NASDAQ:META   Meta Platforms, Inc
NASDAQ:META

Siamo nella stagione degli earnings , dove volatilità, aspettative e risultati sembrano essere i principali driver del mercato.
Uno dei titoli che più ha stupito, proprio a ridosso del rilascio dei risultati trimestrali è stato Meta.
Il 26 ottobre, infatti, il rilascio dei dati ha fatto trapelare una riduzione degli utili trimestrali, inferiori alle attese di almeno il 13%. Gli analisti cominciano ad individuare questo "rallentamento" come effetto di una fase di recessione, che sembrerebbe toccare in maniera evidente anche l'economia reale. In una situazione di maggior costo della moneta, tendenza dell'aumento della disoccupazione e di prospettive economiche in deterioramento, uno dei primi costi che probabilmente viene ad essere tagliato da parte delle aziende è quello in comunicazione e pubblicità, il vero e proprio "pane quotidiano" per società come Meta e simili.

Se a questo si aggiunge anche il dilagare di piattaforme social che strizzano maggiormente l'occhio ai giovani (Tik Tok), il mercato comincia ad avere competitor di spessore, con conseguente riduzione dei ricavi.
Non dimentichiamo, però, che Meta è in una fase di trasformazione, investimento e tentativo di padroneggiare nel mondo del metaverso, processo che potrebbe richiedere risorse, tempo e fallimenti.

Il titolo negli ultimi mesi, ha visto dal punto di vista tecnico uno storno delle quotazioni superiore al 70%, andando ad inglobare, oltre ai timori di politiche monetarie aggressive, guerra, inflazione, anche il deterioramento del contesto macro, con un vero e proprio panic selling che ha portato il titolo ad aprire il 27 ottobre con un forte gap down. I gap in genere sono movimenti che possono trovarsi al centro o alla fine di un movimento in atto . Vedremo se lo storno avrà un seguito o se finalmente il titolo riuscirà a stabilizzarsi attorno al livello 100$.

Personalmente ho una posizione di lungo periodo aperta su Facebook , reputo questi ribassi come un'opportunità, ma da cogliere al momento giusto, quando saranno visibili alcuni segnali di ripresa.
Mediare o aprire posizioni ad occhi chiusi, potrebbe essere deleterio.




Domenico Ivan Pontillo
Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.