Peter_Braganti

WisdomTree - Tactical Daily Update - 02.11.2023

BATS:TSLA   Tesla, Inc.
FED conferma pausa sui tassi: Borse sperano in tagli nel 2024.
Recupero dei listini Usa ed Europei dopo 3 mesi di cali. Bene anche l’Asia.
Rendimenti obbligazionari in calo, specialmente in Europa: molto bene!
Watch-out! Trimestrali Usa in media sopra le attese, ma dati macro “misti”.


Le Borse europee hanno chiuso in rialzo la 1’ seduta di novembre, con Milano a spuntare la performance migliore, +0,9%, aiutata anche dal dato in calo oltre le attese dell'inflazione ad ottobre. Parigi e Francoforte +0,7%, EuroStoxx +0,75%.

La scelta della Federal Reserve (Banca centrale Usa) di confermare i tassi per la 2’ riunione consucutiva, al 5,25%-5,50%, e comunque al livello piu’ alto da 22 anni, e’ giunta a borse europee chiuse. Il Chairman Jerome Powell ha precisato che ritocchi al rialzo del costo del denaro nei prossimi mesi restano possibili, in funzione dei prossimi dati sull’economia e sull’inflazione.

Gli analisti si aspettano che i tassi non vengano piu’ alzati, ma piuttosto vengano “limati” nel 2024, dato che l’attuale picco “restrittivo” non sta mancando di produrre effetti “selettivamente depressivi” su crescita, inflazione e, limitatamente, sul mercato del lavoro. Non a caso Powell ha definito l'attività economica come robusta e «ben oltre le attese».

Forse la novita’ maggiore di ieri riguarda il finanziamento del deficit pubblico, visto che il Tesoro americano ha indicato che ricorrera’ “un po’ meno” dalle scadenze piu’ lunghe: il “mondo degli investimenti” e’ preoccupato per il crescente deficit statale e questo importante annuncio questo ha innescato un benefico calo dei rendimenti sui Tresuries “piu’ lunghi”, col 10 anni a 4,75%.

Wall Street, dopo aver perso un po’ dello slancio di inizio seduta, ha recuperato sul finale: Dow Jones +0,7%, S&P500 +1,1%, Nasdaq Composite +1,6%. Insomma un buon inizio di novembre, dopo che ottobre, per il 3’ mese consecutivo, aveva consuntivato cali significativi: S&P500 -1,4%, Dow -2,2%, Nasdaq -2,8%,.

Il quadro macro Usa, pur con qualche incertezza, resta robusto: ieri, 1’ novembre, il rapporto sull'occupazione nel settore privato ha rivelato un aumento dei nuovi posti di lavoro ad ottobre inferiore alle previsioni, +113 mila contro attese di +130 mila. Sale la spese per le costruzioni, +0,4% mensile a settembre, in linea con le previsioni.

L'indice Ism (Institute for the supply management) della manifattura è sceso a 46,7 punti ad ottobre da 49,0 di settembre: le previsioni degli analisti vedevano un miglioramento a 49,2: male tutti i sottoindici, produzione 50,4 da 52,5, nuovi ordini 45,5 da 49,2, scorte 43,3 da 45,8, occupazione 46,8 da 51,2.

Occhi aperti oggi, 2 novembre, su alcuni indicatori macro Usa, tra i quali le richieste settimanali di sussidi disoccupazione e gli ordini alle imprese di settembre, e per il meeting della Bank of England, con relativo “speech” del governatore Bailey.


Il mercato obbligazionario europeo e’ piu’ tranquillo: ieri s’e notata la contrazione a 189 bps dello spread di rendimento tra BTP decennali italiani e omologhi Bund tedeschi, in parallelo ad un calo del rendimento del BTP benchmark a 4,65%, dal 4,72% della chiusura precedente.

Stamane, 2 novembre, sono stati pubblicati gli importanti indici PMI (Purchasing managers index) manifatturieri europei: quello italiano e’ sceso al minimo da 3 mesi a 44,9 da 46,8 di settembre, soffrendo di andamenti in calo di produzione e ordini, in peggioramento sul mese precedente.

La manifatturiera soffre anche in Francia: a ottobre PMI a 42,8 punti, da 44,2 di settembre, al livello più basso da maggio 2020. Segnali di risveglio, in un contesto comunque depresso (sotto 50), in Germania: 40,8 punti da 39,6, segnando il 3’ mese consecutivo di ripresa. Purtroppo in Germania peggiora, da 5,7 a 5,8%, il tasso di disoccupazione, conseguenza di 30 mila nuovi “senza lavoro”.

Il dato medio di ottobre dell'Eurozona è sceso a 43 punti, da 43,4 di settembre, allineato alle previsioni, segnando il livello più basso degli ultimi 3 mesi.

In recupero il prezzo del petrolio, col Wti (greggio di riferimento Usa) attorno 81,4 Dollari/barile, +1,2%, mentre flette leggermente quello del prezzo del gas naturale europeo sulla piattaforma TTF Amsterdam, sotto 50 Euro/megawattora. (ore 13.00 CET).

