Peter_Braganti

WisdomTree - Tactical Daily Update - 20.10.2022

TVC:NI225   NIKKEI 225
Fase di consoldamento delle borse, dopo il mini rally di 4 sedute.
Scende il prezzo del gas europeo: aiutano stoccaggi pieni e clima mite.
Regno Unito: dimissioni del neopremier Truss dopo sole 7 settimane.
Trimestrali Usa sopra le attese, ma cautela da parte dei managers.



Ieri, 19 ottobre, i listini azionari europei, dopo un avvio positivo, hanno ripegato frazionalmente, interrompendo la “striscia” di 4 sedute al rialzo. Chiusure deboli, ma nessun vistoso ritracciamento: Milano -0,22%, Londra -0,13%, Francoforte -0,16%, Parigi -0,43%, Stoxx 600 Europe -0,3%.

Dopo i recenti recuperi i mercati tornano ad interrograsi su inflazione e conseguente stretta monetaria delle banche centrali: sul rialzo dei tassi si e’ espresso ieri il membro del Consiglio direttivo Bostjan Vasle, secondo cui la Banca Centrale Europea (ECB) dovrebbe alzare il costo del denaro di 75 punti base in ciascuna delle 2 riunioni previste entro fine anno.

Con un rialzo cumulato di 150 bps si arriverebbe ad un tasso di riferimento di +2,75%, che Vasle considera, nel contesto inflattivo attuale, un “livello neutrale”. L’ECB ha dato inoltre ufficialmente il via al dibattito su nuove iniziative di “tightening”, tra le quali la riduzione delle masse di obbligazioni accumulatesi nell’attivo dell’ECB negli ultimi anni.

Tornando agli Stati Uniti, la pubblicazione delle relazioni trimestrali e’ mediamente confortante e non priva di sorprese positive, come per Netflix che, nel trimestre luglio-settembre, ha registrato una crescita di abbonati di 2,4 milioni, cioe’ il doppio di quanto prevedevano gli analisti. Tesla ha comunicato dati forti e attese positive, ma sotto le attese, per difficolta’ nelle consegne.

A Wall Street, ieri, ha pesato l’attesa per la pubblicazione, in serata, del Beige Book, compendio di dati&previsioni della Banca Centrale. Vi si legge che l’economia e’ ancora in moderata espansione, ma i rischi di rallentamento sono cresciuti a causa dell’inflazione e dell’inasprimento delle condizioni finanziarie. Il consensus degli analisti prevede ora un target del 5% per i tassi FED a inizio 2023.

Le chiusure di Wall Street tstimoniano l’incertezza di analisti e investitori, reduci da un “mini-rimbalzo” dai fragili presupposti: Dow Jones -0,33%, S&P500 -0,67%, Nasdaq -0,85%.

Nel Regno Unito, se da un lato il Premier Truss ha agito pragmaticamente, invertendo la rotta sulla manovra fiscale e recuperando la fiducia dei mercati, dall’altro all’interno del suo Partito dei Tories e’ venuto a mancarle il giusto supporto, spingendola alle dimissioni.






Ieri, sul fronte macro europeo, ha sorpreso negativamente proprio il dato sull'inflazione britannica, che a settembre e’ salita al +10,1%, oltre le attese e la piu’ elevata tra i Paesi del G7 (Organizzazione Paesi economicamente piu’ avanzati). In aggiunta, la Banca d'Inghilterra ha annunciato che dal 1’ novembre inizierà il decumulo delle obbligazioni presenti nel proprio bilancio.

L’inflazione e’ ovunque troppo alta in Europa, sebbene il dato rivisto di settembre scenda a +9,9% dal +10,0% preliminare, ben sopra il +9,1% di agosto. Il dato avvalorare uno scenario di probabile recessione dovuta anche agli attesi tassi della banca centrale (ECB) per raffreddare l’inflazione.

Prezzo del petrolio in “flattening”, col WTI (greggio benchmark Usa) attorno 86 Dollari/barile. Dopo la decisione dell'Opec+ di tagliare la produzione di 2 milioni barili/giorno, si sarebbe aspettato un rimbalzo del greggio che non c’e’ stato, perche’ le prospettive della domanda sono indebolite, specie da parte cinese.
Tuttavia il tema dei prezzi energetici elevati e’ molto sentito negli Usa, tanto da essere oggetto di aspro confronto tra Democratici e Repubblicani, adesso che la campagna elettorale per le elezioni di Mid-Term entra nel vivo. La Casa Bianca, a sorpresa, ha annunciato la notte scorsa lo “sblocco” di 15 milioni di barili di petrolio dalle riserve strategiche.
I prezzi del gas naturale europeo continuano a calare, mentre e’ al vaglio dei Ministri dell’UE la proposta della Commissione per un tetto ai prezzi e l'Europa gode di temperature medie anomalmente alte che rinviano la fase piu’ critica dei consumi.

La bozza del Consiglio Ue prevede un "price cap dinamico e temporaneo", una piattaforma comune per gli acquisti, e un nuovo benchmark complementare al TTF .
Stamane il metano europeo sul TTF di Amsterdam segnava 111 Euro /mwh, -1,7%.

