GordonGeko1
Long

Ubi Banca: segnali incoraggianti dal rimbalzo

MIL:UBI   UBI BANCA
Migliora sensibilmente il quadro tecnico di UBI Banca che trova sufficiente forza in acquisto per evitare non solo un pericoloso avvitamento sotto quota 2.07€, ma soprattutto rilanciare oltre 2.29€ le prospettive del trend di medio termine.

Più precisamente con i rialzi d'inizio settimana viene confermata il supporto a 2.17 e l'indicatore di trend cci sul grafico giornaliero può finalmente riportare valori di poco oltre lo zero, segnalando la fase cruciale vissuta dalle quotazioni.

Infatti un'eventuale chiusura oltre la resistenza di 2.34€ sancirebbe la fine del trend ribassista di breve termine e ciò faciliterebbe un'ulteriore allungo oltre la soglia psicologica di 2.40€.

Tale livello è considerato dagli analisti più pessimisti il giusto target, mentre il resto degli esperti indica quota 2.90€ come più rispondente ai fondamentali.

Invece dal punto di vista strettamente tecnico non è possibile sperare. date le condizioni attuali, in un rapido recupero verso i target indicati, in quanto il fragile rimbalzo appena iniziato deve consolidare prima la resistenza a 2.47€.

La prospettiva appare dunque decisamente improbabile a verificarsi almeno nel breve periodo (orizzonte temporale di 2/4 settimane) e permane ancora il rischio di un'avvitamento dei corsi sotto quota 2.18€ ,da cui sarà interessante accumulare il titolo in ottica d'investimento a medio-lungo termine.

Perché acquistare azioni Ubi Banca

Per chi ha il titolo in portafoglio: accumulare il titolo soltanto nell'eventualità i corsi dovessero tornare ad interessare i supporti sotto 2.23€.

Inoltre tutelare l'investimento acquistando opzioni Put, strike 2.40€, scadenza dicembre 2019, con rendimenti extra in caso di ribassi a fronte di costi contenuti.

Per le nuove posizioni: distribuire più ordini d'acquisto ai prezzi di quotazione e lungo i supporti di 2.25, 2.18, 2.08€, rischiando uno stop unico a 1.98 ed un target oltre 2.38€ nel medio termine.

Per lo short selling: attendere un pullback dei prezzi verso la resistenza di 2.40€, con stop loss a 2.52 e target sotto quota 2.23€.

In alternativa e con un rischio inferiore e pari al premio pagato acquistare opzioni Put, strike 2.4€, scadenza dicembre 2019, qualora i prezzi dovessero testare il supporto a 2.47€ entro fine ottobre.
Home Screener azioni Screener forex Screener cripto Calendario economico Show Come funziona Caratteristiche Grafico Costi Regolamento Moderatori Soluzioni per broker & siti web Widget Librerie grafiche Libreria grafica leggera Centro di supporto Invita un amico Suggerisci funzionalità Blog & Novità FAQ Wiki Twitter
Profilo Impostazioni profilo Account e fatturazione Invita un amico I miei ticket di supporto Centro di supporto Idee pubblicate Follower Seguiti Messaggi Privati Chat Esci