Peter_Braganti

WisdomTree - Tactical daily Update - 20.04.2022

TVC:NDQ   US 100 INDEX
Il Fondo Monetario Internazionale vede brusca frenata economia mondiale.
Il 10 anni Treasury Usa torna brevemente a rendimento reale sopra 0.
L’offensive militare russa in Donbass si intensifica, con risultati incerti.
Scorte petrolifere Usa e crescita rallentata frenano la corsa del greggio.

Al ritorno dalle ferie pasquali, le Borse europee hanno reagito composte alle numerose notizie, in maggioranza negative, che hanno caratterizzato la giornata di ieri, 19 aprile, tra cui l’allarme del Fondo Monetario Internazionale sulla crescita mondiale, l’escalation dell’azione militare russa nell’est dell’Ucraina ed il rallentamento dell’economia cinese a marzo/aprile.

Il messaggio del Fondo Monetario Internazionale e’ stato cupo e stressa l’impatto negativo sulla prospettiva economica dell’elevata inflazione, il potere disallocativo del confllitto in Ucraina sulla reperibilita’ delle materie prime, il prossimo aumento dei tassi di interesse in Usa ed Europa, e gli aumentati rischi per la stabilità finanziaria e per la crescita globale.

Date queste premesse, sorprende la prevelenza di segni positvi alla chiusura dei listini europei: Parigi (CAC40) +0,43%, Francoforte (DAX40) +0,21%, Madrid (IBEX 35) +0,17%, Londra (FTSE 100) +0,18%, Amsterdam (AEX) +1,03%) e Milano (FtseMib) -0,96%, che vale +0,09% se si considera l’impatto del pagamento di “pesanti” dividendi, che ha inciso per -1,05%.

Chiusure decisamente positive a Wall Street: Dow-Jones +1,46%, S&P500 +1,61%, e Nasdaq +2,15%, mentre prosegue la pubblicazione delle relazioni trimestrali Usa, mediamente buone, e la salita i rendimenti dei Treasuries, a nuovi massimi da oltre 3 anni, in attesa a maggio di un rialzo dei tassi da almeno 50 bps.

L’economia Usa continua a crescere e con essa il comparto immobiliare: i nuovi cantieri residenziali di marzo hanno sorpreso positivamente, salendo a 1,793 milioni, da 1,788 di febbraio, dato a sua volta rivisto verso l’alto.
I mercati finanziari leggono in questi numeri una grande capacita’ e volonta’ di spesa delle famiglia, evidentemente poco sensibili al rialzo di oltre +2% in un anno degli interessi sui mutui.

Il boom immobiliare sembra dissonante rispetto agli allarmi lanciati dal FMI che ha rivisto al rialzo l’inflazione USA dal +3,5% dello scorso ottobre, a +7,7% per il 2022, o al pessimismo degli investitori finanziari privati, il piu’ acuto degli ultimi 30 anni, misurato dall’American Association of Individual Investors (AAII) tra i suoi membri.
La prevalenza di pessimisti sulle Borse a 6 mesi segna il record degli ultimi 35 anni, ma consola che nel passato, si sia spesso rivelato un indicatore contrarian e fallace...

Il Fondo Monetario Internazionale, rispetto a 6 mesi fa, ha anche rivisto la stima del tasso medio di inflazione nell'Euro-zona, triplicandola a +5.3% rispetto al precedente +1,7%. Riguardo all’Italia, il FMI ha abbassato le previsioni del GDP italiano 2022 da +3,8% di 3 mesi fa, a +2,3%, come conseguenza della guerra in Ucraina e delle sanzioni contro la Russia e dell’impatto della dipendenza energetica.

Il taglio delle attese di crescita del FMI da’ un po’ sollievo al prezzo del petrolio, avallando uno scenario di rallentamento della crescita della domanda. Inoltre, secondo i dati dell'Api (American Petroleum Institute) le riserve di greggio Usa sarebbero scese di ben 4,5 milioni di barili nell’ultima settimana, il maggior calo da febbraio.

Ieri il WTI (gregio di riferimento Usa) e’ sceso a 102,6 Dollari/barile -5,2%, mentre oggi, 20 febbraio, rimbalza legermente. In recupero, dai minimi di ieri, anche il prezzo del gas naturale in Europa: 95,9 Euro/Mwh, +2,4% (ore 12.15 CET).

Il comparto obblgazionario stamane, 20 aprile, pare concedere una pausa al rialzo dei rendimenti: il decennale Usa rende +2,87%, -7bps da ieri, il Bund tedesco +0,85%, -6 bps, ed il BTP italiano +2,49%, -5 bps, per uno spread tra BTP e Bund stabile attorno a 164 bps.

Segnali di normalizzazione dopo un lungo periodo di “financial repression”? E’ presto per dirlo, ma stamani, negli Stati Uniti, il tasso reale sul Treasury 10 anni dopo due anni in negativo, ha toccato il pareggio contro l’inflazione attesa. Inoltre, per l’effetto delle vendite degli ultimi mesi, la massa globale dei bond a rendimento negativo e’ scesa 2.6 trilliardi di Dollari, lontana dal picco di 18 del 2021.

