Marco_Bernasconi

Chi è il vero pericolo che tu puoi incontrare nel mercato?

SPCFD:SPX   Indice S&P 500
C'è un bellissimo aneddoto che racconta di come Warren Buffet fotografi perfettamente il momento nel quale i mercati sono vicini ad un crollo.
Immaginate che un mercato euforicamente rialzista sia descritto come un bellissimo party al quale tutti vogliono partecipare.
Tutti sanno anche che la festa finirà alla mezzanotte, ma non vogliono andare via fino all'ultimo secondo per potersela godere fino alla fine.

"C'è un problema, però: tutti stanno ballando in una stanza in cui gli orologi non hanno lancette"

Questo è quello che Warren Buffet espone ogni volta in queste occasioni ai suoi azionisti tra l'ilarità generale.

Sai chi è il vero pericolo che tu puoi incontrare nel mercato?
Proprio tu stesso.


Quando dividi i tuoi investimenti ne dovresti avere la maggior parte con un ottica di lungo periodo.
Lasciandone una quota minore per investimenti su trading più veloce.

In quest'ottica non dovresti reagire a eventi a breve termine come se fossero cambiamenti permanenti.

Guardando i prezzi dei titoli in borsa vedi alcuni titoli che aumentano vertiginosamente, anche se l'economia presenta dati brutti praticamente ogni giorno.

Mentre tutto questo accade, migliaia di day trader inesperti armati di smartphone inondano il mercato di ordini, spingendo verso l'alto azioni di società praticamente prive di guadagni, alcune delle quali letteralmente in bancarotta.

Perché tutta questa frenesia?

Ma è proprio quando che il clamore dei mercati arriva in TV, i titoli dei giornali sono sempre più folli, che l'investitore solitamente più calmo inizia a pensare di essere l'unico "fesso" che non partecipa alla festa....

E' qui che inizia il pericolo.

Citando un leggendario investitore del passato, Sir John Templeton: "I mercati rialzisti sono nati sul pessimismo, cresciuti nello scetticismo, maturi nell'ottimismo e muoiono nell'euforia".

Queste sagge parole sono un consiglio sempre troppo inascoltato.

Riuscire a scappare è il primo problema.
Quando rientrare è il secondo problema.


Sei tra coloro che sono scappati a marzo vicino ai minimi?
Sei tra coloro che hanno riacquistato solo entro giugno, ben dopo il rimbalzo?

Facciamo un passo indietro.

1. Perché il mercato è andato giù?
2. Perché è risalito?
3. E cosa probabilmente succederà dopo?


Sappiamo perché le azioni sono diminuite così bruscamente a febbraio e marzo.
Il coronavirus stesso non è stato una sorpresa.
Il mondo intero osservava cosa stava succedendo in Cina , poi in Italia.
Il virus è arrivato sulle coste degli Stati Uniti, seguito da un numero purtroppo elevato di vittime e da chiusure dell'economia. Il virus è continuato e così anche le chiusure, diffondendosi nelle scuole e nello sport professionistico, nonché nell'economia quotidiana di ristoranti, hotel e viaggi.
Cattive notizie per le azioni di vendita al dettaglio e di trasporto.
Ma buone notizie per una serie di altri tipi di società, in particolare i produttori di software per meeting online e i titoli dell'e-commerce.
Il sostegno straordinario del governo ha spinto i mercati.

I dubbi sulla continuazione degli aiuti si sono insinuati e hanno creato preoccupazioni per un nuovo ribasso.

Ripeto di nuovo...sai chi è il vero pericolo che tu puoi incontrare nel mercato?
Proprio tu stesso.


Il pericolo non è la notizia.

Non sono le chiusure o il virus o le elezioni.

Il pericolo deriva dall'assegnare troppa importanza a una qualsiasi di queste cose e poi agire per cercare di "proteggere" i propri investimenti.

Il pericolo è reagire agli eventi a breve termine come se si trattasse di cambiamenti permanenti per i mercati e per l'economia.

Il pericolo sei tu.



1. Ad un certo punto in un futuro relativamente prossimo ci saranno uno o due, forse anche più vaccini contro COVID-19, in giro per il mondo.

2. Le aziende si prepareranno per un costante ritorno al business.

3. Le elezioni andranno e verranno.

Pensaci.

Mancano sei mesi, forse meno.

Perchè cambiare qualcosa sui vostri investimenti a lungo termine a causa di una finestra di sei mesi di relativa incertezza?

Come ho scritto all'inizio dell'analisi:

Quando dividi i tuoi investimenti ne dovresti avere la maggior parte con un ottica di lungo periodo.
Lasciandone una quota minore per investimenti su trading più veloce.

Se sei prudentemente investito in un'ampia selezione di investimenti attraverso un fondo indicizzato a basso costo, cosa venderesti o compreresti?

Un'ampia diversificazione è concepita per assorbire gli shock.

La quota minore per investimenti su trading più veloce.
Dovrebbe essere fatta con l'aiuto di esperti che ti insegnano a gestire le tue risposte emotive alle notizie, anche a quelle sorprendenti,

Questo è fondamentale per un investimento di successo a lungo termine.

Visita il mio canale YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCG1UFEumkuddI0CM8Il-P3w
Prova GRATIS i servizi qui: https://orsoetoro.com/prova-gratuita-dei-servizi
Guadagna con le “le azioni dimenticate” qui:
https://www.orsoetoro.com/one-shot

Commenti

Riflessioni stupende! Ricordo bene quando a metà marzo circa monitoravo alcuni titoli italiani per comprarli nell'ottica di medio-lungo periodo: FCA, Eni, Intesa, CNH. In quei giorni i vari forum, articoli sui siti di trading paventavano crolli catastrofici. Per fare un paio di esempi: su Eni pullulava di target a 5, FCA doveva andare a 4, Intesa puntava, secondo molti, a 1€. Vi erano anche molte opinioni che dicevano che a quei prezzi era delittuoso non comprare, l'occasione della vita! Nel mio caso è prevalsa la paura, perciò non le ho comprate (eccezionale fatta per le FCA, comprate il 19/3 a 5,8, non ho resistito al panico e le ho vendute il giorno dopo a 6,012). Era molto difficile, almeno per me, prendere una posizione in uno scenario di totale mancanza di certezze. Non ho saputo dare risposta ad uno dei quesiti da te posti sopra: "Perché cambiare qualcosa sui vostri investimenti (nel mio caso anche di intenzioni) a lungo termine a causa di una finestra di sei mesi di relativa incertezza? Grazie mille Marco.
+1 Rispondi
@Stolec, grazie a te per il tuo caloroso apprezzamento
Rispondi
Home Screener azioni Screener forex Screener cripto Calendario economico Come funziona Caratteristiche Grafico Costi Invita un amico Regolamento Centro di supporto Soluzioni per broker & siti web Widget Librerie grafiche Libreria grafica leggera Blog & Novità Twitter
Profilo Impostazioni profilo Account e fatturazione Amici invitati Coin I miei ticket di supporto Centro di supporto Messaggi Privati Chat Esci