Analisi e previsioni

Medie mobili

Le medie mobili sono indicatori reattivi (o "lagging") basati sul movimento di prezzo del sottostante che mostrano il prezzo medio di un titolo per un determinato periodo di tempo. La media mobile può essere utilizzata per misurare il momentum, per confermare trend e per definire aree di supporto e resistenza. Fondamentalmente, l'obiettivo delle medie mobili è quello di filtrare il "rumore di fondo" del mercato, per interpretare oggettivamente le fluttuazioni di prezzo e di volume. Proprio per la sua natura di indicatore lagging, non viene adoperato come strumento predittivo ma reattivo, per conferme e analisi.

Di fatto, le medie mobili sono alla base di tantissimi altri indicatori molto conosciuti, come le bande di Bollinger e il MACD. Esistono, inoltre, varie tipologie di medie mobili, tutte accomunate da uno stesso principio di base a cui ognuna aggiunge una variazione: gli esempi più noti sono la media mobile semplice (SMA), la media mobile esponenziale (EMA), la media mobile ponderata (WMA) e la media mobile di Hull (HMA).

Scopri di più sulle medie mobili.
Mostra altre idee
1
23
...
19
1
2
...
19