Il tema del rialzo dei rendimenti obbligazionari sara’ sicuramente “caldo” stasera a Washington, dove avra’ luogo la riunione dei ministri delle finanze e dei governatori delle banche centrali del G7 e G20.

Le borse dell’Asia-Pacifico, in scia alla brillante chiusura di Wall Street di ieri sera, hanno chiuso positive stamani, 20 aprile: Nikkei giapponese +0,5%, Hang Seng di Hong Kong +0,8%, trascinato dai tech cinesi, Taiex di Taipei +0,5%, Straits Times di Singapore +0,7% e Sensex indiano +0,9%.

L’indice CSI300 di Shanghai&Shenzen, -1,5%, sconta la decisione della People's Bank of China di mantenere invariati i tassi di interesse di riferimento per imprese e famiglie: era atteso un piccolo taglio. Intanto a Shanghai altri 4 milioni di cittadini possono nuovamente uscire di casa. Ora 18 milioni su 25 milioni di abitanti, possono muoversi in un’area concordata.

Listini europei in recupero medio del +1,4%, futures su Wall Street poco mossi, a fine mattinata (ore 12.30 CET).

Informazioni importanti
Comunicazioni emesse all’interno dello Spazio economico europeo (“SEE”): Il presente documento è stato emesso e approvato da WisdomTree Ireland Limited, società autorizzata e regolamentata dalla Central Bank of Ireland.
Comunicazioni emesse in giurisdizioni non appartenenti al SEE: Il presente documento è stato emesso e approvato da WisdomTree UK Limited, società autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority del Regno Unito.
Per fare riferimento a WisdomTree Ireland Limited e a WisdomTree UK Limited si utilizza per entrambe la denominazione “WisdomTree” (come applicabile). La nostra politica sui conflitti d’interesse e il nostro inventario sono disponibili su richiesta.
Solo per clienti professionali. Le informazioni contenute nel presente documento sono fornite a titolo meramente informativo e non costituiscono né un’offerta di vendita né una sollecitazione di un’offerta di acquisto di titoli o azioni. Il presente documento non deve essere utilizzato come base per una qualsiasi decisione d’investimento. Gli investimenti possono aumentare o diminuire di valore e si può perdere una parte o la totalità dell’importo investito. Le performance passate non sono necessariamente indicative di performance future. Qualsiasi decisione d’investimento deve essere basata sulle informazioni contenute nel Prospetto informativo di riferimento e deve essere presa dopo aver richiesto il parere di un consulente d’investimento, fiscale e legale indipendente.
Il presente documento non è, e in nessun caso deve essere interpretato come, una pubblicità o qualsiasi altro strumento di promozione di un’offerta pubblica di azioni o titoli negli Stati Uniti o in qualsiasi provincia o territorio degli Stati Uniti. Né il presente documento né alcuna copia dello stesso devono essere acquisiti, trasmessi o distribuiti (direttamente o indirettamente) negli Stati Uniti.
Il presente documento può contenere commenti indipendenti sul mercato redatti da WisdomTree sulla base delle informazioni disponibili al pubblico. Benché WisdomTree si adoperi per garantire l’esattezza del contenuto del presente documento, WisdomTree non garantisce né assicura la sua esattezza o correttezza. Qualsiasi terzo fornitore di dati di cui ci si avvalga per reperire le informazioni contenute nel presente documento non rilascia alcuna garanzia o dichiarazione di sorta in relazione ai suddetti dati. Laddove WisdomTree abbia espresso dei pareri relativamente al prodotto o all’attività di mercato, si ricorda che tali pareri possono cambiare. Né WisdomTree, né alcuna consociata, né alcuno dei rispettivi funzionari, amministratori, partner o dipendenti, accetta alcuna responsabilità per qualsiasi perdita, diretta o indiretta, derivante dall’utilizzo del presente documento o del suo contenuto.
Il presente documento può contenere dichiarazioni previsionali, comprese dichiarazioni riguardanti le attuali aspettative o convinzioni in relazione alla performance di determinate classi di attività e/o settori. Le dichiarazioni previsionali sono soggette a determinati rischi, incertezze e ipotesi. Non vi è alcuna garanzia che tali dichiarazioni siano esatte, e i risultati effettivi possano discostarsi significativamente da quelli previsti in dette dichiarazioni. WisdomTree raccomanda vivamente di non fare indebito affidamento sulle summenzionate dichiarazioni previsionali.
I rendimenti storici ricompresi nel presente documento potrebbero essere basati sul back test, ossia la procedura di valutazione di una strategia d’investimento, che viene applicata ai dati storici per simulare quali sarebbero stati i rendimenti di tale strategia. Tuttavia, i rendimenti basati sul back test sono puramente ipotetici e vengono forniti nel presente documento a soli fini informativi. I dati basati sul back test non rappresentano rendimenti effettivi e non devono intendersi come un’indicazione di rendimenti effettivi o futuri.



Per ulteriori informazioni:

bit.ly/wisdomtree-daily-update
Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.