Peter_Braganti

WisdomTree - Tactical Daily Update - 06.03.2023

TVC:RUT   US SMALL CAP 2000
Quadro macro in rafforzamento in EU: nuove strette sui tassi in arrivo?
Prezzi alla produzione finalmente in discesa in Europa a febbraio.
Economia cinese vista a +5% circa nel 2023: indici PMI in recupero.
Nuovi BTP Italia 5 anni molto ben accolti: minimo 2% + inflazione.

Venerdi’ 3, le Borse europee hanno chiuso con brillanti progressi l'ultima seduta della settimana, supportate anche dalle affermazioni “morbide” del Presidente della FED Regionale di Atlanta: Raphael Bostic si dice "favorevole ad un aumento dei tassi d'interesse di +0,25%”, dall'attuale 4,50%-4,75%, alla prossima riunione del 21-22 marzo, poiché “è bene essere cauti".

Complici i positivi dati macroeconomico nel comparto servizi in Europa e negli Stati Uniti, le Borse europee hanno chiuso con progressi cospicui: Milano +1,56%, Francoforte +1,64%, Madrid +1,49%, Parigi +0,88%, Amsterdam +0,72%, Londra stabile. Nella settimana Milano e’ salita +3,1%, Parigi e Francoforte oltre +2%.

Anche Wall Street venerdi’ 3 ha chiuso positiva: Dow Jones +1,17%, S&P500 +1,61%, Nasdaq +1,97%, festeggiando il ritorno all’espansione del comparto servizi a febbraio: il relativo indice Pmi (Purchasing managers index), è salito a 50,6 punti, sopra attese di 50,5, tornando in “espansione” dopo 7 mesi.

Che l'attivita' economica nei servizi sia stata in espansione negli Stati Uniti a febbraio lo “racconta” anche il relativo indice ISM (Institute for Supply Management) che, pur scendendo a 55,1 punti da 55,2 di gennaio, ha battuto le attese di 54,3, restando abbondantemente sopra i 50 punti delimitano contrazione da espansione.

In Europa riprende tono l'attività economica e calano i prezzi alla produzione (PPI-Production price index). L’attività dei servizi di Italia, Francia e Germania si conferma in espansione ed e’ migliorata a febbraio. Nella zona-Euro, l'indice Pmi servizi balza a 52,7 punti da 50,8 di gennaio. Il PMI composito (Manifattura+Servizi) sale a 52 punti dai 50,3 di gennaio, ai massimi da 8 mesi.

L’attività economica privata dell’Euro-zona ha registrato per il 2’ mese consecutivo una buona crescita a febbraio, grazie alla ritrovata stabilità dell’attivita’ manifatturiera, all’espansione dei servizi ed al ritorno in positivo del flusso dei nuovi ordini, per la prima volta da maggio 2022.

Eurostat (Ufficio statistico dell’Unione europea) ha comunicato che a gennaio i prezzi alla produzione industriale nell’area-Euro sono calati -2,8% rispetto a dicembre, quando a dicembre erano saliti +1,1%, mentre restano in crescita annule, +15,0%.

Italia: il Prodotto interno lordo (GDP), e’ sceso -0,1% nel 4’ trimestre sul 3’, ma e’ cresciuto +1,4% annuale: la variazione acquisita del GDP per il 2023 è pari a +0,4%.

Nel fine settimana la Cina ha annunciato un target 2023 di crescita del GDP del 5% circa, appena sotto il 5,5% “mancato” del 2022: ne ha parlato il Premier uscente Li Keqiang all’apertura del Congresso nazionale del Popolo, il ramo legiferante del Parlamento cinese.

Intanto l'indice cinese dei direttori degli acquisti (PMI Caixin) è salito a febbraio a 55 punti dai 52,9 di gennaio e verso stime di 54,7.

Nella settimana appena iniziata l'attenzione dei mercati sara’ ancora concentrata sulle banche centrali Usa ed Europea. Martedì 7 e mercoledì 8 il Chairman della FED (Federal Reserve, Banca centrale Usa), Jerome Powell, presentera’ al Congresso il rapporto semestrale sulla politica monetaria.

Grande attesa anche per il rapporto mensile di febbraio sul mercato del lavoro, previsto venerdì 10, ma anche per quello ADP sul settore privato, mercoledi’ 8.

In Europa, Philip Lane, membro dell’ECB, ha dichiarato che la Banca centrale europea ha come priorità di politica monetaria che l'inflazione ritorni al target del 2% in modo rapido» e che le attuali pressioni inflazionistiche suggeriscono di aumentare ulteriormente i tassi anche dopo la riunione di marzo.

Ancora piu’ “falco” il Governatore belga Wunsch che ipotizza tassi al 4% se l'inflazione non rallentera’.


Il prezzo petrolio, venerdi’ 3, e’ arrivato a perdere quasi -3% su rumors di una possibile uscita degli Emirati Arabi Uniti dall'Opec+, cartello dei maggiori produttori/esportatori, per contrasti con l'Arabia Saudita.

