Peter_Braganti

WisdomTree - Tactical Daily Update - 30.11.2022

NSE:NIFTY   Indice Nifty 50
Rimbalzo borse asiatiche: verso allentamento lock-down in Cina?
Scende l’inflazione mensile in Germania (Renania), da confermare..
Diversi membri della FED invocano tassi piu’ alti , nel breve.
Prezzo del petrolio ballerino, ma intorno ai minimi dell'anno.

Quella di ieri, 28 novembre, e’ stata una giornata negativa per le Borse, sin dalla mattinata, quando quelle asiatiche avevano chiuso in forte calo a causa delle notizie di diffuse rabbiose proteste in Cina , che potrebbero minacciare la stabilità sociale e politica e la prospettiva economica della maggior economia asiatica.

Un gran numero di persone, in diverse citta’, ha inscenato manifestazioni di protesta contro le nuove severe restrizioni decise dal Governo per contrastare l’ennesima ondata di contagi Covid. A pagare il prezzo della prospettiva deteriorata in Cina e’ stato anche il petrolio, sceso ai minimi dell’anno, per poi rimbalzare.

Le maggiori Borse europee hanno chiuso in calo, prendendo un po’ di fiato dopo la notevole corsa al rialzo che ha caratterizzato i mesi di ottobre e novembre: Milano -1,12%, Francoforte -1,06%, Parigi -0,70%, Londra -0,16%.

Anche Wall Street, reduce dalle festività del Ringraziamento (Wall Street chiusa giovedi’) e del Black Friday (orario ridotto venerdi’), ieri ha chiuso in negativo: Dow Jones -1,45%, S&P500 -1,54%, Nasdaq -1,58%, per il riemergere di paure sulla prospettiva 2023 dell’economia mondiale e sulle catene di approvvigionamento di componenti elettronici.

Un anonimo analista di Apple teme che nuovi lock-down in Cina possano causare una riduzione della produzione di 6 milioni di iPhone Pro nel 2023. L’azione, sulla notizia, ha perso il -2,6%.

Alcuni membri della Federel Reserve (Banca Centrale Americana-FED) hanno invocato ieri, 28 novembre, la prosecuzione di una politica monetiria restrittiva. Williams della FED di New York ha ribadito che c'è ancora molto lavoro da fare per raffreddare l’inflazione.

Gli ha fatto eco Bullard della FED di St. Louis che sostiene che i mercati stiano sottostimando la possibilità di tassi più elevati: infine la signora Brainard, vice del Chairman della FED Jerome Powell, si e’ detta convinta che gli shock dal lato dell'offerta possano continuare ad alimentare i rischi inflattivi.

Domani, mercoledì 30 novembre, è previsto un discorso di Jerome Powell e venerdì 2 dicembre saranno pubblicati i dati sul mercato del lavoro Usa a cui la banca centrale guarda tantissimo per determinare le proprie scelte di politica monetaria. Intanto, una stima di Goldman Sachs, assegna una probabilità del 39% di recessione per l'economia Usa nei prossimi 12 mesi.

Ieri, 28 novembre, il Presidente della Banca Centrale Europea (ECB) Christine Lagarde, intervenendo alla commissione Affari economici e monetari del Parlamento europeo, ha ricordato che i nuovi rialzi dei tassi dipenderanno dai dati via via pubblicati, per "garantire che l'inflazione torni all'obiettivo di medio termine del 2% in modo tempestivo".

Christine lagarde ha affermato che a dicembre, "l’ECB illustrera’ i principi chiave per ridurre le partecipazioni obbligazionarie nel portafoglio dell’ECB, poiche’ e’ opportuno che il bilancio sia normalizzato nel tempo in modo misurato e prevedibile". Ha anche ribadito l'invito ai Paesi UE a ridurre il debito pubblico, alla prudenza sulle politiche di bilancio e parlato della riforma del “Patto di stabilità”.

Come anticipavamo, quella di ieri e’ stata una giornata di pressione ribassista per il prezzo del petrolio, arrivato a perdere oltre il -3%, per poi chiudere a -0,7%, col WTI (greggio di riferimento Usa) a 75,8 Dollari/barile. Il prezzo del metano europeo e’ apparso relativamente piu’ stabile, chiudendo la seduta a 124,5 Euro /megawattora.

Sul mercato valutario è stata una seduta movimentata, con l'Euro che si e’ dapprima rafforzato sul Dollaro sino a 1,0497, ai massimi da fine giugno 2022, per poi indebolirsi sino a 1,0380.

Stamane, 29 novembre, una novita’ positiva e’ giunta dai prezzi al consumo in Germania, riferiti a novembre: nella regione Nord Reno-Westfalia sono calati del -0,8% mensile, al +10,4% annuo tendenziale: la “Renania” viene considerata un termometro attendibile delle dinamiche nazionali, ed il dato alimenta la speranza di un simile calo a livello federale.

Stamane abbiamo osservato il forte rimbalzo delle maggiori Borse asiatiche, tra cui il +5% di Hong Kong ed il +2,3% Shanghai, su voci di prossimi ammorbidimenti di Pechino delle restrizioni anti-Covid e del parere positivo delle Autorithy cinese sul supporto e rilancio governativo del comparto immobiliare. In calo il Nikkei giapponese, -0,48%, bene Kospi coreano, +1,04%, e Sensex indiano, +0,6%.