Sul mercato obbligazionario prosegue il movimento al rialzo dei rendimenti dei titoli governativi europei, senza fenomeni negativi di allargamento degli spread, ma con una crescente tendenza al “bear flattening” (appiattimeno della curva dei rendimenti per scadenza): quello tra BTP decennali italiano e omologhi Bund tedeschi e’ in area 240 bps , col rendimento del BTP 10 anni salito a +4,77% (ore 13.30 CET).

Sul mercato valutario si osserva il leggero recupero dell'Euro sul Dollaro a 0,978 mentre la Sterlina supera quota 1,150 contro Euro . Lo Yen giapponese riavvicina la soglia cruciale di 150 contro Dollaro, avvalorando un possibile nuovo intervento di sostegno di Governo e Banca Centrale giapponesi.

Sui mercati azionari asiatici cali medi del -1%: spicca il nuovo minimo da 15 anni dell’Hang-Seng di Hong Kong. Nikkei -0,9%, China A50 -0,8%, ASX australiano -1,0%.

Borse europee senza direzione a fine mattinata. Future Usa in lieve rialzo, +0,5% medio. (ore 13.30 CET)


Informazioni importanti
Comunicazioni emesse all’interno dello Spazio economico europeo (“SEE”): Il presente documento è stato emesso e approvato da WisdomTree Ireland Limited, società autorizzata e regolamentata dalla Central Bank of Ireland.
Comunicazioni emesse in giurisdizioni non appartenenti al SEE: Il presente documento è stato emesso e approvato da WisdomTree UK Limited, società autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority del Regno Unito.
Per fare riferimento a WisdomTree Ireland Limited e a WisdomTree UK Limited si utilizza per entrambe la denominazione “WisdomTree” (come applicabile). La nostra politica sui conflitti d’interesse e il nostro inventario sono disponibili su richiesta.
Solo per clienti professionali. Le informazioni contenute nel presente documento sono fornite a titolo meramente informativo e non costituiscono né un’offerta di vendita né una sollecitazione di un’offerta di acquisto di titoli o azioni. Il presente documento non deve essere utilizzato come base per una qualsiasi decisione d’investimento. Gli investimenti possono aumentare o diminuire di valore e si può perdere una parte o la totalità dell’importo investito. Le performance passate non sono necessariamente indicative di performance future. Qualsiasi decisione d’investimento deve essere basata sulle informazioni contenute nel Prospetto informativo di riferimento e deve essere presa dopo aver richiesto il parere di un consulente d’investimento, fiscale e legale indipendente.
Il presente documento non è, e in nessun caso deve essere interpretato come, una pubblicità o qualsiasi altro strumento di promozione di un’offerta pubblica di azioni o titoli negli Stati Uniti o in qualsiasi provincia o territorio degli Stati Uniti. Né il presente documento né alcuna copia dello stesso devono essere acquisiti, trasmessi o distribuiti (direttamente o indirettamente) negli Stati Uniti.
Il presente documento può contenere commenti indipendenti sul mercato redatti da WisdomTree sulla base delle informazioni disponibili al pubblico. Benché WisdomTree si adoperi per garantire l’esattezza del contenuto del presente documento, WisdomTree non garantisce né assicura la sua esattezza o correttezza. Qualsiasi terzo fornitore di dati di cui ci si avvalga per reperire le informazioni contenute nel presente documento non rilascia alcuna garanzia o dichiarazione di sorta in relazione ai suddetti dati . Laddove WisdomTree abbia espresso dei pareri relativamente al prodotto o all’attività di mercato, si ricorda che tali pareri possono cambiare. Né WisdomTree, né alcuna consociata, né alcuno dei rispettivi funzionari, amministratori, partner o dipendenti, accetta alcuna responsabilità per qualsiasi perdita, diretta o indiretta, derivante dall’utilizzo del presente documento o del suo contenuto.
Il presente documento può contenere dichiarazioni previsionali, comprese dichiarazioni riguardanti le attuali aspettative o convinzioni in relazione alla performance di determinate classi di attività e/o settori. Le dichiarazioni previsionali sono soggette a determinati rischi, incertezze e ipotesi. Non vi è alcuna garanzia che tali dichiarazioni siano esatte, e i risultati effettivi possano discostarsi significativamente da quelli previsti in dette dichiarazioni. WisdomTree raccomanda vivamente di non fare indebito affidamento sulle summenzionate dichiarazioni previsionali.
I rendimenti storici ricompresi nel presente documento potrebbero essere basati sul back test, ossia la procedura di valutazione di una strategia d’investimento, che viene applicata ai dati storici per simulare quali sarebbero stati i rendimenti di tale strategia. Tuttavia, i rendimenti basati sul back test sono puramente ipotetici e vengono forniti nel presente documento a soli fini informativi. I dati basati sul back test non rappresentano rendimenti effettivi e non devono intendersi come un’indicazione di rendimenti effettivi o futuri.



Per ulteriori informazioni:

https://bit.ly/wisdomtree-daily-update
Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.