Reuters, Bloomberg, ed altri autorevoli media finanziari hanno smontato l'ipotesi ed il WTI (greggio di riferimento Usa) è risalito oltre 79 Dollari/barile: oggi segna -0.7% attorno 78,5 (ore 13.00 CET). Sempre piu’ giu’ il gas naturale europeo, -4,8% a 42,9 Euro/megawattora.

Avvio positivo per i titoli di Stato europei, con rendimenti in calo ed un’accoglienza molto favorevole al nuovo “BTP Italia 5 anni” offerto da oggi del Tesoro italiano, con cedola minima garantita del 2,0% piu’ recupero dell’inflazione.

Lo spread tra BTP italiani e Bund tedeschi scende a 179 bps dai 182di venerdì, col rendimento del BTP benchmark a 4,44%, -9 bps, (ore 11.30 CET). Il Treasury a 10 anni paga 3,93%, 10 bps sotto al picco di venerdi’. Il differenziale tra 2 e 10 anni e’ di circa 90 bps a favore della scadenza breve: la curva resta invertita.

Borsa di Tokyo ai massimi da tre mesi, Nikkei +1,1%, sopra i 28 mila punti, Shanghai -0,2%, Shenzhen invariata. Hong Kong (Hang Seng) +0,2% e Seul (Kospi) +1,3%.

Borse europee caute a fine mattinata, in media +0,1%, all'inizio di una settimana ricca di novita’ dalle banche centrali e dai dati macroeconomici. Futures Usa privi di direzione. (ore 13.30 CET).


Informazioni importanti
Comunicazioni emesse all’interno dello Spazio economico europeo (“SEE”): Il presente documento è stato emesso e approvato da WisdomTree Ireland Limited, società autorizzata e regolamentata dalla Central Bank of Ireland.
Comunicazioni emesse in giurisdizioni non appartenenti al SEE: Il presente documento è stato emesso e approvato da WisdomTree UK Limited, società autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority del Regno Unito.
Per fare riferimento a WisdomTree Ireland Limited e a WisdomTree UK Limited si utilizza per entrambe la denominazione “WisdomTree” (come applicabile). La nostra politica sui conflitti d’interesse e il nostro inventario sono disponibili su richiesta.
Solo per clienti professionali. Le informazioni contenute nel presente documento sono fornite a titolo meramente informativo e non costituiscono né un’offerta di vendita né una sollecitazione di un’offerta di acquisto di titoli o azioni. Il presente documento non deve essere utilizzato come base per una qualsiasi decisione d’investimento. Gli investimenti possono aumentare o diminuire di valore e si può perdere una parte o la totalità dell’importo investito. Le performance passate non sono necessariamente indicative di performance future. Qualsiasi decisione d’investimento deve essere basata sulle informazioni contenute nel Prospetto informativo di riferimento e deve essere presa dopo aver richiesto il parere di un consulente d’investimento, fiscale e legale indipendente.
Il presente documento non è, e in nessun caso deve essere interpretato come, una pubblicità o qualsiasi altro strumento di promozione di un’offerta pubblica di azioni o titoli negli Stati Uniti o in qualsiasi provincia o territorio degli Stati Uniti. Né il presente documento né alcuna copia dello stesso devono essere acquisiti, trasmessi o distribuiti (direttamente o indirettamente) negli Stati Uniti.
Il presente documento può contenere commenti indipendenti sul mercato redatti da WisdomTree sulla base delle informazioni disponibili al pubblico. Benché WisdomTree si adoperi per garantire l’esattezza del contenuto del presente documento, WisdomTree non garantisce né assicura la sua esattezza o correttezza. Qualsiasi terzo fornitore di dati di cui ci si avvalga per reperire le informazioni contenute nel presente documento non rilascia alcuna garanzia o dichiarazione di sorta in relazione ai suddetti dati. Laddove WisdomTree abbia espresso dei pareri relativamente al prodotto o all’attività di mercato, si ricorda che tali pareri possono cambiare. Né WisdomTree, né alcuna consociata, né alcuno dei rispettivi funzionari, amministratori, partner o dipendenti, accetta alcuna responsabilità per qualsiasi perdita, diretta o indiretta, derivante dall’utilizzo del presente documento o del suo contenuto.
Il presente documento può contenere dichiarazioni previsionali, comprese dichiarazioni riguardanti le attuali aspettative o convinzioni in relazione alla performance di determinate classi di attività e/o settori. Le dichiarazioni previsionali sono soggette a determinati rischi, incertezze e ipotesi. Non vi è alcuna garanzia che tali dichiarazioni siano esatte, e i risultati effettivi possano discostarsi significativamente da quelli previsti in dette dichiarazioni. WisdomTree raccomanda vivamente di non fare indebito affidamento sulle summenzionate dichiarazioni previsionali.
I rendimenti storici ricompresi nel presente documento potrebbero essere basati sul back test, ossia la procedura di valutazione di una strategia d’investimento, che viene applicata ai dati storici per simulare quali sarebbero stati i rendimenti di tale strategia. Tuttavia, i rendimenti basati sul back test sono puramente ipotetici e vengono forniti nel presente documento a soli fini informativi. I dati basati sul back test non rappresentano rendimenti effettivi e non devono intendersi come un’indicazione di rendimenti effettivi o futuri.



Per ulteriori informazioni:

bit.ly/wisdomtree-daily-update
Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.