Scende di nuovo il differenziale di rendimento tra BTP decennale e Bund tedesco, a 182 bps (ore 13.00 CET) col rendimento del BTP benchmark a 4,52%, al minimo da oltre 2 mesi.

Borse asiatiche ben intonate: Tokyo (Nikkei) +1,1%, alla 3’ seduta consecutiva di rialzo, favorita dalla prospettiva del maxi-programma da oltre 130 miliardi di Dollari di sostegno all'economia voluto dal Premier Fumio Kishida.

Positivi quasi tutti i listini in tutta l’area Asia-pacifico, con le azioni tecnologiche a spingere piu’ di tutte e anche alcune valute locali, tra cui il Won coreano e lo Yen giapponese, in recupero.

Spicca, in negativo il calo di -0,5% di Shanghai, ed in positivo il +0,8% dell’Hang Seng di Hong Kong ed il +1,8% del Kospi coreano, ricchi di azioni della tecnologia.

Alla fine della mattinata accelerano al rialzo le Borse europee, in media +1,3%, ed anche i future su Wall Street, in media +0,6%. Al “mood” positivo contribuisce anche il calo dei rendimenti dei titoli di Stato europei: quello del Bund 10 anni tedesco e’ tornato sotto il 2,8%, e un movimento simile riguarda anche il “corporate”, con l'indice degli High Yield, (Crossover) che “stringe” di oltre -20 bps.

Informazioni importanti
Comunicazioni emesse all’interno dello Spazio economico europeo (“SEE”): Il presente documento è stato emesso e approvato da WisdomTree Ireland Limited, società autorizzata e regolamentata dalla Central Bank of Ireland.
Comunicazioni emesse in giurisdizioni non appartenenti al SEE: Il presente documento è stato emesso e approvato da WisdomTree UK Limited, società autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority del Regno Unito.
Per fare riferimento a WisdomTree Ireland Limited e a WisdomTree UK Limited si utilizza per entrambe la denominazione “WisdomTree” (come applicabile). La nostra politica sui conflitti d’interesse e il nostro inventario sono disponibili su richiesta.
Solo per clienti professionali. Le informazioni contenute nel presente documento sono fornite a titolo meramente informativo e non costituiscono né un’offerta di vendita né una sollecitazione di un’offerta di acquisto di titoli o azioni. Il presente documento non deve essere utilizzato come base per una qualsiasi decisione d’investimento. Gli investimenti possono aumentare o diminuire di valore e si può perdere una parte o la totalità dell’importo investito. Le performance passate non sono necessariamente indicative di performance future. Qualsiasi decisione d’investimento deve essere basata sulle informazioni contenute nel Prospetto informativo di riferimento e deve essere presa dopo aver richiesto il parere di un consulente d’investimento, fiscale e legale indipendente.
Il presente documento non è, e in nessun caso deve essere interpretato come, una pubblicità o qualsiasi altro strumento di promozione di un’offerta pubblica di azioni o titoli negli Stati Uniti o in qualsiasi provincia o territorio degli Stati Uniti. Né il presente documento né alcuna copia dello stesso devono essere acquisiti, trasmessi o distribuiti (direttamente o indirettamente) negli Stati Uniti.
Il presente documento può contenere commenti indipendenti sul mercato redatti da WisdomTree sulla base delle informazioni disponibili al pubblico. Benché WisdomTree si adoperi per garantire l’esattezza del contenuto del presente documento, WisdomTree non garantisce né assicura la sua esattezza o correttezza. Qualsiasi terzo fornitore di dati di cui ci si avvalga per reperire le informazioni contenute nel presente documento non rilascia alcuna garanzia o dichiarazione di sorta in relazione ai suddetti dati. Laddove WisdomTree abbia espresso dei pareri relativamente al prodotto o all’attività di mercato, si ricorda che tali pareri possono cambiare. Né WisdomTree, né alcuna consociata, né alcuno dei rispettivi funzionari, amministratori, partner o dipendenti, accetta alcuna responsabilità per qualsiasi perdita, diretta o indiretta, derivante dall’utilizzo del presente documento o del suo contenuto.
Il presente documento può contenere dichiarazioni previsionali, comprese dichiarazioni riguardanti le attuali aspettative o convinzioni in relazione alla performance di determinate classi di attività e/o settori. Le dichiarazioni previsionali sono soggette a determinati rischi, incertezze e ipotesi. Non vi è alcuna garanzia che tali dichiarazioni siano esatte, e i risultati effettivi possano discostarsi significativamente da quelli previsti in dette dichiarazioni. WisdomTree raccomanda vivamente di non fare indebito affidamento sulle summenzionate dichiarazioni previsionali.
I rendimenti storici ricompresi nel presente documento potrebbero essere basati sul back test, ossia la procedura di valutazione di una strategia d’investimento, che viene applicata ai dati storici per simulare quali sarebbero stati i rendimenti di tale strategia. Tuttavia, i rendimenti basati sul back test sono puramente ipotetici e vengono forniti nel presente documento a soli fini informativi. I dati basati sul back test non rappresentano rendimenti effettivi e non devono intendersi come un’indicazione di rendimenti effettivi o futuri.



Per ulteriori informazioni:

bit.ly/wisdomtree-daily-update
Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.