coinsiderit

Celsius (CEL) +300% in 2 giorni grazie allo short squeeze

Long
FTX:CELUSD   Celsius Token / USD
Il valore di CEL, il token nativo della piattaforma di lending di criptovalute Celsius Finance, è aumentato del 300% negli ultimi 2 giorni passando da valere circa 50 centesimi fino a 1,50$. Dopo una leggera discesa, ora CEL viene scambiato a circa 1,30$.

Questa situazione ha stupito molti investitori, considerando la delicata situazione in cui si trova Celsius, costretto a bloccare i prelievi dei propri clienti a tempo indeterminato. Le situazioni però sono paradossalmente collegate.

Da oltre un mese sui social c’era una campagna FUD abbastanza palese nei confronti di Celsius. Secondo i sostenitori del progetto di Alex Mashinsky, si trattava di un attacco organizzato allo scopo di creare paura negli investitori di Celsius, spingendoli a ritirare i propri risparmi generando quella che viene definita una bank-run. Questo ipotetico attacco ha sicuramente raggiungo l’obiettivo, dato che Celsius è entrata in una crisi di liquidità che la ha costretta a disabilitare i prelievi dei propri utenti.

La community di Celsius è rimasta (in parte) compatta e ha individuato come colpevoli dei grossi investitori che avrebbero aperto delle grosse posizioni in short sul token CEL in precedenza. Semplificando la loro teoria, Celsius è stata diffamata allo scopo di far crollare il valore di CEL, in modo tale che questi speculatori potessero guadagnarci. Un’operazione simile accaduta l’anno scorso con Gamestop. E proprio come con Gamestop, i piccoli investitori si sono uniti organizzando uno short squeeze per difendere CEL e soprattutto generare enormi perdite a questi speculatori.

Uno short squeeze avviene quando i trader scommettono che il prezzo di un asset scenderà, ma invece il prezzo sale, costringendoli a chiudere le loro posizioni. Radunandosi attorno all’hashtag #CELShortSqueeze su Twitter , i possessori di CEL hanno pianificato di forzare uno short squeeze acquistando CEL sull’exchange FTX, spostandoli su piattaforme DeFi (DEX) e impostando ordini limite di vendita a prezzi molto alti come 10, 100 o persino 1000 dollari.

La strategia è simile a quella impiegata dal gruppo WallStreetBets di Reddit durante lo short squeeze di GameStop di gennaio 2021, spingendo il prezzo delle azioni GameStop ( GME ) a un aumento di oltre il 1.000% in due settimane.

In quell’occasione, gli hedge fund con posizioni short su GME hanno subito pesanti perdite, la negoziazione dell’asset è stata interrotta alla Borsa di New York e l’app di trading Robinhood ha impedito agli utenti di acquistare il GME (accendendo una causa da parte di clienti scontenti).

Tuttavia, lo short squeeze di GameStop ha una salutare lezione per i trader: a fine gennaio 2021 GME è precipitato da oltre 300$ a 100. Ora viene scambiato a 135 dollari, che è comunque piuttosto superiore al suo prezzo prima dello short squeeze, di circa 20 dollari


Celsius: ci vorrà tempo per stabilizzare la liquidità


Lunedì 20 giugno 2022, Celsius ha emesso un nuovo comunicato in cui afferma che il suo “obiettivo continua ad essere stabilizzare la nostra liquidità e le nostre operazioni”, ammettendo che “questo processo richiederà tempo”.
La società ha affermato che sta mantenendo “un dialogo aperto con le autorità di regolamentazione e sta cercando di trovare una soluzione.

L’investitore principale di Celsius, BnkToTheFuture, si è offerto di aiutare a implementare “l’innovazione finanziaria” per assistere l’azienda come parte di un piano di ripresa. Il co-fondatore di BnkToTheFuture Simon Dixon ha affermato che la finanza tradizionale non avrà una soluzione tempestiva per Celsius come accaduto 10 anni fa con Mt.Gox, ma ha rifiutato di condividere i dettagli del recovery plan proposto dall’azienda “prima che Alex Mashinsky e il consiglio di amministrazione di Celsius siano pronti.



Coinsider.it - Le ultime notizie su Bitcoin e le altre criptovalute, con analisi sui progetti più interessanti e guide per i neofiti.
SITO UFFICIALE: https://www.coinsider.it
Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.