&P 500 +0,28% e per il Dow Jones +0,17% circa.

Perché il mercato ha chiuso leggermente positivo nell’ultima sessione a Wall Street?

  • È stato il settore tecnologico ieri a fare la differenza sul mercato.

  • Gli utili del secondo trimestre stanno sostenendo ulteriormente la salita, oltre l’85% delle società S&P 500 hanno dichiarato di aver superato le aspettative.

  • Il rendimento dei titoli Treasury a 10 anni è sceso di -3,0 pb all’1,258%.

  • I Treasuries sono saliti ieri spinti dai dati economici statunitensi più deboli del previsto.

  • A sostenere il Treasury è arrivato anche il rally dei bund tedeschi a 10 anni dopo che il presidente della BCE Lagarde ha dichiarato ieri che il significativo rallentamento dell’economia sta frenando le pressioni inflazionistiche e per quanto riguarda l’inflazione a medio termine le prospettive sono ben al di sotto dell’obiettivo della BCE .

  • A calmierare la salita del Treasury è stata naturalmente la forza delle azioni e dall’offerta di nuove obbligazioni.

  • Ieri il Tesoro ha messo all’asta $ 16 miliardi di TIPS a 10 anni.

  • Dicevo che la forza del settore dei tecnologici ieri ha spinto il mercato nel suo complesso.
    Microsoft , Facebook , Adobe, Amazon e Cisco Systems, hanno tutti chiuso in rialzo di oltre l’1%.

  • Domino’s Pizza è salito di oltre il +14%, miglior titolo nell’S&P 500. La società ha riportato un EPS rettificato del secondo trimestre di $ 3,12, più forte del consenso di $ 2,87.

  • CSX Corp ha chiuso in rialzo di oltre il +3%. La società ha riportato un EPS Q2 di 52 centesimi, più forte del consenso di 37 centesimi, e riportato un rapporto operativo Q2 del 43,4%, migliore del consenso di 57,1%.

Cosa invece non ha aiutato il mercato nell’ultima sessione?
  • I dati economici statunitensi di ieri hanno influito negativamente sul prezzo delle azioni.

  • Le richieste di disoccupazione iniziali settimanali negli Stati Uniti sono aumentate inaspettatamente di +51.000 a un massimo di 2 mesi di 419.000, mostrando un mercato del lavoro più debole rispetto alle aspettative di un calo a 350.000.

  • L’indice di attività nazionale della Fed di giugno di Chicago è sceso inaspettatamente da -0,17 a 0,09, dato peggiore delle aspettative di un aumento a 0,30.

  • Le vendite di case esistenti di giugno sono aumentate dell’1,4% m/ma 5,86 milioni, dato peggiore delle aspettative che vedeva un aumento a 5,90 milioni.

  • Le azioni delle compagnie aeree sono scese ieri guidate da un calo di oltre -3% in Southwest Airlines. La società ha riportato una perdita per azione rettificata per il secondo trimestre di -35 centesimi, superiore al consenso di -26 centesimi.

  • American Airlines Group e Delta Air Lines hanno chiuso in ribasso del -1%. La notizia è stata che American Airlines ha dichiarato di essere cauta sul terzo trimestre prevedendo che i margini ante imposte nel terzo trimestre saranno meno 3-7% nel terzo trimestre escluse le voci speciali.

  • Giovedì i titoli dei costruttori di case sono stati deboli per tutta la sessione, guidati da un calo del -2% di DR Horton. La società ha riportato che i contratti di acquisto del terzo trimestre sono scesi del -17% a/a a 17,952, dato più debole del consenso di 22.385.

  • PulteGroup ha chiuso in calo del -0,7% e Lennar ha chiuso in calo del -0,5%.

  • Texas Instruments ha chiuso in calo di oltre -5%, peggior titolo nell’S&P 500. La società ha previsto un fatturato del terzo trimestre di $ 4, 40 miliardi a $ 4,76 miliardi, il punto medio al di sotto del consenso di $ 4,59 miliardi.

  • La diffusione della variante delta Covid preoccupa e suscita preoccupazione per un rallentamento della crescita globale. La media di 7 giorni delle nuove infezioni da Covid negli Stati Uniti è salita a un massimo di 2 mesi e mezzo mercoledì di 40 .062.

