Peter_Braganti

WisdomTree Tactical Update - 29.07.2021

TVC:GOLD   CFD Oro (US$/OZ)
215 visualizzazioni
2
Jerome Powell “apre” ad un prossimo tapering.
Il 90% delle trimestrali USA battono le attese e forniscono indicazioni positive.
Il prezzo dell’oro, stabilmente sopra 1.830 Dollari/oncia, segnala crescente interesse.
Il Governo cinese ammorbidisce i toni sulle “tech” quotate in Usa.


La seduta borsistica di ieri, 28 luglio, ha visto prevalere l’ottimismo sui listini del vecchio continente: Ftse Mib italiano +0,7% , Cac40 francese +1,18%, Dax tedesco +0,34%, Ftse100 inglese +0,33%.

L’evento chiave della giornata era la conclusione del meeting della Federal Reserve (Banca Centrale Americana), che ha confermato l’attuale politica monetaria. Jerome Powell ha ribadito la sua convinzione che l’attuale elevata inflazione sia transitoria, trainata dal boom dei prezzi delle materie prime e dalla inedita fase di “reopening”.

Il Chairman della Fed Powell ha lasciato capire che la decisione sul “tapering” (riduzione graduale degli acquisti sul mercato) si avvicina, poiche’ i 18 membri del board ne stanno discutendo, sia dei tempi che dei modi. L’ormai prossimo simposio di banchieri centrali a Jackson Hole, il 26-28 agosto, sara’ l’occasione per avere i primi dettagli.

Le chiusure di Wall Street sono state eterogenee: positivo il Nasdaq, +0,70%, negativi Dow Jones, -0,36%, e S&P 500 , -0,02%.

I risultati trimestrali continuano a scatenare commenti e reazioni: Boeing festeggia il ritorno all’utile con un sontuoso +4,2%, mentre Facebook , bur battendo le stime degli analisti con utili record sopra 10 miliardi di Dollari, ha perso il -3,4% in after hours, quando il management ha ammesso che sara’ difficile ottenere nel 2’ semestre, la crescita del 1’.

Nell’after-hour, Uber ha perso il 4% poiche’ il socio di riferimento Softbank ha iniziato a vendere una parte della sua quota per reperire le risorse necessarie a ripianare l’ingente minusvalenza emersa su un’altra sua partecipata, la cinese Didi, anch’essa attiva nella mobilità condivisa. La holding giapponese Softbank cercherebbe il ri-equilibrio del suo indebitamento, vendendo circa 45 milioni di azioni Uber, 1/3 circa della sua partecipazione.

Il raggiungimento di un accordo bipartisan al Senato Usa sul Piano infrastrutture, per iniziali 550 miliardi di Dollari, aiuta le quotazioni delle Societa’ teoricamente piu’ impattate come Caterpilllar, +0,8%, e Martin Marietta materials, +4,0%.

Con la campagna delle trimstrali Usa che si avvia alla conclusione, secondo Bloomberg, quasi il 90% delle società dello S&P 500 ha battuto le stime, e gli utili attesi per il 2021 salgono poco meno del 30% anno su anno: niente male!

Il Governo di Pechino stempera i toni su nuove restrizioni per le societa’ cinesi quotate in Usa, scatenendo le ricoperture su diversi big, quali Alibaba, +5,3%, Tencent +8%, Meitun +7% e Tal Education +16,1%, dopo la frana dei giorni scorsi.

L’indice Golden Dragon China, che raccoglie proprio le aziende cinesi quotate al Nasdaq, ha rimbalzato del 9% circa ieri sera, 28 luglio, in chiusura.

La Cina continuera’ a consentire la quotazione delle aziende nazionali negli Usa, sostengono i quotidiani vicini al governo, giudicando sproporzionato il forte ribasso degli ultimi giorni e difendendo, ovviamente, i provvedimenti a tutela dei consumatori. Anche la valuta cinese, lo Yuan, ha reagito bene, con un recupero del +0,70% sul Dollaro Usa.

Fatta eccezione per le vicende politico-borsistiche cinesi, il mese di luglio sembra avviarsi ad una chiusura placida e, tutto sommato, positiva. La volatilità dei mercati azionari e’ bassa, come testimonia l’indice VIX attorno a 18-19 punti ed i rendimenti sui titoli governativi che restano stabilmente bassi, con quello del Treasury decennale a +1,26% (ore 14.00 CET ).

Tra le materie prime, il petrolio WTI (West Texas Intermediate) guadagna il +0,6% a 72,8 Dollari/barile, (ore 14.00 CET ), dopo il calo delle scorte in Usa.

L’oro torna ad interessare gli investitori, come riparo naturale anti-inflazione, e sfiora il 1.830 Dollari/oncia: in parallelo si apprezza anche l’argento, che rivede i 25 Dollari/oncia.

