Marco_Bernasconi

In USA we trust….noi crediamo nell’economia USA.

TVC:IXIC   Indice NASDAQ Composite
A questo punto non si può fare nient’altro che fare un atto di fede e credere che l’economia americana sia più forte di tutto.
Più forte del covid, più forte di una cattiva gestione del virus rispetto a come l’abbiamo interpretata in Italia, più forte rispetto a qualunque cosa possa accadere.
Come d’altronde è accaduto in tutti questi anni e auguriamoci che continui così all’infinito.
Sono usciti finalmente i dati della disoccupazione.
Erano uno dei cinque market mover di cui avevo parlato nella mia idea qui sotto:
I dati sono stati sorprendentemente positivi.
A giugno i posti di lavoro hanno superato le previsioni di 4,8 milioni.
Immediatamente Trump da bravo politico torna a farsi sentire e dichiara che l’economia americana
“sta tornando a ruggire“.
Di contraltare i buoni del tesoro americani e il dollaro sono diminuiti.
Lo Standard & Poor 500 allunga il suo guadagno settimanal.
I dati usciti oggi hanno mostrato che ci sono 4,8 milioni in più di lavoratori a giugno e che è stato rivisto rialzo di 2,7 milioni il dato del mese precedente.
Il tasso di disoccupazione è sceso all’11,1% .
Cresce tutto: energetici, finanziari, e industriali crescono anche i beni al dettaglio e le compagnie aeree.
Tesla continua a salire dopo aver fatto i 4000% in 10 anni.
La ripresa del mercato del lavoro ha subito un’accelerazione in quanto le riaperture hanno stimolato un maggior numero di assunzioni nel mese appena passato.
Tutto questo è stato sostenuto da un incredibile stimolo della politica monetaria fiscale che ha contribuito a ridurre i costi per le aziende e a mantenere il sistema finanziario liquidò in un periodo di forte stress e che ha spinto i mercati azionari ai massimi storici.
Matt Weller, responsabile globale delle ricerche di mercato di Gain Capital ha dichiarato:“non possiamo che prendere atto che il rapporto di oggi mostra un mercato del lavoro molto forte e che continua a riprendersi anche da una perturbazione senza precedenti che è stata la pandemia globale ed alla chiusura di ampi settori dell’economia“
Signori e signore dobbiamo prendere atto di questo.
Contestare, dubitare, non ci porterà da nessuna parte.
Se il mercato tira in una direzione bisogna seguirlo.
L’importante è che prenda una direzione e che la mantenga e che non ci faccia di nuovo un altro dei dietro-front come negli ultimi 20 giorni.
Per oggi è tutto.
Marco Bernasconi

Commenti

Home Screener azioni Screener forex Screener cripto Calendario economico Come funziona Caratteristiche Grafico Costi Invita un amico Regolamento Centro di supporto Soluzioni per broker & siti web Widget Librerie grafiche Libreria grafica leggera Blog & Novità Twitter
Profilo Impostazioni profilo Account e fatturazione Amici invitati Coin I miei ticket di supporto Centro di supporto Idee pubblicate Follower Seguiti Messaggi Privati Chat Esci