Marco_Bernasconi

Cina... dati positivi, ma a guardarli bene bene....

TVC:SHCOMP   Indice Shanghai Composite
Dai dati macro pubblicati questa notte sul PIL , sulla produzione industriale e sulle vendite l dettaglio, emerge una immagine interessante del processo di recupero della Cina .
Esso sta coinvolgendo senza dubbio il settore produttivo del paese.
La Cina è la fabbrica del mondo ed il suo recupero è legato al ritorno alla normalità non solo cinese ma mondiale.
Tuttavia, il trend dei consumi INTERNI rimane ancora piuttosto debole rispetto alle statistiche del passato, aumentando i rischi di rallentamento futuro legato al progressivo aumento delle scorte per le aziende.
Nel corso del secondo trimestre dell’anno il PIL cinese e’ cresciuto del 3.2% contro stime per una crescita del 2.5%. La variazione rispetto al trimestre precedente e’ stata dell’11.5% ben oltre il +9.6% atteso.
Da inizio anno la contrazione del PIL cinese si attesta all’1.6%.
Potremmo quindi concludere che l’economia Cinese sia stata solo relativamente impattata dall’avvento del Covid19, ma non e’ proprio cosi.
L’analisi dello spaccato dell’attivita’ economica mostra che se da un lato la produzione industriale stia dando dei forti segnali di recupero (+4.8% la crescita su base annua registrata a giugno), il trend dei consumi ancora tarda ad allinearsi ai ritmi passati.
Le vendite al dettaglio del mese di giugno registrano un ulteriore contrazione (-1.8%) contro attese per un recupero marginale (+0.3%).
Questa scarsa correlazione tra andamento dei consumi e della produzione industriale descrive un’economia che sta andando a due velocita’.
Detto in modo piu’ semplice, le aziende stanno producendo troppo rispetto a quanto i consumi interni possano effettivamente assorbire al momento.
Questo sottopone il rischio imprenditoriale sempre piu’ all’andamento della domanda estera, a sua volta dipendente dai trend di recupero delle economie dei principali partner commerciali della Cina (Giappone, Europa, USA).
In sintesi , fino a che le economie dei paesi sviluppati sopra menzionati non daranno chiari e forti segnali di recupero, difficilmente l’economia cinese potra’ tornare “back to normal”.
L’Impostazione dell'economia cinese e MOLTO basata fino a che non riprenderanno anche i suoi consumi interni sulla ripresa delle altre nazioni del mondo.
non ci dimentichiamo che La Cina è diventata nel tempo il luogo dove produrre prima e poi con la creazione delle loro aziende il luogo di produzione PRINCIPALE per tutti i paesi del mondo.
Buongiorno e buon trading da Marco Bernasconi


N.B.: Le analisi e le operazioni da me pubblicate sono personali e non costituiscono una sollecitazione all'investimento o al risparmio pubblico o alla diffusione di qualunque strumento o servizio di intermediazione, né consigli personalizzati ai sensi del TUF , si tratta in realtà di mie opinioni e operazioni personali.

Commenti

Home Screener azioni Screener forex Screener cripto Calendario economico Come funziona Caratteristiche Grafico Costi Invita un amico Regolamento Centro di supporto Soluzioni per broker & siti web Widget Librerie grafiche Libreria grafica leggera Blog & Novità Twitter
Profilo Impostazioni profilo Account e fatturazione Amici invitati Coin I miei ticket di supporto Centro di supporto Idee pubblicate Follower Seguiti Messaggi Privati Chat Esci