Il Dollaro prosegue oggi, 29 luglio, la debolezza emersa ieri post-Fed: stamane, ore 14,00 CET , perde terreno e scivola a 1,187 (-0,3%) verso Euro .

Detto del forte recupero dei listini cinesi, frutto delle relative “rassicurazioni” del Governo, segnaliamo il robusto rialzo dell’Hang Seng di Hong Kong, +3,2%, di Shenzhen +3,0%, e di di Shanghai +1,5%. Il Nikkei giapponese, +0,73%, il Kospi coreano, +0,2% ed il Sensex indiano, +0,50%, completano un quadro tutto sommato positivo.

Mattinata positiva per l’Europa con indici azionari mediamente in rialzo dello 0,6% (ore 14.00 CET ), mentre i futures sui listini Usa indicano aperture frazionalmente positive.

Sul fronte dei dati macro, sara’ interessante la lettura del GDP (Prodotto inerno lordo ) degli Usa nel secondo trimestre, oltre alla settimanale rilevazione dei nuovi sussidi di disoccupazione.


Informazioni importanti
Comunicazioni emesse all’interno dello Spazio economico europeo (“SEE”): Il presente documento è stato emesso e approvato da WisdomTree Ireland Limited, società autorizzata e regolamentata dalla Central Bank of Ireland.
Comunicazioni emesse in giurisdizioni non appartenenti al SEE: Il presente documento è stato emesso e approvato da WisdomTree UK Limited, società autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority del Regno Unito.
Per fare riferimento a WisdomTree Ireland Limited e a WisdomTree UK Limited si utilizza per entrambe la denominazione “WisdomTree” (come applicabile). La nostra politica sui conflitti d’interesse e il nostro inventario sono disponibili su richiesta.
Solo per clienti professionali. Le informazioni contenute nel presente documento sono fornite a titolo meramente informativo e non costituiscono né un’offerta di vendita né una sollecitazione di un’offerta di acquisto di titoli o azioni. Il presente documento non deve essere utilizzato come base per una qualsiasi decisione d’investimento. Gli investimenti possono aumentare o diminuire di valore e si può perdere una parte o la totalità dell’importo investito. Le performance passate non sono necessariamente indicative di performance future. Qualsiasi decisione d’investimento deve essere basata sulle informazioni contenute nel Prospetto informativo di riferimento e deve essere presa dopo aver richiesto il parere di un consulente d’investimento, fiscale e legale indipendente.
Il presente documento non è, e in nessun caso deve essere interpretato come, una pubblicità o qualsiasi altro strumento di promozione di un’offerta pubblica di azioni o titoli negli Stati Uniti o in qualsiasi provincia o territorio degli Stati Uniti . Né il presente documento né alcuna copia dello stesso devono essere acquisiti, trasmessi o distribuiti (direttamente o indirettamente) negli Stati Uniti .
Il presente documento può contenere commenti indipendenti sul mercato redatti da WisdomTree sulla base delle informazioni disponibili al pubblico. Benché WisdomTree si adoperi per garantire l’esattezza del contenuto del presente documento, WisdomTree non garantisce né assicura la sua esattezza o correttezza. Qualsiasi terzo fornitore di dati di cui ci si avvalga per reperire le informazioni contenute nel presente documento non rilascia alcuna garanzia o dichiarazione di sorta in relazione ai suddetti dati. Laddove WisdomTree abbia espresso dei pareri relativamente al prodotto o all’attività di mercato, si ricorda che tali pareri possono cambiare. Né WisdomTree, né alcuna consociata, né alcuno dei rispettivi funzionari, amministratori, partner o dipendenti, accetta alcuna responsabilità per qualsiasi perdita, diretta o indiretta, derivante dall’utilizzo del presente documento o del suo contenuto.
Il presente documento può contenere dichiarazioni previsionali, comprese dichiarazioni riguardanti le attuali aspettative o convinzioni in relazione alla performance di determinate classi di attività e/o settori. Le dichiarazioni previsionali sono soggette a determinati rischi, incertezze e ipotesi. Non vi è alcuna garanzia che tali dichiarazioni siano esatte, e i risultati effettivi possano discostarsi significativamente da quelli previsti in dette dichiarazioni. WisdomTree raccomanda vivamente di non fare indebito affidamento sulle summenzionate dichiarazioni previsionali.
I rendimenti storici ricompresi nel presente documento potrebbero essere basati sul back test, ossia la procedura di valutazione di una strategia d’investimento, che viene applicata ai dati storici per simulare quali sarebbero stati i rendimenti di tale strategia. Tuttavia, i rendimenti basati sul back test sono puramente ipotetici e vengono forniti nel presente documento a soli fini informativi. I dati basati sul back test non rappresentano rendimenti effettivi e non devono intendersi come un’indicazione di rendimenti effettivi o futuri.


Per ulteriori informazioni:

https://bit.ly/wisdomtree-daily-update

Commenti