  • Sabato il Regno Unito ha riportato oltre 54.000 nuove infezioni da Covid, il numero massimo da gennaio.


La mia opinione ed il mio punto sul mercato oggi:

I mercati asiatici questa notte hanno chiuso in maniera divergente seguendo con difficoltà il leggero rialzo di Wall Street di ieri.

L’aumento dei casi di coronavirus in tutta l’Asia sta spingendo i governi a inasprire le restrizioni e questo rallenterà inevitabilmente l’attività commerciale e ridurre al minimo i viaggi.

La Thailandia ha riportato un record giornaliero di 14.575 casi , con 114 morti, Il governo ha imposto una serie di nuovi limiti in molte aree. La banca centrale, nel frattempo, ha detto che questa ultima, peggiore epidemia potrebbe causare una contrazione dell’economia del 2% quest’anno, invece della ripresa che si aspettava.

Mi sembra che il mercato abbia ripreso il suo andamento zoppicante con tutte le preoccupazioni per la ripresa della pandemia che continuano a pesare sul mercato.

Mentre i 3 indici principali sono leggermente saliti, le aziende più piccole di Wall Street hanno perso terreno. L’indice Russell 2000 è sceso dell’1,5%, a 2.199,48.

I rialzi di Apple , Microsoft e di altri grandi titoli tecnologici hanno compensato i cali di banche, compagnie energetiche e titoli industriali.

Stiamo attraversando una fase di trading con scarsi volumi, è vero che gli utili aziendali stanno andando bene ma ieri è arrivato anche un aumento a sorpresa del numero di americani che hanno richiesto i sussidi di disoccupazione.

La riunione annuale della FED della prossima settimana darà suggerimenti su quando la Federal Reserve potrebbe iniziare a togliere un po’ del supporto che ha aiutato a sostenere l’economia durante la pandemia, adesso che l’inflazione è in aumento.

Io credo che una giornata in cui arrivassero dati negativi scatenerebbe le vendite come abbiamo visto accadere già di recente.

A questi livelli di mercato si naviga a vista con umori che mutano molto rapidamente.

I livelli dei 3 maggiori indici americani dopo l’ultima sessione di borsa sono:
  • L’S&P 500 è salito di 8,81 punti a 4.367,49 per un +0,20%. Il record storico è stato segnato il 12/07.
  • Il Dow Jones è salito di 25,35 punti a 34823,36 per un +0,07%. Il record storico è stato segnato il 12/07.
  • Il Nasdaq 100 ha guadagnato 97,53 punti, o +0,66%, a 14.940,17. Nuovo record storico.

L’indice Russell 2000 rappresentativo delle small-cap ha perso il -1,51%, adesso vale 2.200,29.

Il rendimento del Treasury a 10 anni, che influenza direttamente i tassi di interesse sui mutui e altri prestiti al consumo, ha chiuso a 1,283% dall’1,285% del giorno precedente.

Il valore dell’oro dal minimo di marzo di 1680$ dollari l’oncia ha guadagnato 127$ ed adesso si attesta sui $1807 dollari.

Il prezzo del greggio americano è sceso di 27 centesimi chiudendo a 71,64 dollari al barile.

L’indice di volatilità VIX S&P 500 è sceso chiudendo a 17,69 scendendo ulteriormente dal massimo degli ultimi 2 mesi di 25,09. Ora si trova molto distante dal minimo di 14,10 registrato il 29 giugno.


L'esecuzione di investimenti, posti in essere dovranno essere fatti sotto la supervisione di un professionista di vostra fiducia iscritto all'apposito Albo, saranno quindi a vostro completo rischio, non assumendo personalmente alcuna responsabilità al riguardo. L’operatività descritta è proposta in maniera teorica e allo scopo formativo nei mercati finanziari. L'intento di questa analisi è quindi esclusivamente divulgativo e non costituisce stimolo all'investimento e/o consulenza finanziaria.

Prova gratis il mio copy trading statistico! Testa personalmente il servizio e valuta la qualità dei segnali. https://www.marcobernasconitrading.com/it/prova-gratuita-2
Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.