La China National Health Commission ha dichiarato che le vaccinazioni avranno un’accelerazione per le persone sopra 80 anni, mentre il Governo starebbe effettivamente lavorando a selettivi aggiustamenti della politica Covid-Zero.

I listini azionari europei, a fine mattinata, sono privi direzione, mentre i future su Wall Street indicano riaperture in marginale rialzo (ore 12.30 CET), in attesa del dato macro più importante della giornata, quello sulla fiducia dei consumatori USA, previta in leggero calo a novembre.

In recupero molte materie prime: +2,7% a 78,8 Dollari il prezzo de barile di petrolio WTI, +1,5% l’argento a 21,24 Dollari/oncia, +3,6% il nichel, +1,4% il rame. (ore 12.45 CET).


Informazioni importanti
Comunicazioni emesse all’interno dello Spazio economico europeo (“SEE”): Il presente documento è stato emesso e approvato da WisdomTree Ireland Limited, società autorizzata e regolamentata dalla Central Bank of Ireland.
Comunicazioni emesse in giurisdizioni non appartenenti al SEE: Il presente documento è stato emesso e approvato da WisdomTree UK Limited, società autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority del Regno Unito.
Per fare riferimento a WisdomTree Ireland Limited e a WisdomTree UK Limited si utilizza per entrambe la denominazione “WisdomTree” (come applicabile). La nostra politica sui conflitti d’interesse e il nostro inventario sono disponibili su richiesta.
Solo per clienti professionali. Le informazioni contenute nel presente documento sono fornite a titolo meramente informativo e non costituiscono né un’offerta di vendita né una sollecitazione di un’offerta di acquisto di titoli o azioni. Il presente documento non deve essere utilizzato come base per una qualsiasi decisione d’investimento. Gli investimenti possono aumentare o diminuire di valore e si può perdere una parte o la totalità dell’importo investito. Le performance passate non sono necessariamente indicative di performance future. Qualsiasi decisione d’investimento deve essere basata sulle informazioni contenute nel Prospetto informativo di riferimento e deve essere presa dopo aver richiesto il parere di un consulente d’investimento, fiscale e legale indipendente.
Il presente documento non è, e in nessun caso deve essere interpretato come, una pubblicità o qualsiasi altro strumento di promozione di un’offerta pubblica di azioni o titoli negli Stati Uniti o in qualsiasi provincia o territorio degli Stati Uniti. Né il presente documento né alcuna copia dello stesso devono essere acquisiti, trasmessi o distribuiti (direttamente o indirettamente) negli Stati Uniti.
Il presente documento può contenere commenti indipendenti sul mercato redatti da WisdomTree sulla base delle informazioni disponibili al pubblico. Benché WisdomTree si adoperi per garantire l’esattezza del contenuto del presente documento, WisdomTree non garantisce né assicura la sua esattezza o correttezza. Qualsiasi terzo fornitore di dati di cui ci si avvalga per reperire le informazioni contenute nel presente documento non rilascia alcuna garanzia o dichiarazione di sorta in relazione ai suddetti dati . Laddove WisdomTree abbia espresso dei pareri relativamente al prodotto o all’attività di mercato, si ricorda che tali pareri possono cambiare. Né WisdomTree, né alcuna consociata, né alcuno dei rispettivi funzionari, amministratori, partner o dipendenti, accetta alcuna responsabilità per qualsiasi perdita, diretta o indiretta, derivante dall’utilizzo del presente documento o del suo contenuto.
Il presente documento può contenere dichiarazioni previsionali, comprese dichiarazioni riguardanti le attuali aspettative o convinzioni in relazione alla performance di determinate classi di attività e/o settori. Le dichiarazioni previsionali sono soggette a determinati rischi, incertezze e ipotesi. Non vi è alcuna garanzia che tali dichiarazioni siano esatte, e i risultati effettivi possano discostarsi significativamente da quelli previsti in dette dichiarazioni. WisdomTree raccomanda vivamente di non fare indebito affidamento sulle summenzionate dichiarazioni previsionali.
I rendimenti storici ricompresi nel presente documento potrebbero essere basati sul back test, ossia la procedura di valutazione di una strategia d’investimento, che viene applicata ai dati storici per simulare quali sarebbero stati i rendimenti di tale strategia. Tuttavia, i rendimenti basati sul back test sono puramente ipotetici e vengono forniti nel presente documento a soli fini informativi. I dati basati sul back test non rappresentano rendimenti effettivi e non devono intendersi come un’indicazione di rendimenti effettivi o futuri.


Per ulteriori informazioni:

https://bit.ly/wisdomtree-daily-update
Declinazione di responsabilità

Le informazioni ed i contenuti pubblicati non costituiscono in alcun modo una sollecitazione ad investire o ad operare nei mercati finanziari. Non sono inoltre fornite o supportate da TradingView. Maggiori dettagli nelle Condizioni d'uso.