GordonGeko1
Long

USDCAD: primi segnali di indebolimento del Dollaro

FX:USDCAD   Dollaro / Dollaro canadese
Pericolosa configurazione tecnica per ll Dollaro Usa contro quello Canadese dopo il tentativo fallito mercoledì di sfondare quota 1.3350 usd, a cui è seguito una breve fase di "storno".

Infatti il calo mette a rischio la fase rialzista attuale colpendo la linea di tendenza crescente che unisce i minimi crescenti lungo gli estremi di 1.3110 e 1.3015 usd, capovolgendo il trend di breve termine rialzista e consolidando cosi la fase ribassista di lungo termine.

Infatti le quotazioni attuali sono tropo distanti dai massimi a 1.3660 di fine 2018 così come è notevole la caduta effettuata ad inizo giugno da 1.3530, che rischia di consolidarsi qualora la debole fase crescente attuale non riprenda vigore al più presto superando quota 1.3370 usd.

La configurazione candlestick disegnata è molto grave ed incute un certo timore trattandosi del famigerato pattern evening star bearish , dalla valenza negativa se confermato in serata con una chiusura a 1.3220 usd.

Inoltre l'indicatore di trend cci sul grafico giornaliero vira bruscamente verso il basso abbandonando la rassicurante inclinazione crescente, puntando invece verso la violazione di +80 punti.

Ciò conferma appunto come il vistoso calo della pressione in acquisto a cui fortunatamente non è ancora seguito un corrispondente incremento delle vendite.

La prospettiva più concreta per l'inizio della prossima ottava è legata alla forza dei supporti di 1.3180 e 1.3130 usd, livelli fondamentali per difendere prospettive rialziste ancora non compromesse.

Al contrario ogni cedimento dei valori indicati determinerà una accelerazione della fase discendente, con la forza del trend ribassista di lungo termine che potrebbe spingere i prezzi sotto la soglia psicologica di 1.30 usd in breve tempo.

Strategie operative su USD/CAD

Per le posizioni long:
collocare ordini pendenti lungo il supporto intraday a 1.3180 ed in seguita a 1.3125 usd, associando agli acquisti uno stop loss di massimo 70 pips e target oiltre 1.3320 usd.

Con un profilo di rischio inferiore attendere il test anche nell' intraday di quota 1.3175, prima di procedere ad inserire ordini d'acquisto

Per le posizioni short: iniziare ad aprire posizioni ribassiste ai prezzi del momento destinando una piccola frazione del capitale disponibile per il trade, a cui aggiungere il resto qualora i prezzi dovesse tornare in prossimità di quota 1.3340 usd, rischiando al massimo 80 pips, con prospettive di target a 1.3090 usd.

Con un profilo di rischio inferiore attendere un risalita dei prezzi oltre 1.3310 usd, da cui aprire posizioni con stop loss di massimo 60 pips e target sotto 1.3240 usd
Home Screener azioni Screener forex Screener cripto Calendario economico Show Come funziona Caratteristiche Grafico Costi Regolamento Moderatori Soluzioni per broker & siti web Widget Librerie grafiche Libreria grafica leggera Centro di supporto Invita un amico Suggerisci funzionalità Blog & Novità FAQ Wiki Twitter
Profilo Impostazioni profilo Account e fatturazione Invita un amico I miei ticket di supporto Centro di supporto Idee pubblicate Follower Seguiti Messaggi Privati Chat Esci